sabato, 29 agosto 2015


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

garda    regate    altura    j24    gc32    gaetano mura    perini cup    yacht club costa smeralda    rio 2016    centomiglia    vela olimpica    49er    salone di genova    andrea mura   

REGATE

Sardinia Cup a Stelle e Strisce

sardinia cup stelle strisce
redazione

Vela, Sardinia Cup - Va agli Stati Uniti, per la terza volta nella storia, l'ambito Trofeo "Challenge" che viene assegnato con cadenza biennale dallo Yacht Club Costa Smeralda al team nazionale vincitore dell'Audi Sardinia Cup. Il Soto 40 Iberdrola Team e il TP52 Quantum Racing oggi hanno dato seguito alle loro ottime prestazioni di questi giorni con la quarta vittoria individuale su sette regate che sono state disputate. Secondo posto per l'Italia del Soto 40 Alegre e di Audi Azzurra Sailing Team, il TP52 che porta i colori dello YCCS; in terza posizione chiude invece la Gran Bretagna, rappresentata da Ngoni (Soto 40) e Gladiator (TP52).

Vento da est intorno ai 6/7 nodi per la regata a bastone di oggi, che ha visto Quantum Racing di Doug DeVos, timonato da Ed Baird, girare per primo il gate di poppa, dopo aver passato Paprec, e incrementare poi il suo vantaggio fino al traguardo. Hanno chiuso dietro di lui nell'ordine Paprec Recyclage e Gladiator. La classifica finale della classe TP52, per i quali la manifestazione è valida anche come tappa del circuito 52 Super Series, riconosce dunque il primo posto a Quantum, in seconda posizione il team italiano Azzurra, lo scafo di Alberto Roemmers timonato da Guillermo Parada e al terzo posto Gladiator con alla tattica Chris Larson, velista di Coppa America.

Stesse condizioni di vento e un percorso leggermente più breve per la classe Soto 40, guidata oggi da Iberdrola che ha tagliato il traguardo davanti ad Alegre e Ngoni. Alegre, lo scafo di Andres Soriano con alla tattica il neozelandese Chris Main, grazie alla buona prova di oggi si assicura il secondo posto della classifica finale dei Soto 40, in corsa anche per il Campionato Europeo della classe. Terzo classificato Bigamist di Pedro Mendonça, timonato da Afonso Domingos.

Durante la cerimonia di premiazione è stato consegnato anche un riconoscimento ai primi classificati di ogni classe con l'armatore al timone. Per la classe Soto 40 ha ritirato il premio Andres Soriano, armatore e timoniere di Alegre; vince nella classe TP52 il britannico Tony Langley, armatore e timoniere di Gladiator.

Ed Reynolds, coach di Quantum Racing è entusiasta della regata appena conclusa: "Ci sono stati alti e bassi, ma soprattutto questo è il posto più bello del mondo quindi è stato fantastico essere qui. Regatare in queste acque è una sfida continua, devi essere pronto a ogni tipo di condizione. Oggi è andata molto bene per noi, eravamo dietro di un punto e mezzo, dovevamo vincere a tutti costi e la squadra ha fatto tutto quello che doveva. È un'incredibile soddisfazione."

Antonio Piris Turner, tattico di Iberdrola Team è ugualmente soddisfatto: "La settimana è stata fantastica, c'è mancato un po' di vento, ma è stato ancora più bello vincere in condizioni estreme proprio perché era così leggero. Regatare a Porto Cervo è sempre un'esperienza speciale, c'è una splendida atmosfera e la Sardinia Cup è una regata che ha tanta storia perciò è un onore conquistarla."

Riccardo Bonadeo, Commodoro dello YCCS ringrazia per l'ottima riuscita dell'evento: "Queste due classi altamente competitive - i TP52, regolari frequentatori delle nostre acque, e I Soto 40 qui a regatare per la prima volta - hanno reso l'Audi Sardinia Cup un evento spettacolare. Un grazie va al Comitato di Regata per aver gestito bene queste sette regate in condizioni difficili e naturalmente un ringraziamento speciale ad Audi, il nostro title sponsor  e partner automobilistico ufficiale dello YCCS."

Si chiude qui quest'edizione dell'Audi Sardinia Cup, la manifestazione biennale organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda fin dal 1978, ma il calendario delle regate 2012 continua ad essere ricco di appuntamenti. In programma da venerdì 22 giugno a domenica 24 la Coppa Europa Smeralda 888, a seguire da giovedì 28 giugno a domenica 01 luglio l'Audi Melges 32 European Championship.

 


17/06/2012 22:15:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Eco-mostro o eco-Miceli? Il nodo gordiano della Palermo-Montecarlo

Vittoria scontata per Esimit Europa 2 che batte il suo stesso record del 2010. Nella per2 sono davanti Mario Girelli e Matteo Miceli

Il poeta e lo skipper: incontro tra Davide Rondoni e Michele Zambelli

Il poeta, forlivese come Zambelli, ha letto dei versi di un grande della poesia mondiale, Charles Baudelaire, definito un poeta maledetto: “Uomo libero / sempre affronterai il mare / perché è il tuo specchio / il tuo spirito è là…”

Tutti i vincitori della Palermo Montecarlo

Extra 1 vince in IRC e ORC. nella x2 secon do posto per Matteo Miceli e Mario Girelli - ph. A. Carloni

Salone Nautico di Genova a vele spiegate verso la 55° edizione

Grazie allo straordinario supporto del Ministero dello Sviluppo Economico Italiano e dell'Agenzia ICE, il Salone viaggia coi motori al massimo, per un’edizione davvero sorprendente che confermi Genova capitale del mare

Civitanova Marche: al via il Campionato Italiano Assoluto di Vela d'Altura

Si tratta, oltre ad essere la massima competizione nazionale per scafi d’altura con certificato di stazza ORC International, del più importante evento sportivo organizzato quest'anno nel territorio marchigiano

Oristano: il cagliaritano Guidi vince la 25ma traversata a nuoto San Giovanni di Sinis/Torregrande

C'è stato un numero record di partecipanti per la classica traversata a nuoto da San Giovanni di Sinis a Torregrande giunta alla sua venticinquesima edizione

GC32, Civitavecchia: Spindrift fa suo il primo giorno di regate

Bello lo spettacolo dei cat volanti davanti al Forte Michelangelo. Domani sarà in acqua per provare l'ebrezza dei foil anche Matteo Miceli

Palermo-Montecarlo: proseguono gli arrivi

Nel corso della mattinata, alle 9:18, è arrivato anche Luna Uunet, il 18 metri (Imoca 60) del navigatore francese Philippe Monnet, con a bordo Thierry Leret e un equipaggio di giovanissimi velisti dello club di casa

90 anni di Fastnet

Michael Boyd: "Nel 1925 c’erano sette barche e il loro obiettivo primario era divertirsi. I sorrisi raggianti e i racconti dei concorrenti di quest'anno sono chiara indicazione che tutti si sono divertiti, nonostante le rigide selezioni"

Aquece Rio, Nacra 17: Bissaro/Sicouri terzi nella Medal Race

Unico equipaggio italiano impegnato in acqua oggi, Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri hanno concluso terzi la Medal Race con un settimo posto finale nella loro settimana peggiore delle ultime due stagioni

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci