domenica, 22 ottobre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    470    cnsm    volvo ocean race    windsurf    campione d'autunno    rs:x    regate    formazione    mascalzone latino    rolex middle sea race    club nautico versilia   

GIOVANNI SOLDINI

RORC Caribbean 600: testa a testa tra Maserati Multi70 e Phaedo3

rorc caribbean 600 testa testa tra maserati multi70 phaedo3
redazione

Dopo 24 ore dalla partenza della RORC Caribbean 600 Race il trimarano Maserati Multi70 capitanato da Giovanni Soldini è ingaggiato in una battaglia testa a testa per il comando della regata con il detentore del record Phaedo3.
Nonostante i venti leggeri che non permettono al multiscafo volante di raggiungere il massimo delle performance, fin dall’inizio della regata (ieri pomeriggio ora italiana) Soldini e i sette membri dell’equipaggio si sono dati il cambio nella prima posizione con il MOD70 non foiling americano.
Nelle prime fasi le condizioni del vento sono state migliori rispetto alla calma piatta prevista per questa regata di 600 miglia che si snoda intorno a 11 isole caraibiche.
L’equipaggio di Maserati Multi70 ha guadagnato il comando salendo a nord verso Barbuda, entrando in modalità volante e sfrecciando davanti agli avversari americani a una velocità di oltre 25 nodi.
Le due barche hanno girato Barbuda appaiate e sono rimaste a distanza ravvicinata mentre superavano la prima metà della complesso percorso di regata.
Intorno alla mezzanotte - al momento di raggiungere Saint Martin, il punto più a nord nel percorso di regata - Phaedo3 ha riconquistato la prima posizione, entrando nel canale di Anguilla con un vantaggio di circa 10 minuti su Maserati Multi70.
Da allora la distanza tra le due barche è andata ampliandosi e riaccorciandosi a seconda delle variazioni del vento instabile. Le brezze più leggere hanno favorito il leader e i venti più sostenuti Maserati Multi70.
«Abbiamo corso la prima parte della regata con venti di 13-15 nodi di intensità ed eravamo molto competitivi rispetto ai nostri avversari», ha dichiarato Soldini poco prima dell’alba. «Phaedo3 sta conducendo un’ottima regata e non ha fatto errori. La brezza ora è incostante: ogni volta che cala loro riescono a guadagnare un po' di terreno, quando risale recuperiamo il distacco».
«L’intensità del vento è stata maggiore del previsto. Speriamo che continui così e che presto sia possibile navigare con venti più sostenuti e adatti al nostro trimarano volante».
Questa mattina (il primo pomeriggio in Italia), Maserati Multi70 è stata sensibilmente rallentata dalla brezza debolissima nell’avvicinamento al lato ovest di Guadalupa e Phaedo3 è stata in grado di allontanarsi rapidamente.
La barca italiana ha comunque ripreso velocità e il team ha sfruttato al meglio il vento fresco riuscendo a tratti a raggiungere velocità fino ai 26 nodi nell’inseguimento degli avversari.
Dopo aver raggiunto l’isola Iles des Saintes per puntare a nord, il distacco tra le due barche era di appena 4 miglia.
L’equipaggio di Maserati Multi70 ha continuato a guadagnare terreno e a mezzogiorno ora locale (le 17 in Italia) era a meno di mezzo miglio da Phaedo3 con 185 miglia ancora da percorrere fino all’arrivo ad Antigua.
 


21/02/2017 20:51:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Al via la 12ª edizione della Totano’s Cup

La manifestazione prevede una regata per imbarcazioni a vela e un trasferimento in flottiglia per quelle a motore da Marina Cala de’ Medici fino all’Isola di Capraia

“Piu’ Vela per Tutti” IX Edizione Campionato Invernale Otranto 2017 – 2018

Quello di domneica è stato un inizio impegnativo per le 15 barche in acqua, poiché il mare era formato e il vento non scendeva sotto i 18 nodi

Sabato 21 ottobre al via La Cinquanta del Circolo Nautico Santa Margherita

A Caorle anche Michele Zambelli che sarà alle ore 21.00 presso l’Aula Magna Parrocchiale per un incontro aperto a tutti dal titolo “Il mio Oceano”

Fincantieri: al via i lavori in bacino della sesta unità per Viking

La nave, la cui consegna è prevista nel 2019, si posizionerà nel segmento di mercato di unità di piccole dimensioni

Match Race Internazionale l’Argentario è pronto a ben figurare

La squadra del CNVA, nelle acque dell’Argentario, affronta quotati campioni internazionali nell’ evento di match race di Grado 2

Sul Garda la 65° Regata dell'Odio tra Salò e Gargnano

Star Fighter-Docktrime” e l’ufetto “Escopazzo” i primi sul Garda nel 65° Trofeo dell’Odio-3 Campanili

Germania sul podio con Ungheria e Italia

Gli azzurri di ITA 212 Puthod-Benedetti-Kostner del Circolo Vela Bellano, i quali nonostante avessero iniziato alla grande con due primi posti nelle prime due regate di venerdì, alla fine hanno ceduto agli avversari

La Coppa Italia d’Altura cambia pelle e sceglie Riva di Traiano per il 2018

Una nuova formula, con il Circolo vincente che sceglierà la sede per il 2019, e nuove date per le regate, che si svolgeranno a metà luglio 2018

Video - Volvo Ocean Race: In Port Race Alicante

Le belle immagini della In Port Race di Alicante

Spirit of Portopiccolo e Ca' Sagredo Hotel conquistano la Venice Hospitality Challenge 2017

Spirit of Portopiccolo continua infatti a conservare e incrementare la propria imbattibilità inanellando il terzo successo consecutivo dopo le vittorie al Trofeo Bernetti e alla Barcolana

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci