lunedí, 1 maggio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

optimist    minialtura    vela olimpica    platu25    altura    circoli velici    guardia costiera    alcatel j/70    coppa del mondo    5.5    cala de medici    duecento    cnsm    gc32    benetti    turismo   

GIOVANNI SOLDINI

RORC Caribbean 600: testa a testa tra Maserati Multi70 e Phaedo3

rorc caribbean 600 testa testa tra maserati multi70 phaedo3
redazione

Dopo 24 ore dalla partenza della RORC Caribbean 600 Race il trimarano Maserati Multi70 capitanato da Giovanni Soldini è ingaggiato in una battaglia testa a testa per il comando della regata con il detentore del record Phaedo3.
Nonostante i venti leggeri che non permettono al multiscafo volante di raggiungere il massimo delle performance, fin dall’inizio della regata (ieri pomeriggio ora italiana) Soldini e i sette membri dell’equipaggio si sono dati il cambio nella prima posizione con il MOD70 non foiling americano.
Nelle prime fasi le condizioni del vento sono state migliori rispetto alla calma piatta prevista per questa regata di 600 miglia che si snoda intorno a 11 isole caraibiche.
L’equipaggio di Maserati Multi70 ha guadagnato il comando salendo a nord verso Barbuda, entrando in modalità volante e sfrecciando davanti agli avversari americani a una velocità di oltre 25 nodi.
Le due barche hanno girato Barbuda appaiate e sono rimaste a distanza ravvicinata mentre superavano la prima metà della complesso percorso di regata.
Intorno alla mezzanotte - al momento di raggiungere Saint Martin, il punto più a nord nel percorso di regata - Phaedo3 ha riconquistato la prima posizione, entrando nel canale di Anguilla con un vantaggio di circa 10 minuti su Maserati Multi70.
Da allora la distanza tra le due barche è andata ampliandosi e riaccorciandosi a seconda delle variazioni del vento instabile. Le brezze più leggere hanno favorito il leader e i venti più sostenuti Maserati Multi70.
«Abbiamo corso la prima parte della regata con venti di 13-15 nodi di intensità ed eravamo molto competitivi rispetto ai nostri avversari», ha dichiarato Soldini poco prima dell’alba. «Phaedo3 sta conducendo un’ottima regata e non ha fatto errori. La brezza ora è incostante: ogni volta che cala loro riescono a guadagnare un po' di terreno, quando risale recuperiamo il distacco».
«L’intensità del vento è stata maggiore del previsto. Speriamo che continui così e che presto sia possibile navigare con venti più sostenuti e adatti al nostro trimarano volante».
Questa mattina (il primo pomeriggio in Italia), Maserati Multi70 è stata sensibilmente rallentata dalla brezza debolissima nell’avvicinamento al lato ovest di Guadalupa e Phaedo3 è stata in grado di allontanarsi rapidamente.
La barca italiana ha comunque ripreso velocità e il team ha sfruttato al meglio il vento fresco riuscendo a tratti a raggiungere velocità fino ai 26 nodi nell’inseguimento degli avversari.
Dopo aver raggiunto l’isola Iles des Saintes per puntare a nord, il distacco tra le due barche era di appena 4 miglia.
L’equipaggio di Maserati Multi70 ha continuato a guadagnare terreno e a mezzogiorno ora locale (le 17 in Italia) era a meno di mezzo miglio da Phaedo3 con 185 miglia ancora da percorrere fino all’arrivo ad Antigua.
 


21/02/2017 20:51:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Numeri incredibili di pubblico e media per la partenza di Vento di Sardegna

I saluti ufficiali delle istituzioni e dei partner del progetto OSTAR sono stati emozionanti, così come la presenza della Brigata Sassari

Caorle: profumo d'altura con la Duecento

A -6 giorni dal via si annuncia un’interessante e combattuta edizione de La Duecento, X2 e XTutti, organizzata dal Circolo Nautico Porto Santa Margherita

Cala de' Medici porto d'eccellenza al Versilia Yachting Rende-vous

Il primo evento internazionale dedicato all’alto di gamma della nautica

222 Minisolo, al via la II edizione

Modalità solitario per il terzo appuntamento del Campionato Italiano Mini 6.50

Winexpress, il bicchiere di vino monodose entra in cambusa

E' una novità tutta italiana, pensata, realizzata e distribuita dalla Vinicola Consoli di Olevano Romano

Sport Images di Stefano Fusco vince la 6ª edizione della Coastal Race

È stata una bella regata e siamo felicissimi di aver vinto - sono le parole di Stefano Fusco, armatore e timoniere di Sport Images - ha premiato il lavoro di gruppo"

Windsurf: Andrea Rosati campione del mondo IFCA Slalom Master 2017

Mondiali Windsurf IFCA Slalom Youth & Master 2017: Andrea Rosati Campione del Mondo Master 2017, Marco Begalli 3° assoluto e primo dei Grand Master

Assemblea annuale dei Soci di Marina Cala de' Medici

All’ordine del giorno l’approvazione del bilancio 2016 e la conferma della cooptazione del nuovo membro del Consiglio di Amministrazione, il Socio Quirino Fausto Sestini, a seguito delle dimissioni della Dott.ssa Elena Zanin

La seconda giornata della Coppa del Mondo di Hyeres

In attesa del Mistral previsto per i prossimi giorni, oggi gli equipaggi hanno dovuto dar sfoggio di pazienza e intuito, per azzeccare le rotazioni del vento e riuscire a primeggiare in questa seconda, difficile giornata di regate

Hyères, danza con il Mistral

Puntuale come da previsioni, da ieri notte la Costa Azzurra è stata spazzata da un vento che a metà mattinata, misurato all’interno della Baia, ha toccato i 40 nodi d’intensità

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci