martedí, 12 dicembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ambiente    riva    volvo ocean race    nautica    ucina    invernale    il portodimare    cala de medici    press    regate    vela    campionati invernali    laser   

CIRCOLO NAUTICO RIVA DI TRAIANO

Roma per1/2/Tutti: partenza da Paradiso della vela

roma per1 tutti partenza da paradiso della vela
Roberto Imbastaro

Era una notte buia e tempestosa... quella della vela d'altura italiana, ma è finita qui, in una meravigliosa mattinata a Riva di Traiano da dove è  partita una splendida edizione della "Roma". Dieci solitari, diciannove barche in doppio e la solita grande flotta della Per Tutti, hanno dato vita ad una delle più belle partenze che si siano registrate negli ultimi anni. "Uno spettacolo meraviglioso" ha commentato il presidente di Uvai Fabrizio Gagliardi, e gli hanno fatto eco un po' tutti, a partire dal presidente del Circolo Nautico Riva di Traiano Alessandro Farassino:" E' stata una partenza fantastica, assolutamente precisa e senza intoppi. Se avessi potuto immaginarla non avrei potuto fare di meglio. Equipaggi dalla Francia, dall'Inghilterra, dalla Germania e da tutta Italia. Con tanti solitari e tanti equipaggi in doppio, mi sembra che siano tornati i tempi d'oro dell'altura, quando c'era in tutti noi una grande voglia di regatare e di avventurarci in mare".

Nella flotta del 9.50, a proposito di avventura, spiccava "l'avventuriero" Maurizio Vettorato, una vita a tentare l'impossibile in montagna, in bicicletta, a vela. "Mi sono svegliato all'alba -  ci dice Vettorato -  e sono pieno di adrenalina. Non vedo l'ora di partire. E farla in solitario mi riempie di emozione". Sentimenti forti che accompagnano tutti i velisti impegnati in solitario. Per Alberto Bona, favorito d'obbligo tra i Per1 con il suo Class 40 Magalé, un impegno a fare miglia non banali con la sua nuova barca. "E' una regata difficile - ha commentato alla partenza - e devo fare queste esperienze formative prima di affrontare l'Oceano. E' un percorso duro e sono pronto ad affrontarlo". Stefano Chiarotti ha cooptato a bordo il minista Boggi Beccaria. "Quest'anno, anche se può sembrare presuntuoso - ha dichiarato Chiarotti - voglio tentare di ottenere un grande risultato assoluto e non solo in doppio. Non dico che vincerò in assoluto qui o al Campionato Offshore, ma cercherò di competere per il podio, perché la vela in doppio è oramai competitiva ai massimi livelli." 

Per Boggi Beccaria, appena nominato presidente della Classe Mini 6.50, è un'esperienza nuova: "Ho la barca a La Rochelle e con il mio Mini farò il Campionato Francese. Quella con NTT Data e Lunatika è una grande opportunità che mi è stata data per navigare su una barca più grande che impiega anche tanta elettronica. Per me è tutta esperienza da mettere nel mio bagaglio, perché su Mini 6.50 non abbiamo assolutamente elettronica a bordo".

Matteo Miceli partecipa in doppio, con il suo Este 35 Perché Si, e si confronterà con l'altro Este 35 gemello di Valerio Brinati. "Sarà una lotta tra barche gemelle e se verranno confermate le ariette leggere dovremmo anche fare una regata sorprendente. D'altronde Valerio è un vero professionista ed è anche il decano di questa regata. Non ha mai saltato un'edizione".

Futuro in Oceano anche per Matteo, che non perde occasione per promuovere un giro del mondo da Roma a Roma fatto nel 2019 con i Class 40. 

La partenza è stata impeccabile: tra i solitari il francese Michel Cohen sul Figaro Tintorel, ha bruciato tutti ed è partiti in testa virando quasi subito per poi lasciare la boa di disimpegno a dritta. 

Il resto della flotta è partito 15 minuti dopo tra gli applausi degli spettatori presenti sotto la Torre del porto. 

La flotta si sta aprendo dopo le prime miglia e Alberto Bona, su Magalé, ha preso il comando tra i solitari, davanti a YFFAR (Viva Mozart) di Angelo Ciciriello, e a Tintorel di Marc Cohen. In doppio partenza sprint di Giancarlo Simeoli su Aeronautica Militare, che ha già messo 3 miglia tra lui e Bora Fast di Piercarlo Antonelli. La flotta della "PerTutti" è condotta da Ottavo Peccato, che viaggia affiancato con Costellation. 

Attualmente il vento viene da sud (174°) e ha un'intensità di 8.1 nodi.

 


09/04/2017 17:09:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Commissione Nautica della Confindustria Toscana a Marina Cala de’ Medici

Un confronto su Nautica e Portualita cui hanno partecipato i pi rilevanti gruppi industriali della cantieristica regionale

La Talisker Whisky Atlantic Challenge

Loceano Atlantico attraversato a bordo di una canoa che per tutto il corso dellimpresa rappresenta lunico riparo dalle intemperie e dai pericoli e Solbian realizza uninstallazione senza precedenti

Volvo Ocean Race: domani la In-port race di Città del Capo

L'8 dicembrei torna in mare per la In-port race di Citt del Capo, dopo che le barche sono state sottoposte a un'attenta manutenzione e i velisti hanno ricaricato le batterie in vista delle prossime, intense, settimane nell'Oceano meridionale

Invernale Argentario: freddo e maltempo, ma il campionato va avanti

Sabato si regatato, domenica no. In tutte le divisioni le classifiche sono molto corte e la battaglia in campo aperta

Pershing presenta il nuovo Owner Set by Poltrona Frau

E celebra i primi 10 anni di sodalizio fra due icone del Made in Italy

Dolphin e Meteor animano il 27° Cimento del Garda

La classifica provvisoria guidata da "Fantastica" di Anna e Giulia Navoni, alla barra Davide Bianchini, team Campione Italiano in carica

Fincantieri: varata a Marghera “Nieuw Statendam”

Madrina della cerimonia stata Anne Marie Bartels, socia lite del programma fedelt Presidents Club di Holland America Line e che da giovane fu tra le prime ad attraversare lAtlantico da Rotterdam a New York

Volvo Ocean Race: Dongfeng Race Team vince la In-port di Città del Capo red-line

Secondi dopo una grande rimonta gli spagnoli di MAPFRE, che mantengono la testa della classifica e terzo AkzoNobel

Kingii premiato con la Menzione d’Onore all'ADI Compasso d’Oro International Award 2017

Un riconoscimento che premia limpegno di Kingii Corporation nella ricerca e nellinnovazione che caratterizzano gli sforzi progettuali alla base della nuova versione di Kingii Wearable"

Meteorsharing, il punto al termine della stagione

Cominciata nel modo migliore grazie alla vittoria di Lucia Mauro a bordo di "Gatto Nero" al Cimento Invernale di Desenzano, proseguita con gli oramai classici Match Race organizzati a Venezia e Jesolo

Utilizzando questo sito accetti luso di cookie per analisi e pubblicit.  Approfondisci