lunedí, 11 dicembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

invernale    volvo ocean race    il portodimare    cala de medici    press    regate    vela    campionati invernali    laser    canoa    windsurf    confitarma   

ROMA PER 1/2/TUTTI

Roma per 1/2/Tutti: Line Honours per Aeronautica Militare (X2), Magalé (X1) e Junoplano (XTutti)

roma per tutti line honours per aeronautica militare x2 magal 233 x1 junoplano xtutti
Roberto Imbastaro

Roma, 14 aprile 2017 - Una regata perfetta, una condotta volata in testa quasi dall'inizio alla fine. Può sintetizzarsi così la regata di Giancarlo Simeoli e Michele Vaccari sul Vismara 46 Aeronautica Militare arrivato primo di tutta la flotta a Riva di Traiano, alle 6:02:30 del mattino.
"Abbiamo fatto sempre le scelte che ritenevamo giuste - ha commentato in banchina Michele Vaccari - ed in effetti si sono rivelate giuste". "Erano 4 anni che ci preparavamo a questa regata della Roma per 2 - ha aggiunto Giancarlo Simeoli - e siamo contenti che il nostro lavoro sia stato ripagato. La nostra barca poi, con le arie leggere da il massimo, ed è questa una delle ragioni della nostra vittoria". Un'altra ragione, leggermente più prosaica, c'è. Alla fine estorciamo un...  "si è rotto il frigo - detto all'unisono - ed abbiamo dovuto buttare via tutto. Avevamo solo un po' di frutta e la fame si è fatta sentire". Quindi più che il vento potè il digiuno!
Dopo di loro i due Sunfast 3600, Lunatika e Bora First. Stefano Chiarotti e Ambrogio Beccaria hanno tagliato il traguardo alle 12:09:18, mentre Piercarlo Antonelli e Giovanni Bonzio alle 12:46:45.
Altra storia da raccontare, dopo la fame di Giancarlo e Michele, è il viaggio nel tempo di Alberto Bona. "Ma davvero è venerdì?", ripeteva all'arrivo con lo sguardo un po' smarrito. Dopo le conferme di chi gli stava intorno, incominciava a contare sulle dita..."son partito domenica..." e finite le dita della mano al giovedì continuava a guardarsi intorno incredulo. Non è stato convinto fino in fondo per un po'. E mentre si andava in processione a prendere un caffé ripeteva"Vabbé, se mi dite che è venerdì, vuol dire che ripartirò da qui domenica". Tornato al presente, Alberto Bona ha esaminato la regata: "Durissima, molto tecnica, con un percorso di una bellezza mozzafiato ma con tante cose cui fare attenzione. Il meteo è stato terribile, pensavo di impazzire nella bonaccia. Il fatto, poi, di vedere altre barche in equipaggio che manovravano per prendere qualche arietta mi faceva impazzire. Alla fine cedevi ed incominciavi anche tu a manovrare. Ma sei da solo e la fatica è pazzesca. Comunque regatare in Mediterraneo è bello, ma troppo faticoso. Voglio l'Oceano".
La notte della Roma per 1 si era aperta, però, con un grande coup de theatre. A 30 miglia dall'arrivo, quando era in testa alla flotta, Carlo Potestà gettava la spugna ed avvisava la Direzione di Corsa del suo ritiro. "Ho la testa un po' bollita - scriveva Potestà - e tagliare quel cavo d'acciaio (il sigillo al motore ndr.) con poco spazio è stata dura. Sto arrivando a motore". Viste le condizioni dichiarate, il Comitato di regata è uscito per assisterlo nell'ormeggio verso l'una di notte.
Nella Roma per Tutti,
infine, a prevalere in tempo reale è stato Junoplano (06:16:37), seguito da Shirlaf (07:19:53) e da Scricca (11:13:32). Ma per conoscere il nome del vincitore overall bosognerà ancora attendere parecchio. Gli arrivi si susseguiranno incessanti per tutta la giornata di oggi e di sabato. 


14/04/2017 16:05:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: l'arcobaleno non basta

Ancora una volta poco vento sul campo di regata di Riva di Traiano. Partiti solo i X2 e subito fermati. Una sola regata disputata in tre giornate.

Quarta giornata all'Invernale del Circeo

In IRC 1 Primo CAVALLO PAZZO l'X35 di Enrico Danielli portacolori del RYCC Savoia con Raimondo Cappa al timone, autore di una prova magistrale, rimanendo sempre al centro del campo di regata

La Talisker Whisky Atlantic Challenge

L’oceano Atlantico attraversato a bordo di una canoa che per tutto il corso dell’impresa rappresenta l’unico riparo dalle intemperie e dai pericoli e Solbian realizza un’installazione senza precedenti

Extreme Sailing Series: Alinghi vince l'ultimo Act

Il team svizzero chiude al secondo posto il Circuito delle Extreme Sailing Series 2017

Volvo Ocean Race: domani la In-port race di Città del Capo

L'8 dicembrei torna in mare per la In-port race di Città del Capo, dopo che le barche sono state sottoposte a un'attenta manutenzione e i velisti hanno ricaricato le batterie in vista delle prossime, intense, settimane nell'Oceano meridionale

Pershing presenta il nuovo Owner Set by Poltrona Frau

E celebra i primi 10 anni di sodalizio fra due icone del Made in Italy

Dolphin e Meteor animano il 27° Cimento del Garda

La classifica provvisoria è guidata da "Fantastica" di Anna e Giulia Navoni, alla barra Davide Bianchini, team Campione Italiano in carica

Volvo Ocean Race: Dongfeng Race Team vince la In-port di Città del Capo red-line

Secondi dopo una grande rimonta gli spagnoli di MAPFRE, che mantengono la testa della classifica e terzo AkzoNobel

Fincantieri: varata a Marghera “Nieuw Statendam”

Madrina della cerimonia è stata Anne Marie Bartels, socia élite del programma fedeltà President’s Club di Holland America Line e che da giovane fu tra le prime ad attraversare l’Atlantico da Rotterdam a New York

Invernale Argentario: freddo e maltempo, ma il campionato va avanti

Sabato si è regatato, domenica no. In tutte le divisioni le classifiche sono molto corte e la battaglia in campo è aperta

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci