martedí, 27 giugno 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

andrea mura    america's cup    alinghi    optimist    nautica    giovanni soldini    suzuki    vele d'epoca    circolo savoia    regate    barcolana    altura    azzurra    j/70   

ROMA PER 1/2/TUTTI

Roma per 1/2/Tutti: Line Honours per Aeronautica Militare (X2), Magalé (X1) e Junoplano (XTutti)

roma per tutti line honours per aeronautica militare x2 magal 233 x1 junoplano xtutti
Roberto Imbastaro

Roma, 14 aprile 2017 - Una regata perfetta, una condotta volata in testa quasi dall'inizio alla fine. Può sintetizzarsi così la regata di Giancarlo Simeoli e Michele Vaccari sul Vismara 46 Aeronautica Militare arrivato primo di tutta la flotta a Riva di Traiano, alle 6:02:30 del mattino.
"Abbiamo fatto sempre le scelte che ritenevamo giuste - ha commentato in banchina Michele Vaccari - ed in effetti si sono rivelate giuste". "Erano 4 anni che ci preparavamo a questa regata della Roma per 2 - ha aggiunto Giancarlo Simeoli - e siamo contenti che il nostro lavoro sia stato ripagato. La nostra barca poi, con le arie leggere da il massimo, ed è questa una delle ragioni della nostra vittoria". Un'altra ragione, leggermente più prosaica, c'è. Alla fine estorciamo un...  "si è rotto il frigo - detto all'unisono - ed abbiamo dovuto buttare via tutto. Avevamo solo un po' di frutta e la fame si è fatta sentire". Quindi più che il vento potè il digiuno!
Dopo di loro i due Sunfast 3600, Lunatika e Bora First. Stefano Chiarotti e Ambrogio Beccaria hanno tagliato il traguardo alle 12:09:18, mentre Piercarlo Antonelli e Giovanni Bonzio alle 12:46:45.
Altra storia da raccontare, dopo la fame di Giancarlo e Michele, è il viaggio nel tempo di Alberto Bona. "Ma davvero è venerdì?", ripeteva all'arrivo con lo sguardo un po' smarrito. Dopo le conferme di chi gli stava intorno, incominciava a contare sulle dita..."son partito domenica..." e finite le dita della mano al giovedì continuava a guardarsi intorno incredulo. Non è stato convinto fino in fondo per un po'. E mentre si andava in processione a prendere un caffé ripeteva"Vabbé, se mi dite che è venerdì, vuol dire che ripartirò da qui domenica". Tornato al presente, Alberto Bona ha esaminato la regata: "Durissima, molto tecnica, con un percorso di una bellezza mozzafiato ma con tante cose cui fare attenzione. Il meteo è stato terribile, pensavo di impazzire nella bonaccia. Il fatto, poi, di vedere altre barche in equipaggio che manovravano per prendere qualche arietta mi faceva impazzire. Alla fine cedevi ed incominciavi anche tu a manovrare. Ma sei da solo e la fatica è pazzesca. Comunque regatare in Mediterraneo è bello, ma troppo faticoso. Voglio l'Oceano".
La notte della Roma per 1 si era aperta, però, con un grande coup de theatre. A 30 miglia dall'arrivo, quando era in testa alla flotta, Carlo Potestà gettava la spugna ed avvisava la Direzione di Corsa del suo ritiro. "Ho la testa un po' bollita - scriveva Potestà - e tagliare quel cavo d'acciaio (il sigillo al motore ndr.) con poco spazio è stata dura. Sto arrivando a motore". Viste le condizioni dichiarate, il Comitato di regata è uscito per assisterlo nell'ormeggio verso l'una di notte.
Nella Roma per Tutti,
infine, a prevalere in tempo reale è stato Junoplano (06:16:37), seguito da Shirlaf (07:19:53) e da Scricca (11:13:32). Ma per conoscere il nome del vincitore overall bosognerà ancora attendere parecchio. Gli arrivi si susseguiranno incessanti per tutta la giornata di oggi e di sabato. 


14/04/2017 16:05:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Assoluto d’Altura: due prove per tutta la flotta

Ottimo avvio nelle acque di Monfalcone per il massimo appuntamento tricolore d’altura

36ma America's Cup: è Luna Rossa il Challenger of Record

Il Royal New Zealand Yacht Squadron accetta la sfida del Circolo della Vela Sicilia, che sarà il Challenger of Record della XXXVI America's Cup

Tutto pronto per la 21.A Edizione della Cooking Cup con il nuovo Title Sponsor Prosecco Doc

Compagnia della Vela di Venezia e Barcolana assieme per lo sport marketing nelle regate in Alto Adriatico

Sled si porta al comando nella prima giornata dell'Audi Sailing Week

L'americano Sled timonato dall'armatore Takashi Okura ha condotto i giochi fin dal primo gate di poppa, con un distacco di circa 150 metri sul secondo classificato, l'inglese Alegre con alla tattica il velista di America's Cup, Andy Horton

Dopo il trionfo europeo Petite Terrible-Adria Ferries rientra in Italia per il terzo evento di stagione

Alcatel J/70 Cup, che prenderà il via venerdì 23 giugno grazie all'organizzazione di J/70 Italian Class, con il supporto della Fraglia Vela Riva

Silvia Zennaro sale in prima posizione nella terza giornata di regata a Kiel

Carolina Albano (CV Muggia) scende in 16° posizione a causa dei tre 14° posti di oggi e Valentina Balbi (YCI) scende anche lei in classifica e ora occupa la 23° posizione

VIDEO - America's Cup: è ancora New Zealand

Peter Burling sta massacrando James Spithill, alla faccia di chi non credeva che fosse abbastanza aggressivo o forte in partenza

VIDEO: America's Cup: pedalando verso il traguardo

6 a 1 di New Zealand su Oracle incrociando le dita dopo il 9 a 8 di San Francisco

Una frizzante prima giornata a Riva del Garda

Un pomeriggio tipico gardesano, con un'Ora inizialmente raffinata e tesa fino a 20 nodi, poi in diminuzione, ha assegnato la prima vittoria della serie alla neocampionessa europea Claudia Rossi a bordo di Petite Terrible-Adria Ferries

Domani al via il Campionato Italiano Assoluto Altura "Trofeo Stroili"

Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 “Trofeo Stroili” da domani le prime regate. Stasera, martedì 20 giugno inaugurazione dell’Hannibal Village

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci