giovedí, 23 marzo 2017

YACHT CLUB COSTA SMERALDA

Rolex Swan Cup Caribbean: Freya and Cuordileone campioni incontrastati

rolex swan cup caribbean freya and cuordileone campioni incontrastati
redazione

Dopo quattro intensi giorni di competizioni a Virgin Gorda, sede caraibica dello Yacht Club Costa Smeralda, lo Swan 90 Freya dell'armatore Don Macpherson e Cuordileone, il ClubSwan 50 di Leonardo Ferragamo, sono stati incoronati campioni della Rolex Swan Cup Caribbean 2017. Freya, con alla tattica il veterano della Volvo Ocean Race Kimo Worthington, ha collezionato tre vittorie su quattro. Ferragamo, al timone di Cuordileone, ha lottato fino dall'inizio con il secondo ClubSwan 50 in gara, Earlybird. Le due barche hanno tagliato il traguardo con soli quattro secondi di differenza nell'ultima prova e alla fine a spuntarla è stata la barca italiana con il tattico Ken Read, totalizzando, come l'altro campione, tre vittorie su quattro. L'evento, organizzato dallo YCCS insieme a Nautor's Swan e il title sponsor Rolex, si è svolto dall'1 al 5 marzo.
Una flotta di 18 imbarcazioni, dai 13,5 metri dello Swan 44 Best Buddies agli imponenti 35 metri degli Swan 115 Highland Fling e Shamanna, fino allo storico vincitore della Whitbread Sayula, varato nel 1973, ed il ClubSwan 50 Earlybird battezzato la scorsa settimana allo YCCS, hanno descritto l'intera gamma di modelli del cantiere Nautor's Swan.La quarta e ultima giornata dell'evento è stata animata da una leggera brezza di circa 15 nodi e sia i Maxi che i Grand Prix/Mini Maxi sono andati alla volta di un percorso costiero che li ha portati verso le Dog Islands, al largo di Virgin Gorda. Due punti di penalità sono stati assegnati a Freya a seguito di una manovra aggressiva compiuta in partenza, tuttavia considerate le tre vittorie incassate di fila nei giorni precedenti, la barca americana è riuscita a conquistare agevolmente la vittoria overall. Lo Swan 80 spagnolo Plis-Play si è piazzato al secondo posto nella gara finale che gli ha assicurato anche la seconda posizione overall davanti a Selene, altro Swan 80 in gara, al terzo gradino del podio.
"È stata una regata fantastica. È bellissimo essere qua, nelle splendide Isole Vergini Britanniche. Lo YCCS è un Club unico e la Rolex Swan Cup è una regata incredibile, tutti si sono divertiti. Essere i vincitori in mezzo a così tanti partecipanti competitivi, è un'emozione. Ed è ancora più speciale aver vinto questa regata dopo la vittoria della Rolex Swan Cup a Porto Cervo lo scorso settembre." ha commentato Don Macpherson, armatore di Freya, al rientro in banchina nella Marina dello YCCS. 
Nella divisione Grand Prix/Mini Maxi Cuordileone è stato in testa fin dal primo giorno e ha intascato la vittoria nonostante la rottura dello spinnaker, durante il penultimo giorno di competizioni, abbia causato la riduzione del vantaggio a un solo punto dal concorrente Earlybird. Con un secondo posto nella giornata finale, lo Swan 66 Bounty si piazza al secondo overall lasciandosi alle spalle Earlybird di Hendrik Brandis, terzo classificato.
Leonardo Ferragamo, armatore e timoniere di Cuordileone oltrechè Chairman di Nautor's Swan, indubbiamente felice dell'evento di questa settimana, dichiara: "È stata una settimana favolosa. Le competizioni sono state fenomenali, penso che in quest'area le condizioni meteo sono sempre perfette per regatare. La regata è stata divertente e competitiva per tutti i partecipanti. Ho timonato il ClubSwan 50 ed è stato bello vedere le barche così vicine all'arrivo, separate da pochi secondi di differenza, ovviamente sono felicissimo della vittoria di Cuordileone." 
Durante la Cerimonia di Premiazione Finale il Commodoro dello YCCS, Riccardo Bonadeo, ha riassunto lo spirito unico che caratterizza gli eventi Rolex Swan: "Quello che rende così speciale la Rolex Swan Cup sia a Porto Cervo che ai Caraibi - oltre la storica relazione tra YCCS, Rolex and Nautor's Swan - è il modo in cui le regate Swan riescono a riunire tutta questa famiglia. Abbiamo visto veleggiare insieme imbarcazioni classiche e ultimissimi modelli, barche grandi e piccole, velisti professionisti ed equipaggi amatoriali composti da familiari ed amici - e quello che tutti hanno in comune è la passione per il mare e la vela, passione che siamo felici di poter condividere."


06/03/2017 19:01:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Mini 6.50: all'Arcipelago 650 si cerca il vento

Corrono insieme anche due dei protagonisti della prossima Roma per 1/2/Tutti, Ambrogio Beccaria e Luca Sabiu. DOpo i 10 nodi di ieri, oggi solo 4 nodi da Ovest per una flotta compatta

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Il prosecco raccontato ai non udenti

La visita alla cantina Bisol e le colline del Prosecco Superiore saranno raccontate anche nella Lingua Italiana dei Segni

CICO 2017: Mattia Camboni è Campione Italiano con un giorno d'anticipo

Un titolo che invece è ancora in ballo nella flotta femminile, dato il distacco tra la leader Marta Maggetti (Fiamme Gialle) e l’Olimpionica di Rio Flavia Tartaglini (Fiamme Gialle)

Meteorsharing apre la stagione con un evento dedicato alla festa del papà

Padri e figli in barca insieme si sfidano. Testimonial e coach Enrico Zennaro e Federica Salvà

Rolex Capri Sailing Week: non solo maxi ma tante novita’ per l’edizione 2017

Regata dei Tre Golfi, Farr 40 Class Capri Regatta, Campionato Nazionale del Tirreno e Mylius Cup

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Tripletta dello Yacht Club Sanremo al Trofeo Nemo

Per ciascun evento sono state disputate tre prove, con regate molto tecniche e condizioni meteo molto variabili

Seatec e Compotec 2017

In un clima positivo confermatosi nel settore nautico, Seatec e Compotec 2017 aprono all’insegna di un rafforzato interesse del settore confermando la loro unicità nel panorama delle fiere tecniche italiane

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci