domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca    marevivo   

CIRCOLO NAUTICO RIVA DI TRAIANO

Riva per 2/Tutti, la grande altura nascosta

riva per tutti la grande altura nascosta
Roberto Imbastaro

Al Circolo di Riva di Traiano la Riva per 2/per Tutti è nata un po’ come figlia di un Dio Minore, per far regatare anche coloro che non volevano impegnarsi nella più lunga Roma per 2 e si accontentavano di farsi circa 300 miglia per far su e giù da Riva a Capri e viceversa. Si, a Capri, perché la prima Riva per 2 e per Tutti arrivava fino alla splendida isola del Golfo di Napoli. Poi si decise, ahimè, di accorciarla e di fermarsi a Ventotene, dove, dopo sole 110 miglia, si riprendeva la via del ritorno per una percorrenza totale di 220 miglia. Una regata giocattolo per un Circolo che ha sempre pensato in grande, anzi in ….largo. Ma forse sarebbe bene rivedere i contenuti e il posizionamento di questa regata che è senz’altro più lunga e più impegnativa di quasi tutte quelle che sono inserite nel Campionato Italiano Offshore della Fiv.

Su 16 regate certificate dalla FIV come partecipanti al Campionato Nazionale Offshore, ben 12 hanno un percorso inferiore alla “Riva” e 6 di queste superano di poco le 100 miglia. In pratica la Riva per 2/x Tutti è la 5a regata italiana per lunghezza, ma non è nemmeno citata dalla Fiv tra le “altre” regate d’altura.

Ecco i partecipanti, iscritti fino ad oggi, alla “Riva 2017”: Fintotonto, Elan 40 di Stefano Nicolò, Guardamago, Sun Odyssey 42i Performance di Massimo Piparo, H2O, First 435 di Massimo Amodei, Jean Jack The Dreamer, Bavaria 36 di Giovanni Maglionico, Villamar, Oceanis 43 di Toni Tulli, Zia Franca, Absolute Wind 9.50 di Giacomo Mele e l’unico X2 Elea con a bordo Emanuel Sabene e Edda Grassi Alessi.

Quindi andare a Ventotene con Zia Franca non è una vacanzetta con una vecchia parente, ma una regata vera. W la Riva!   


03/04/2017 16:49:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70 nel Golfo di Biscaglia

L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci