mercoledí, 15 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

circoli velici    luna rossa    farr 40    rs feva    vela olimpica    nacra 17    420    optimist    windsurf    press    melges 24   

MELGES 32

A Riva del Garda apre un infuocato mese di regate con tutto il meglio del mondo Melges

riva del garda apre un infuocato mese di regate con tutto il meglio del mondo melges
redazione

La stagione di regate Melges World League, sia per le classi Melges 32 che Melges 20, entra a pieno titolo nel vivo, con il mese di giugno che si preannuncia come il periodo più intenso ed infuocato dal punto di vista agonistico.
I Melges 32 sono chiamati all’appello, in questo fine settimana (da venerdì 2 a domenica 4 giugno), sul campo di regata di Riva del Garda, un classico per tutti i team Melges e appuntamento, questa volta, ancora più imperdibile perché rappresenta l’ultimo test e la rampa di lancio verso le regate dei prossimi due mesi: quelle che assegneranno, rispettivamente, i titoli di Campione Europeo (Sebenico dal 20 al 22 luglio) e di Campione del Mondo e Campione World League 2017 (Cala Galera dal 22 al 26 agosto).
La pole position virtuale nell’evento organizzato dalla Fraglia Vela Riva è già chiaramente definita, date le prestazioni fin qui esibite dall’equipaggio azzurro di GIOGI di Matteo Balestrero, dominatore assoluto della Melges World League, avendo vinto entrambe le tappe disputate sino ad ora (a Porto Venere e Marina di Scarlino).
Lo stesso campo di regata di Riva del Garda sembra peraltro particolarmente favorevole agli uomini di GIOGI che, proprio lo scorso anno qui, avevano sfiorato, da “underdog”, il colpaccio lottando fino all’ultimo metro per la conquista sia del titolo continentale che di campioni del circuito 2016.
Tra gli avversari da cui l’attuale leader della World League dovrà guardarsi in primis coloro che sembrano avere un feeling speciale con le raffiche e i bordeggi tipici dell’alto lago: MASCALZONE LATINO di Vincenzo Onorato (con Cameron Appleton in pozzetto) Campione Europeo in carica (titolo conquistato meno di 12 mesi fa a Riva del Garda) e INGA dello svedese Richard Goransson (affiancato da Vasco Vascotto), al rientro nella flotta Melges 32 e al proprio esordio stagionale nella World League, sul campo campo di regata dove ha conquistato il circuito 2016.
Occhi puntati anche sul monegasco G.SPOT di Giangiacomo Serena di Lapigio, staccato di sole 4 lunghezza dal leader della World League e tra i team più solidi e convincenti fino a questa parte di stagione, con una presenza costante (due terzi posti) sul podio degli eventi World League sin qui disputati.  Attesi ad una conferma al vertice anche il team russo di TAVATUY di Pavel Kuznetsov, in formissima nell’ultima sfida di Marina di Scarlino (conclusa sul secondo gradino del podio) e VITAMINA AMERIKANA di Andrea Lacorte che, pur dovendo trovare costanza di rendimento, ha dimostrato un potenziale pari a chi guida la classifica, con diversi lampi di classe che possono certamente creare stravolgimenti al vertice in qualsiasi momento.
Riva del Garda, come detto, sarà solo il prologo di tre weekend di regate consecutive firmate Melges tra Lago, Adriatico e Tirreno. Il fine settimana successivo la World League si sposterà a Zara (per la tappa continentale numero 3  riservata ai Melges 20) per il primo dei tre appuntamenti World League in Croazia, che ospiterà i Melges 20 e 32 i quali mai hanno regatato in queste acque.
Dal 14 al 17 giugno sarà la volta, la prima volta, per i Melges 40 che a Porto Cervo, ospiti dello Yacht Club Costa Smeralda, faranno il proprio esordio assoluto in regata con il primo Grand Prix 2017.
 


31/05/2017 18:23:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Marina Cala de’ Medici si conferma per il terzo anno consecutivo Porto d’eccellenza

Ratificata l’attestazione di MaRINA Excellence, nonché i riconoscimenti 24 Plus e 50 Gold

Caorle, "Festa del Pesce": una sfida a colpi di sarde

La Festa del Pesce - A settembre l’evento culinario più tradizionale di Caorle (VE)

Mondiali Aarhus: Carolina Albano qualifica l'Italia nel Laser Radial a Tokyo 2020

L’Italia conquista oggi ad Aarhus la terza qualifica per le Olimpiadi di Tokyo 2020! Si tratta del Laser Radial e a compiere l’impresa è stata la giovane Laserista triestina Carolina Albano (CV Muggia) non ancora ventenne

Mondiali Aarhus: anche il 470 maschile si qualifica per Tokio

Anche oggi arriva una preziosa qualifica per l’Italia ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020: Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) con il quinto posto odierno entrano in Medal Race e qualificano l'Italia per Tokio 2020

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Europeo Melges 24: Maidollis allunga il passo

I Campioni del Mondo 2017 a bordo di Maidollis (7-1-1 oggi), dopo l'ottimo esordio della prima giornata in cui avevano messo a segno una magnifica doppietta, tornano ad essere protagonisti e consolidano la leadership della classifica provvisoria

Gargnano, Garda: Itaca è tornata a casa

Tredici anni dopo la sua ideazione il progetto Itaca ha fatto nuovamente tappa al Circolo Vela della Centomiglia

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Mini 6.50: con 12 h di vantaggio, Boggi riparte da Horta

Dopo aver vinto la prima tappa de Les Sables D’Olonne-Azzorre-Les Sables D’Olonne (SAS), con un vantaggio di 12 ore sul secondo, Ambrogio Beccaria a bordo di Geomag parte oggi alle 19 ora italiana

Tokio 2020: altre 3 qualifiche per l'Italia ai mondiali di Aarhus

L’Italia è qualificata alle Olimpiadi di Tokyo 2020 anche nelle classi RS:X maschile, RS:X femminile con Marta Maggetti e il Nacra 17 con Ruggero Tita e Caterina Banti

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci