giovedí, 22 febbraio 2018

MELGES 32

A Riva del Garda apre un infuocato mese di regate con tutto il meglio del mondo Melges

riva del garda apre un infuocato mese di regate con tutto il meglio del mondo melges
redazione

La stagione di regate Melges World League, sia per le classi Melges 32 che Melges 20, entra a pieno titolo nel vivo, con il mese di giugno che si preannuncia come il periodo più intenso ed infuocato dal punto di vista agonistico.
I Melges 32 sono chiamati all’appello, in questo fine settimana (da venerdì 2 a domenica 4 giugno), sul campo di regata di Riva del Garda, un classico per tutti i team Melges e appuntamento, questa volta, ancora più imperdibile perché rappresenta l’ultimo test e la rampa di lancio verso le regate dei prossimi due mesi: quelle che assegneranno, rispettivamente, i titoli di Campione Europeo (Sebenico dal 20 al 22 luglio) e di Campione del Mondo e Campione World League 2017 (Cala Galera dal 22 al 26 agosto).
La pole position virtuale nell’evento organizzato dalla Fraglia Vela Riva è già chiaramente definita, date le prestazioni fin qui esibite dall’equipaggio azzurro di GIOGI di Matteo Balestrero, dominatore assoluto della Melges World League, avendo vinto entrambe le tappe disputate sino ad ora (a Porto Venere e Marina di Scarlino).
Lo stesso campo di regata di Riva del Garda sembra peraltro particolarmente favorevole agli uomini di GIOGI che, proprio lo scorso anno qui, avevano sfiorato, da “underdog”, il colpaccio lottando fino all’ultimo metro per la conquista sia del titolo continentale che di campioni del circuito 2016.
Tra gli avversari da cui l’attuale leader della World League dovrà guardarsi in primis coloro che sembrano avere un feeling speciale con le raffiche e i bordeggi tipici dell’alto lago: MASCALZONE LATINO di Vincenzo Onorato (con Cameron Appleton in pozzetto) Campione Europeo in carica (titolo conquistato meno di 12 mesi fa a Riva del Garda) e INGA dello svedese Richard Goransson (affiancato da Vasco Vascotto), al rientro nella flotta Melges 32 e al proprio esordio stagionale nella World League, sul campo campo di regata dove ha conquistato il circuito 2016.
Occhi puntati anche sul monegasco G.SPOT di Giangiacomo Serena di Lapigio, staccato di sole 4 lunghezza dal leader della World League e tra i team più solidi e convincenti fino a questa parte di stagione, con una presenza costante (due terzi posti) sul podio degli eventi World League sin qui disputati.  Attesi ad una conferma al vertice anche il team russo di TAVATUY di Pavel Kuznetsov, in formissima nell’ultima sfida di Marina di Scarlino (conclusa sul secondo gradino del podio) e VITAMINA AMERIKANA di Andrea Lacorte che, pur dovendo trovare costanza di rendimento, ha dimostrato un potenziale pari a chi guida la classifica, con diversi lampi di classe che possono certamente creare stravolgimenti al vertice in qualsiasi momento.
Riva del Garda, come detto, sarà solo il prologo di tre weekend di regate consecutive firmate Melges tra Lago, Adriatico e Tirreno. Il fine settimana successivo la World League si sposterà a Zara (per la tappa continentale numero 3  riservata ai Melges 20) per il primo dei tre appuntamenti World League in Croazia, che ospiterà i Melges 20 e 32 i quali mai hanno regatato in queste acque.
Dal 14 al 17 giugno sarà la volta, la prima volta, per i Melges 40 che a Porto Cervo, ospiti dello Yacht Club Costa Smeralda, faranno il proprio esordio assoluto in regata con il primo Grand Prix 2017.
 


31/05/2017 18:23:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

Ferretti Group conquista anche l’America

Al “Miami Yacht Show” il Gruppo espone 17 modelli, fra cui tre première per il mercato statunitense: Custom Line Navetta 33, Riva 56’ Rivale e Ferretti Yachts 920

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

Fumo in spiaggia, la sfida verde di Bibione

Permane il divieto sulla battigia, mentre sotto l’ombrellone si punta a un patto con i turisti

De Magistris: “Nauticsud, bilancio positivo per l’economia del mare”

63mila presenze e trend positivo di vendite, il resoconto del 45° salone nautico di Napoli. Nauticsud Award 2018 per le aziende: Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Rinviata causa allerta meteo la ripresa del Memorial Pirini

È al comando il vincitore delle ultime due edizioni, Kismet, armato da Francesca Focardi e timonato da Dario Luciani, battente bandiera del circolo ospitante

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci