giovedí, 22 febbraio 2018

151 MIGLIA

I risultati finali della 151 Miglia-Trofeo Cetilar 2017

risultati finali della 151 miglia trofeo cetilar 2017
redazione

Si è conclusa oggi a Punta Ala l’ottava edizione della 151 Miglia-Trofeo Cetilar, la regata d’altura organizzata da un Comitato formato da Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, Yacht Club Punta Ala e Yacht Club Livorno, tappa del Campionato Italiano Offshore, del circuito del Mediterranean Maxi Offshore Challenge dell’IMA (International Maxi Association) e del Trofeo Arcipelago Toscano.
Ben 184, alla fine, le barche giunte al traguardo sulle 190 partite giovedì da Livorno, e due quelle che si sono aggiudicate i Trofei Cetilar messi in palio: il Maxi Pendragon di Nicola Paoleschi (tattico Lorenzo Bodini), primo sul traguardo di Punta Ala alle ore 14 di ieri e per il secondo anno consecutivo vincitore della 151 Miglia in tempo reale, e l’X-41 Lisa di Giovanni Di Vincenzo, vincitore del gruppo overall ORC International, il più numeroso della 151 Miglia, davanti all’altro X-41 WB Five di Gianclaudio Bassetti e al Comet 38 Scricca di Leonardo Servi.
Al First 40 Tevere Remo mon ile di Gianrocco Catalano è andato invece il successo overall nel gruppo IRC (secondo il First 45 Obsession di Nicolò Robello e terzo il Grand Soleil 45 Big Star di Sandro Musu), mentre nella classifica riservata ai Mini 6.50, primo è VI.PE.R di Davide Lusso, seguito da Big Jim di Diego Paterno ed Elima di Marco Nannini.
I quattro armatori, con i rispettivi equipaggi, sono stati premiati nel tardo pomeriggio in piazzetta al Marina di Punta Ala, dopo il torneo del Gioco da Tavola della 151 Miglia e prima dell’atteso Dinner Party in riva al mare allo YC Punta Ala, insieme a tutti i vincitori delle varie classi, che sono Globulo Rosso di Alessandro Burzi (IRC 3), Ready x Sea di Robert Clark (IRC 2), Tevere Remo mon ile di Catalano (IRC 1), Azzurro VI di Bruno Veronesi (IRC 0-Over 60), Argo di Luciano Manfredi (ORC DH), Aria di Burrasca di Franco Salmoiraghi (ORC 4), Scricca di Leonardo Servi (ORC 3), Alba Blu di Roberto Rossignoli (ORC 2), Lisa di Giovanni Di Vincenzo (ORC 1), Pierservice Luduan di Enrico De Crescenzo (ORC 0). Allo Yacht Club Punta Ala è stato assegnato il Challenge al Guidone (con le barche Scricca, Cronos 2 e Cippa Lippa Rossa), mentre a SuperNikka il Trofeo Porto Marina di Pisa.
“Con l’arrivo nel tardo pomeriggio dell’ultimo scafo della flotta, si è conclusa questa ottava edizione della 151 Miglia-Trofeo Cetilar, con grande soddisfazione da parte nostra per la partecipazione entusiastica di tanti equipaggi”, sono le parole di Alessandro Masini, Presidente dello YC Punta Ala. “Le condizioni meteo sono state accettabili e anche se il vento leggero non ha consentito di battere il tempo record della regata, nei passaggi delle isole, i più importanti della rotta, le capacità di tattici e navigatori sono state determinanti”.
“La 151 Miglia non ha tradito le attese e avendola disputata in prima persona al timone di SuperNikka, posso confermare che è stata una regata molto difficile, in cui nulla è stato scontato, soprattutto nell’approccio ai passaggi chiave della rotta”, ha aggiunto Roberto Lacorte, Presidente dello YC Repubblica Marinara di Pisa. “Un ringraziamento speciale va a tutte le persone che hanno contribuito alla migliore riuscita della manifestazione e agli armatori e velisti che anche quest’anno ci hanno dato fiducia, partecipando numerosi a questa nostra grande festa della vela. L’appuntamento per tutti, ovviamente, è fra un anno, per una nuova edizione della 151 Miglia”.
La 151 Miglia-Trofeo Cetilar, che si corre sotto l’egida della Federazione Italiana Vela e dell’Unione Vela d’Altura Italiana, è stata organizzata da un comitato formato da Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, Yacht Club Punta Ala e Yacht Club Livorno, con il fondamentale supporto del main sponsor Cetilar®, brand della casa farmaceutica Pharmanutra, e dei partner Devitalia, SLAM e Rigoni di Asiago.


03/06/2017 21:13:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La X-Yachts Med Cup 2018

L'evento che coniugherà un week end di regate a momenti di socializzazione tra armatori, si svolgerà nel golfo del Tigullio, a Chiavari nei giorni 18-20 Maggio

Wine: Prosecco e Chianti star sul web

Kristina Isso a Londra con la sua Prosecco House e Sting in Toscana hanno catalizzato l'attenzione sul web in questa settimana. Cordoglio per la morte di Bruno Giacosa, storico produttore di Barolo e Barbaresco. Due vini foggiani premiati in Giappone

Volvo Ocean Race: Turn the Tide on Plastic incontra barca alla deriva

Turn The Tide on Plastic ha avvistato Sea Nymph mercoledì 14 febbraio a circa 360 miglia ad est di Guam (VIDEO)

Nasce Seatec Academy, un centro di formazione per ingegneri e architetti nautici

In programma dal 5 al 7 aprile, IMM CarraraFiere lancia Seatec Academy un’offerta formativa rivolta ai professionisti della nautica da diporto che necessitino di CFP, Crediti Formativi Professionali

Ferretti Group conquista anche l’America

Al “Miami Yacht Show” il Gruppo espone 17 modelli, fra cui tre première per il mercato statunitense: Custom Line Navetta 33, Riva 56’ Rivale e Ferretti Yachts 920

Fumo in spiaggia, la sfida verde di Bibione

Permane il divieto sulla battigia, mentre sotto l’ombrellone si punta a un patto con i turisti

Gommoni a gas e con tecnologia Foil il progetto di Coastal Boat e Newtak

Le due importanti innovazioni emerse, che potrebbero rivoluzionare il settore della nautica, sono HEB (Hybrid Ecological Boat) e FRB (Foil Rubber Boat).

De Magistris: “Nauticsud, bilancio positivo per l’economia del mare”

63mila presenze e trend positivo di vendite, il resoconto del 45° salone nautico di Napoli. Nauticsud Award 2018 per le aziende: Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Rinviata causa allerta meteo la ripresa del Memorial Pirini

È al comando il vincitore delle ultime due edizioni, Kismet, armato da Francesca Focardi e timonato da Dario Luciani, battente bandiera del circolo ospitante

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci