lunedí, 16 gennaio 2017

REGATE

I risultati del XV Trofeo dei Miti

risultati del xv trofeo dei miti
redazione

Due giorni di regate, tre prove disputate e soprattutto una grande festa. Si è conclusa oggi con la costiera tra San Nicolò e Malamocco la XV edizione del Trofeo dei Miti che ha visto sul campo di regata posizionato in mare al Lido ben 53 imbarcazioni. Il trofeo per la prima categoria miti, ovvero le barche con più di trent’anni di vita, è andato a Ciao Bei di Michele Dolcetta (DVV) con due prove vinte su tre . Subito dietro si è classificata Sweet Victory di Renato Bellemo (CNC) con una prova vinta e due secondi posti. Terzo posto per Fraba di Renzo Giuponi (DVV). Sul primo gradino del podio per la seconda categoria classe miti è salito Pastina di Marco Galuppo (DVV), seguito da Charlie 3° di Renzo Vincenti (DVV), e per terzo Pequena di Alberto Girardello (DVV). Per la terza classe dei miti ha vinto Lasco di Guido Coccitto (LNI Grado), seguito da Teti di Marzio Tessari (DVV) e terzo Palmisana di Paolo Parin (Canottieri Mestre). Infine per la quarta categoria miti il primo premio è andato a Lasse Maya di Gian Franco Marzocchi (DVV), secondo Stella di Fiorenzo Donadello (Mariclea), terzo Sissa di Michele Dissera (AVL). 

Alle barche che invece trent’anni non li hanno ancora compiuti è stata dedicata la categoria Modern protagonista in questi due giorni di una lotta all’ultima virata. A vincere è stato Dakota di Marco Zambon (CNC), al secondo posto si è classificato lo splendido Mozart di Francesco Rigon (CDV) e terzo Sophie di Enrico Catarra (DVV). Per la seconda categoria Modern il primo premio è andato a Dany di Mauro Casson (CNC), secondo Chaparra di Gianmichele Triburzio (DVV) e terzo Wisper di Oriella Nordio (CNC). Il primo classificato nella terza categoria è Idril di Riccardo Lovato (CNC), secondo Levante di Gianpaolo Costantini (DVV) e terzo White Gost di Alessandro Zanon (DVV). Infine per la quarta categoria il primo posto è di Ipotesi di Mauro Zini (LNI Bologna), secondo Mago Merlino di Luca Tenderini (DVV) e terzo Laguna di Bruno Gradara (CNC).

Il premio per la barca più anziana è andato a Marubio di Gianmichele Giromella (DVV) costruita nel  1963. 

Sabato il vento di bora fino a 15 nodi ha permesso di disputare due agguerrite prove su percorso a triangolo. La prima prova è partita come da programma alle 12.30 e subito a seguire il comitato ha scelto di far partire anche la seconda. Oggi  nonostante lo scirocco debole (attorno ai 4 nodi) la regata è partita regolare pochi minuti dopo le 12, ma il comitato di regata ha scelto di accorciare il percorso per non sforare con i tempi. 

Sabato sera in 200 hanno partecipato ai festeggiamenti nella sede del DVV tra cena e musica live.

“Sono state due giornate emozionati, la prima con vento forte ha favorito la categoria modern  – dice il direttore sportivo per l’altura Enrico Catarra – il secondo giorno è stato caratterizzato da un vento che via via è calato e la lotta si è aperta sui tecnicismi premiando le barche più leggere e i più bravi nella regolazione delle vele“.



11/09/2016 21:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Sabato 28 gennaio torna 'Tra Legno e Acqua'

Il quarto convegno sulle imbarcazioni d’epoca

Traiano: riprende l'Invernale in una domenica complicata

Domenica 15 gennaio in acqua con un meteo che risentirà del nuovo fronte freddo in arrivo da est. Sarà una giornata coperta e con pioggia. Intanto di lavora alla Roma per 2 con il bando che uscirà a giorni

Libri: "Pronto soccorso per cane e gatto" di Michela Pettorali

Una guida ricca di informazioni e facile da consultare che spiega, passo a passo, le diverse situazioni, i sintomi e le malattie più ricorrenti

Lexus presenta il prototipo di uno yacht ad alte prestazioni

Un esercizio di stile perfettamente operativo presentato dal CEO di Toyota Motor Corporation Akio Toyoda sulla Di Lido Island nella Biscayne Bay, Miami Beach, Florida

Mascalzone Latino inizia la lunghissima stagione 2017 a Key West con il nuovo J70

L’edizione 2017 si svilupperà su cinque intense giornate con inizio ogni giorno alle 11.00 (ora della East Coast) a partire da lunedì 16 gennaio

Il navigatore solitario Gaetano Mura rientra a Cagliari

Oggi partono da Cagliari i tecnici che verificheranno la barca e la metteranno su un cargo per il rientro in Italia

Invernale Traiano: una costiera con vento, delfini e qualche fiocco di neve

Pochi i fiocchi di neve caduti sulla regata, ma tanto vento e tanti i delfini che hanno accompagnato le vittorie di Pierservice Luduan (Regata), Lunatika (Per 2), Twins (Crociera), Giuly Del Mar (Gran Crociera)

44° NauticSud, 400 barche in mostra

A Napoli il Salone Nautico dal 18 al 26 febbraio

Enrico Zennaro sceglie ancora il NWGS e vola a Key West

A partire dal prossimo lunedì, e fino a venerdì, il velista chioggiotto sarà infatti sulla linea di partenza della manifestazione organizzata dallo Storm Trysail Club come tattico di High Noise.

La XVIII Edizione del “Campionato Invernale di Vela d’altura città di Bari”

Quattro regate nei mesi di febbraio e marzo a partire da domenica 5 febbraio per proseguire il 19 febbraio, il 5 e 19 marzo, con eventuale recupero il 26 marzo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci