sabato, 3 dicembre 2016

VELA OLIMPICA

Rio 2016, vela: ma che bella giornata!

rio 2016 vela ma che bella giornata
redazione

E’ azzurro splendente nella baia di Rio de Janeiro dopo la quinta giornata delle regate olimpiche di vela. Una giornata molto positiva per i velisti dell’Italia Team, che hanno brillato quasi in tutte le classi, ottenendo subito un primo traguardo, il raggiungimento delle Medal Races riservate ai top ten della classifica, in programma domenica, in entrambe le flotte della Tavola a Vela RS:X, le prime destinate a concludere, come da programma, la serie di regate olimpiche.
Va in Medal, partendo dalla seconda posizione della classifica, l’azzurra Flavia Tartaglini, oggi 10-5-6 nelle tre prove disputate dalle tavole, che chiude la serie di 12 prove al secondo posto della classifica con un solo punto di distacco dalla russa Elfutina e con due di vantaggio sulla spagnola Alabau. Da sottolineare che le prime sei della graduatoria sono racchiuse in cinque punti, quindi tutte pienamente in corsa per una medaglia.
In Medal anche Mattia Camboni, che ha chiuso la serie all’ottavo posto della classifica della Tavola maschile RS:X dopo una giornata (e una rimonta) eccezionale, iniziata con un terzo posto, proseguita con un quinto e conclusa con una splendida vittoria di manche. Obiettivo raggiunto, quindi, per il giovanissimo azzurro (20 anni), in una classe che ha già assegnato le prime medaglie, a prescindere dal risultato della Medal, andate all’olandese Van Rijsselberghe (oro), dominatore assoluto della competizione, e all’inglese Dempsey (argento).
Bene anche Francesco Marrai, che ottiene un quinto posto e una bella vittoria nelle due prove disputate dai Singoli Laser Standard ed è nono in classifica generale, con due regate ancora da disputare prima della Medal Race di lunedì, mentre Silvia Zennaro (Laser Radial) chiude la giornata con due 16mi (è 22ma), Elena Berta e Alice Sinno (Doppio 470 Femminile) ottengono un buon ottavo di giornata e sono 17me e Ruggero Tita-Pietro Zucchetti aprono la serie dello Skiff 49er FX con un settimo e un 20mo, che consentono ai due azzurri di occupare la 16ma posizione della classifica provvisoria.
Prime due regate infine anche per Giulia Conti e Francesca Clapcich nello Skiff femminile 49er FX, prove che le due azzurre concludono al terzo e al settimo posto: al momento sono quarte in una classifica cortissima e con ancora dieci prove davanti (più la Medal Race).


13/08/2016 09:46:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: le spettacolari immagini di Banque Populaire e Hugo Boss alle Kerguelen

Per la prima volta grazie alla Marina Militare francese le fantastiche immagini del Vendée Globe alle Kerguelen uno dei passaggi più a sud e più difficili di questa corsa estrema

Marco Maroni nuovo Presidente della Canottieri Garda

E festeggia i suoi 125 anni con tanti traguardi sportivi

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a metà percorso

1611 miglia all'arrivo a Grenada per il Team italiano

Novità 2017 Rio Yachts: Grantursimo 58 S e Spider 40

Più di 55 anni di esperienza producono due modelli sorprendenti per soluzioni, estetica e marinità

Msc Crociere e Fincantieri celebrano il Float-Out di Msc Seaside

Compreso il comparto crociere, la ricaduta economica totale del Gruppo Msc in Italia è di circa 5 miliardi di euro l’anno

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 pronto a volare nell'Aliseo

Il trimarano italiano mantiene le prue verso il Nord Atlantico per agganciare venti più stabili

MSC Seaside, la nave più grande mai costruita in Italia

Primi passi in mare per la "Nave che segue il sole". Ispirata a un elegante complesso residenziale sulla spiaggia. Sarà pronta nel dicembre 2017

Invernale Riva di Traiano: "Tevere Remo Mon Ile" in cerca di conferme

L'equipaggio del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo ha iniziato benissimo il Campionato Invernale e si presenta in acqua domenica 4 dicembre deciso a difendere la leadership in Irc

Maserati Multi70 punta a nord nella RORC Transatlantic Race

Scelte tattiche diverse e venti leggeri di bolina per Maserati Multi70 e Phaedo3 nel secondo giorno della RORC Transatlantic Race

Prima regata in oceano per Maserati Multi70

Partita la RORC Transatlantic Race con venti deboli da Sud Ovest

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci