domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca    marevivo   

AMBIENTE

Rio 2016: gli ultimi delfini di Guanabara

rio 2016 gli ultimi delfini di guanabara
Roberto Imbastaro

Non solo rifiuti e liquami nella baia di Guanabara, a Rio, dove si svolgeranno le gare di vela della XXXI olimpiade estiva, ma anche 34 delfini Guiana vivi. Non si sa ancora per quanto, ma ancora vivi.

I più fortunati tra gli atleti potranno vederli, e raccontare la loro storia ai loro figli e nipoti. Sono gli ultimi delfini della Baia e sono destinati a morire qui, perché la caratteristica di questa specie è quella di essere stanziale. Loro non scappano per trovare acque migliori. Non lo sanno fare, non è nella loro natura. Continuano ad avvelenarsi e muoiono. In pochi anni sono passati da 400 unità ai 34 attuali.

L’allarme lo lancia Rafael Ramos, ricercatore del Maqua Institute dell’Università di Rio:” Questa baia è il cortile di casa nostra e dovrebbe essere trattato come un gioiello. Ma basta vedere i fiumi che sfociano nella baia per rendersi conto di cosa accade. Sono scuri e le acque sono quasi dense, piene di rifiuti e sostanze chimiche".

Lapidario il professor Haydee Cunha, biologo dell'Università di Rio:"Se non facciamo nulla tra pochi anni i delfini Guiana scompariranno dalla baia di Guanabara”.


04/08/2016 23:34:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci