lunedí, 23 ottobre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    optimist    match race    rolex middle sea race    vela olimpica    cnsm    volvo ocean race    windsurf    campione d'autunno    rs:x    regate    formazione    mascalzone latino   

REGATE

Regata in solitario sul Balaton, ispirata alla Vendée Globe

regata in solitario sul balaton ispirata alla vend 233 globe
redazione

Dopo i mondiali di nuoto e la Finn Gold Cup, il lago Balaton torna a far parlare di sé. Da sabato 7 a lunedì 9 ottobre si svolgerà sul lago più grande dell’Europa centrale la regata in solitario Gran Premio MOL, fondata nel 2001 dal leggendario velista ungherese Nándor Fa che ha doppiato Capo Horn cinque volte e reduce quest’anno dalla sua terza Vendée Globe, dove stavolta si è classificato ottavo e dove nel 1993 era arrivato quinto, da primo velista non francese, (e proveniente da un Paese senza sbocco al mare), a essere riuscito a concludere la gara, per giunta a bordo di un’Imoca 60 da lui disegnata e costruita. 
Il Gran Premio MOL si ispira proprio alla Vendée Globe: i velisti devono fare il giro del lago Balaton (la cui superficie misura circa una volta e mezza quella del lago di Garda e la cui lunghezza è di 79 km) senza scalo e senza assistenza esterna. Il Balaton non sarà certo l’oceano, ma lo chiamano anche il mare ungherese ed è noto per il suo carattere indecifrabile che può fare degli scherzi anche ai velisti esperti. “Questa regata è talmente complessa e richiede così tanti tipi di conoscenza che neanche la barca più veloce, con a bordo il velista più esperto è garanzia di vincita. Il Balaton è un luogo piuttosto particolare, con delle condizioni meteo spesso imprevedibili, dove conta molto l’esperienza fatta sul lago e la conoscenza del territorio”, ha dichiarato il direttore di gara Nándor Fa. 
L’obiettivo della regata in solitario intorno al Balaton è sempre stato anche quello di stimolare l’innovazione e oggi metà dei partecipanti affronta la gara a bordo di imbarcazioni (monoscafi di 8 metri), progettate e costruite appositamente per questa regata. Tra i 19 velisti in gara figurano anche nomi noti a livello internazionale, come ad esempio András Keller, medaglia argento agli Europei e titolare di buoni piazzamenti nelle regate sul Garda. D’altronde, che gli ungheresi siano dei buoni lupi di mare, nonostante il mare non ce l’abbiano, lo dimostra anche il primo posto conquistato dal duo magiaro al recente Campionato del mondo di FD svoltosi a Scarlino.  
La regata partirà sabato 7 ottobre alle 10.00 da Balatonfüred e dovrà essere conclusa entro le 10.00 di lunedì 9 ottobre. 


04/10/2017 19:17:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Alla Fraglia Vela Riva il Trofeo Torboli

Si confermano primi Demurtas e Cesana. Domenica disputate altre due prove con vento da nord

Al via la 12ª edizione della Totano’s Cup

La manifestazione prevede una regata per imbarcazioni a vela e un trasferimento in flottiglia per quelle a motore da Marina Cala de’ Medici fino all’Isola di Capraia

“Piu’ Vela per Tutti” IX Edizione Campionato Invernale Otranto 2017 – 2018

Quello di domneica è stato un inizio impegnativo per le 15 barche in acqua, poiché il mare era formato e il vento non scendeva sotto i 18 nodi

Sabato 21 ottobre al via La Cinquanta del Circolo Nautico Santa Margherita

A Caorle anche Michele Zambelli che sarà alle ore 21.00 presso l’Aula Magna Parrocchiale per un incontro aperto a tutti dal titolo “Il mio Oceano”

Fincantieri: al via i lavori in bacino della sesta unità per Viking

La nave, la cui consegna è prevista nel 2019, si posizionerà nel segmento di mercato di unità di piccole dimensioni

Match Race Internazionale l’Argentario è pronto a ben figurare

La squadra del CNVA, nelle acque dell’Argentario, affronta quotati campioni internazionali nell’ evento di match race di Grado 2

La Coppa Italia d’Altura cambia pelle e sceglie Riva di Traiano per il 2018

Una nuova formula, con il Circolo vincente che sceglierà la sede per il 2019, e nuove date per le regate, che si svolgeranno a metà luglio 2018

Tavolo tecnico sullo sviluppo della nautica e della cantieristica

Inaugurato da Confindustria nella sede dei Nuovi Cantieri Apuania a Marina di Carrara.Necessità di fare sistema, qualificazione e supporto alle imprese,i temi messi in evidenza

Tu vuò fà o' catamarano

Joe Valia è il nuovo socio di C-Cat; grande appassionato di barche e navigazione, con due giri del mondo a vela alle spalle di cui il primo su un vecchio 13 metri quando non aveva ancora 18 anni

Hilton Molino Stucky sul podio della IV edizione della Venice Hospitality Challenge

A bordo di Pendragon VI anche il Campione Olimpionico Antonio Rossi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci