domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca    marevivo   

52 SUPER SERIES

Rán Racing, primo acuto

225 racing primo acuto
redazione

Si risolve tutto in una sola prova, il primo giorno di regata vede due partenze e una sola prova conclusa, vento pazzo, regate entusiasmanti ed un leader di classifica che risponde al nome di Niklas Zennström, svedese, armatore timoniere di Rán Racing, oggi per il suo team si è capito che faceva sul serio, Alegre, Azzurra e Quantum non cedono il passo. Bronenosec può recriminare quella regata annullata a metà della prima prova, la fortuna ha soffiato a favore dei russi.
La giornata inizia con qualche tentennamento, le previsioni assomigliano un pò a quelle di ieri, si fa attesa a terra, alle 12.30 si mette in moto la macchina del Comitato di Regata, le previsioni di partenza parlano di un orario intorno alle 14. Direzione del vento da 260°, buona intensità e lato di 2 miglia. Ottimo start in pin per Azzurra e Rán Racing, Bronenosec è costretto a crossare dietro andando a destra, Provezza estremo destro in Barca Comitato. La flotta vira verso destra, da quella parte c’è più pressione. Bronenosec alla boa è in testa con un buon vantaggio su Provezza e Platoon. Quantum e Azzurra sono attardate. Inizia la discesa verso il gate, il vento inizia a ruotare, c’è incertezza nel lato di poppa, Bronenosec vede issare la “november flag”, regata annullata a metà percorso, il meteo non prometto nulla di buono, vento troppo instabile per vedere lo svolgimento di una regata.
Bisogna attendere le 16 per vedere il Comitato pronto a dare un secondo start di giornata, rotazione a destra del vento, 305° la direzione, lato di 2.1 miglia ed intensità di 14 nodi. Alle 16.10 si parte, Rán Racing hai il miglior spunto sul pin, Platoon e Sled molto vicini, la flotta è molto separata. Il lato destro sembra però premiare Alegre di Andy Soriano che alla boa di bolina gira davanti alla flotta seguita da Rán Racing, Azzurra e Quantum, il vento non è per niente stabile ed essere in fase con le oscillazioni risulta essere il vero target. Al gate, infatti, c’è un cambio di direzione della boa di bolina, oscillazione di 20°, nuova posizione a 325°. Rán Racing e Alegre continuano a battagliare, è lo svedese Niklas Zennström a condurre all’ultimo passaggio davanti alla barca di Andy Soriano, Azzurra è terza di consistenza su Quantum, vento in crescere per l’ultimo lato di questa prima ed unica prova di giornata. Platoon e Provezza seguono nell’ordine di arrivo davanti a Bronenosec, Sled e Gladiator.

Matteo Auguadro (ITA) prodiere di Alegre (GRB):

“Un buon inizio di settimana per noi. Una buona velocità della barca che vuol dire molto dopo aver passato l’ultimo mese in apprensione per il cambio dell’albero rotto a Porto Cervo. Oggi non siamo partiti benissimo ma siamo riusciti a prendere due salti di vento giusto nella prima bolina e questo ha fatto la differenza, nonostante tutto siamo riusciti a chiudere secondi. Potevamo anche vincere la prova, non siamo stati perfetti al passaggio della prima boa di bolina e questo ha dato spazio agli svedesi. Tutto sommato siamo molto soddisfatti, dopo l’incedente abbiamo lavoro sodo, abbiamo dedicato del tempo anche alle vele con qualche modifica, nel complesso direi che sta andando tutto bene.”

Vasco Vascotto (ITA) tattico di Azzurra (ITA):

“Una giornata positiva che ci fa ben sperare e dimostra il livello di questa flotta. Basti pensare a Bronenosec, che era nettamente al comando nella regata annullata e nella successiva ha dovuto faticare per risalire dal fondo, una situazione che avrebbe potuto accadere a qualsiasi barca. Il vento era molto oscillante, noi abbiamo saputo gestire bene questi salti. Qui bisogna essere bravi a fare bene tutte le piccole cose, noi le abbiamo fatte abbastanza bene, e non molto bene, questa è la differenza tra il primo e il terzo posto nella classe velica più bella. Ma va bene così, siamo solo all’inizio e se continuiamo con questo passo costante siamo fiduciosi che le cose prendano il verso giusto.”

Bruno Zirilli (ITA) Navigatore di Azzurra (ITA):

“Giornata molto difficile, molti shift che hanno messo a dura prova un pò tutti, anche il Comitato di Regata oggi ha fatto gli straordinari. L’annullamento della prima prova era scontato, ad un un certo punto si andava di genoa nel lato di poppa. La seconda prova non è stata da meno. Siamo partiti bene e siamo riusciti a tenere dietro Quantum e Platoon, il vento saltava molto, il nostro obbiettivo era quello. Abbiamo lavorato bene senza prendere rischi, evitando dei passi falsi. Una situazione veramente difficile oggi, per un risultato ottimo direi.”

Michele Ivaldi (ITA) Stratega di Quantum (USA):

“Oggi è stata una giornata molto complicata, il vento saltava da tutte le parti, le previsioni di gradiente da 330° sono state un pò distratte dalla brezza e questo ha fatto si che la prima prova è stata svolta con questo vento che a metà però ha collassato è si chiusa così la prova con un annullamento. Nella seconda è entrato il gradiente, anche se non è di certo un vento stabile con salti fino a 30°, era importante rimanere in fase con l vento e lavorare sulla pressione nel lato di poppa. Oggi poteva succedere di tutto, quindi portare a casa un quarto posto è sicuramente un buon risultato. Domani le previsioni parlano di brezza, staremo a vedere come andranno le cose”
Come da programma, domani, martedì 25 luglio alle ore 13 il Comitato di Regata darà il via alle procedure di partenza. Le regate potranno essere seguite: 52 SUPER SERIES TV trasmetterà LIVE tutti gli ultimi tre giorni di regate e potrai ogni giorno seguire le barche attraverso state-of-the-art Virtual Eye a www.52SUPERSERIES.com o tramite l’applicazione.

CLASSIFICA della Puerto Portals 52 SUPER SERIES Sailing Week
1. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), (1) 1 punto.
2. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA) (2) 2 p.
3. Azzurra (Familia Roemmers, ITA/ARG), (3) 3 p.
4. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), (4) 4 p.
5. Platoon (Harm Müller-Spreer, GER), (5) 5 p.
6. Provezza (Ergin Imre, TUR) (6) 6 p.
7. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), (7) 7 p.
8. Sled (Takashi Okura, USA), (8) 8 p.
9. Gladiator (Tony Langley, GBR) (9) 9 p.


24/07/2017 19:52:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci