giovedí, 15 novembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ferreti group    fvg marina networks    press    garda    gavitello d'argento    campionati invernali    aziende    turismo    j24    regate    route du rhum    melges 40    ucina    nautica   

MOTONAUTICA

1° Raduno Internazionale barche Offshore d’Epoca

176 raduno internazionale barche offshore 8217 epoca
redazione

Grazie alla preziosa collaborazione fra il Club Nautico Versilia, con il suo Presidente Roberto Brunetti, e l’Assonautica Lucca Versilia, con il presidente Alessandro Cinquini e con Marco Bertini e Gianni Giampaoli, ricercatori e storici delle competizioni di motonautica offshore, Viareggio e la Versilia ritornano ad essere grandi protagoniste dell’Offshore e della Motonautica Internazionale: dal 21 al 24 luglio, infatti, si svolgerà il 1° Raduno Internazionale barche Offshore d’Epoca - Premio barca d’epoca “VBV Legend”, un tuffo nel passato rivolto al futuro organizzato nello stesso periodo nel quale, dal 1962 al 1992, si svolse la Classica d’Estate, Viareggio-Bastia-Viareggio, gara fra motoscafi d’altura conosciuta in tutto il mondo.
All’evento saranno ammesse esclusivamente le imbarcazioni o i modelli di serie direttamente derivati che abbiano partecipato o quantomeno siano stati iscritti ad almeno una competizione offshore nel periodo in cui si svolse la Viareggio-Bastia- Viareggio (1962-1992). Saranno altresì ammesse le barche che abbiano partecipato ad una competizione offshore anche negli anni precedenti al ’62, fino al 1956, anno ritenuto ufficialmente di inizio di tale sport. Le suddette imbarcazioni e quelle che partecipano al concorso d’eleganza VBV Legend 2016, non necessitano di essere naviganti allo stato attuale, in quanto è sufficiente la loro esposizione statica su apposita invasatura.
Il programma di massima, ancora in fase di perfezionamento, prevede per giovedì 21 luglio l’accoglienza delle barche (nell’area del Club Nautico Versilia in piazza Palombari dell’Artiglio), il briefing e l’incontro con le Autorità presso le sale del C.N.V., mentre nella giornata seguente, nell’area antistante il Club Nautico Versilia (aperta al pubblico che in quel periodo sarà sicuramente molto numeroso ed eterogeneo) si svolgeranno l’esposizione statica delle imbarcazioni vintage restaurate (che concorreranno ad un premio riservato a quella più fedele alla versione originale) e le verifiche per il concorso d’eleganza “VBV Legend”. 
Sabato 23 proseguirà l’esposizione al pubblico delle imbarcazioni (sempre nell’area del Club Nautico Versilia) mentre nella serata, nei saloni del C.N.V., si svolgeranno le premiazioni del concorso d’eleganza, la consegna dei riconoscimenti e un vin d’honneur curato dall’attenta regia di Muzio Scacciati. 
Domenica, oltre all’esposizione statica, sarà possibile ammirare la suggestiva sfilata delle barche che, dalle acque antistanti il porto di Viareggio, raggiungeranno il pontile di Forte dei Marmi, passando anche davanti ai pontili di Lido di Camaiore e di Marina di Pietrasanta (la sfilata in mare potrebbe subire variazioni con anticipo al sabato o al venerdì in caso di previsto maltempo). Una cerimonia presso il Club Nautico Versilia concluderà l’evento al quale sono attesi grandi nomi dell’Offshore e della Motonautica Internazionale: fra loro Gale Petronis (partecipò alla VBV del 1965 con la madre Rene, classificandosi seconda assoluta a bordo di Settimo Velo S, uno scafo di Levi), Bob Saccenti (ex pilota e costruttore che ha creato con Aronow la Apache Powerboats e poi la Chief Powerboats, fra le più prestanti imbarcazioni veloci da diporto made in USA), Morgan Bertram (figlio del celebre Richard Bertram icona dell'offshore e creatore dei famosi cantieri omonimi), Tim Brand-Crombie (ex T-man e navigatore inglese di grande esperienza che ha corso con piloti del calibro di Cosentino, Balestrieri e, in tempi più recenti, con Ballabio e altri), Maurizio Ambrogetti (ex pilota ufficiale Fiat nei rally auto anni 70' poi pilota offshore vincitore di ben due edizioni della VBV e Campione del Mondo 1991 con Angelo Spelta), Peppino Guarracino (ex pilota e t-man in coppia con i migliori piloti italiani degli anni 80' e vincitore di numerose gare), Gennaro Russo (icona vivente della storia dell'offshore italiano, insieme al cognato Salvatore Gagliotta ha gareggiato su piccole barche con grandi prestazioni), Clelia De Simone (ex pilota della seconda metà degli anni settanta, fu la prima donna a vincere una gara offshore italiana) e tanti altri protagonisti la cui presenza sarà definita nelle prossime settimane.
Il 1° Raduno Internazionale barche Offshore d’Epoca - Premio barca d’epoca “VBV Legend” che vanta il patrocinio della Regione Toscana, della Provincia di Lucca  e dei Comuni di Viareggio, Camaiore, Pietrasanta e Forte dei Marmi e del prezioso supporto della Guardia Costiera Capitaneria di Porto di Viareggio, è organizzato con la partecipazione degli Enti Centro Studi In Mare Asd, Marina Eventi Tonfano, ACSI, Ass.ne Medaglie d’Oro di Lunga navigazione, Ass.ne Nazionale Marinai d’Italia, delle Aziende Vannucci Yacht & Ship Agents, Superyacht Chandlers, Superyacht Services, e il supporto dei media partner Alto Mare Blu Nautica d’Epoca, Bache d’epoca e classiche e Associazione Gruppo Amici della Versilia.
“Siamo molto soddisfatti di far rivivere questo prestigioso evento che ha dato tanto lustro alla nostra Viareggio: questo raduno sarà una splendida occasione per ammirare i colori, le forme, l’estro e la fantasia delle barche degli anni ‘60- ha sottolineato l’Ammiraglio Marco Brusco, Vice Presidente del C.N.V. -A nome di tutto il Comitato Organizzatore, desidero rivolgere un ringraziamento particolare al Comandante della Capitaneria di Porto di Viareggio, Davide Oddone e al suo equipaggio per la fattiva collaborazione e il supporto determinante per la riuscita tecnico marittima dell’evento e per averci fatto ottenere l’indispensabile nulla osta del Ministero dell’Ambiente. Un ringraziamento doveroso anche al segretario dell’Autorità portuale, Fabrizio Morelli.”
Appuntamento, quindi, a Viareggio dal 21 al 24 luglio con il fascino retrò, i motori e l’eleganza del 1° Raduno Internazionale barche Offshore d’Epoca - Premio barca d’epoca “VBV Legend”.


13/06/2016 10:32:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Route du Rhum: vince Joyon all'ultimo respiro

Battuto per soli 7 minuti François Gabart, in testa fino alle Basse Terre e bruciato nell'ultima virata

Route du Rhum: Andrea Fantini di nuovo in mare

I maxitrimarani della classe Ultime stanno per tagliare il traguardo in Guadalupa con Macif di Francois Gabart in leggero vantaggio (40 miglia) su Francis Joyon con Idec Sport

Otranto: regata di San Martino con poco vento e tanto sole

Dopo circa un mese di fermo per via del meteo poco favorevole, domenica si è svolta la seconda regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ con la flotta arricchita di 3 new entry, una per ogni Categoria

Per Beneteau una base permanente a Barcellona

Beneteau inaugura una base permanente a Port Ginesta, vicino Barcellona con le prove in mare degli ultimi modelli a vela e a motore

Melges 40: le Grand Prix Finals 2018 si aprono nel segno di Stig

Stig, detentore del circuito 2017 e vincitore della Copa del Rey 2018 (ultimo evento disputato dalla flotta Melges 40 sulla strada per Lanzarote) rispetta al meglio il pronostico che lo voleva in grande stato di forma

Per il Marina Blu di Rimini una cartella esattoriale da 1,1 mln di euro

UCINA: la complessa vicenda normativa dei canoni demaniali dei porti turistici colpisce il Marina Blu di Rimini

Soldini, Pedote, Bissaro: professori d'eccezione per i Mini 6.50

Giovanni Soldini, Giancarlo Pedote e Vittorio Bissaro si calano nelle parte dei docenti nel 1° Clinic Mini 6.50 organizzato dalla FIV

Corso di Archeologia a Termini Imerese: Palermo nel periodo romano

Sabato 10 novembre 2018 alle ore 16,30 nuova lezione del Corso di Archeologia Romana promosso da BCsicilia

Este 24: Ricca D’Este di Marco Flemma fa l’enplein

Si archivia una stagione ricca di grandi giornate di mare e di uno spirito di aggregazione che l’Este24 ha sempre portato come segno distintivo. Ricca D’Este fa l’enplein, dopo il Titolo Italiano si prende anche il Circuito Nazionale

E' sempre Stig il leader alle finali del Melges 40 Grand Prix 2018

A sole quattro prove dal termine del circuito 2018 Stig di Alessandro Rombelli è sempre più vicino a confermare il titolo di Campione Melges 40 Grand Prix conquistato lo scorso anno

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci