venerdí, 29 maggio 2015


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vela olimpica    campionati invernali    mini 6.50    attualità    soling    mascalzone latino    superyacht    dinghy    farr 40    j24    regate    circoli velici    press    volvo ocean race    vela oceanica    libri    italiavela   

QUEBEC SAINT MALO

Québec/Saint Malo: Vento di Sardegna primo tra i monoscafi

qu 233 bec saint malo vento di sardegna primo tra monoscafi
redazione

Dopo la vittoria alla Two Handed Transatlantic Race (Twostar) 2012 che ha segnato il debutto della partnership con Automobili Lamborghini, Vento di Sardegna accresce il suo palmares con la Line Honours dei monoscafi alla Transat Québec-Saint Malo. Dopo 11 giorni, 15 minuti e 59 secondi di navigazione, oggi Andrea Mura e il suo equipaggio hanno tagliato per primi il traguardo delle 2.897 miglia che hanno portato gli equipaggi da Québec (Canada) a Saint Malo (Francia). Il precedente record della classe 50 piedi era di Giovanni Soldini su Telecom Italia che, nel 1996, aveva impiegato 12 giorni 16 ore 41 minuti
Mura, Apolloni, Stella e Tosi hanno completato il percorso in 11 giorni, 15 ore, 00 minuti e 59 secondi e hanno dunque migliorato la prestazione di Soldini di circa 24 ore.
  Il record assoluto di percorrenza della Transat Quebec St. Malò per i monoscafi è del maxi Mérit  (skipper Pierre Fehlmann) con 10 giorni 15 ore 44 minuti.
“Sono stati giorni ad altissima tensione che ci hanno messi a dura prova – ha commentato Mura – Dopo una partenza fantastica in Québec tutto è rapidamente e improvvisamente cambiato: la temperatura dell’acqua è precipitata a 6°C e sono scoppiate due violente burrasche. Saltavamo come rane da un’onda all'altra e le botte che prendevamo in continuazione facevano paura anche a noi che siamo ormai avvezzi a situazioni estreme. Non appena le condizioni lo consentivano, ascoltavamo musica a tutto volume per esorcizzare la tensione”.
Mal di mare, burrasche, freddo, nebbia e qualche avaria: la durezza delle condizioni di regata si respira evidente dalle parole dello skipper. “Ci vuole una buona dose di preparazione mentale per sopportare l’inospitalità di questi luoghi che, comunque, hanno un fascino unico” - ha continuato Andrea Mura - “Per giorni non abbiamo visto altro che nebbia fitta, con una visibilità non superiore a tre lunghezze: l’unico colore era il giallo fluorescente delle scotte di bordo. Per il resto solo tonalità di grigio e una pioggia torrenziale”.
Ma l’Open 50 italiano con a bordo Andrea Mura, Riccardo Apolloni, Tommaso Stella e Luca Tosi, è riuscito alla fine a farsi largo fra  gli altri 21 monoscafi in regata e a raggiungere l’obiettivo che si era prefissato. 


03/08/2012 11.20.00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Round Sardinia Race: Sideral vs Illumia

A Cagliari per l'arrivo, grande kermesse organizzata dal Windsurfing Club Cagliari con SUP, Hobie Cat e Windsurf

ItaliaVela è su AppStore con lo "Speciale Roma per 2" e un servizio esclusivo sugli uomini della GdF impegnati in mare nel soccorso ai migranti

E’ ON LINE ITALIAVELA N. 108/109 - Disponibile su iPad e iPhone e su tutti i dispositivi Android a € 0,89

Vulcano: pronti per l'Eolian Sailing Week

Cominciano gli arrivi a Vulcano per la Eolian Sailing Week che si svolgerà dal 29 maggio al 1° giugno - ph. Vivienne Nuccio

Discovery Route: un film per "Il ritorno di Colombo"

Sta per iniziare la traversata di ritorno di Sergio Frattaruolo che seguirà, anche in questo caso, la rotta di Cristoforo Colombo verso le Azzorre e Lisbona. Certificato dal WSSR Council il tempo dell'andata

Volvo Ocean Race: quelle ultime ore verso Lisbona

Le sei barche sono divise in due gruppi con un terzetto di testa composto da Team Brunel, MAPFRE e Dongfeng Race Team che battagliano per la leadership e il trio degli inseguitori, composto da Team Alvimedica, Abu Dhabi Ocean Racing e Team SCA

Il problema della Volvo Ocean Race? "U trafficu"

La giuria internazionale chiamata a discutere quattro casi durante la tappa di Lisbona per navigazione contro il flusso del traffico in una TSS

La Volcano Race 2015 si chiude in bellezza, nel ricordo del Comandante Alberini

Grande Orazio di Massimilano Florio (nella foto di G. Di Fazio) trionfa tra i Maxi. A Fra Diavolo il trofeo Challenge Gianfranco Alberini

Round Sardinia Race: Mura e Zambelli in testa nei Proto

Zambelli e Mura si trovano primi della Categoria Proto, ma sono preceduti da Sideral, Mini di Serie di Andrea Fornaro, che ha scelto un bordo più al largo

Volvo Ocean Race: verso l'Anticiclone, Vestas saluta Bergamo

Le prossime ore saranno fondamentali per la scelta tattica chiave della tappa: come e dove approcciare l'Anticiclone delle Azzorre; intanto oggi Team Vestas Wind ha lasciato il cantiere Persico Marine di Bergamo

Volvo Ocean Race, "Magnifica" e incerta: "del doman non v'è certezza"

E' passata una settimana dalla partenza da Newport, la flotta dista meno di 1.000 miglia dal traguardo di Lisbona e la situazione è sempre più incerta