sabato, 28 marzo 2015


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ucina    volvo ocean race    protagonist    circoli velici    aziende    garda    luna rossa    regate    dragoni    campionati invernali    j24    america's cup    meteo    vela oceanica    barcelona world race    optimist    altura    salone nautico   

QUEBEC SAINT MALO

Québec/Saint Malo: Vento di Sardegna primo tra i monoscafi

qu 233 bec saint malo vento di sardegna primo tra monoscafi
redazione

Dopo la vittoria alla Two Handed Transatlantic Race (Twostar) 2012 che ha segnato il debutto della partnership con Automobili Lamborghini, Vento di Sardegna accresce il suo palmares con la Line Honours dei monoscafi alla Transat Québec-Saint Malo. Dopo 11 giorni, 15 minuti e 59 secondi di navigazione, oggi Andrea Mura e il suo equipaggio hanno tagliato per primi il traguardo delle 2.897 miglia che hanno portato gli equipaggi da Québec (Canada) a Saint Malo (Francia). Il precedente record della classe 50 piedi era di Giovanni Soldini su Telecom Italia che, nel 1996, aveva impiegato 12 giorni 16 ore 41 minuti
Mura, Apolloni, Stella e Tosi hanno completato il percorso in 11 giorni, 15 ore, 00 minuti e 59 secondi e hanno dunque migliorato la prestazione di Soldini di circa 24 ore.
  Il record assoluto di percorrenza della Transat Quebec St. Malò per i monoscafi è del maxi Mérit  (skipper Pierre Fehlmann) con 10 giorni 15 ore 44 minuti.
“Sono stati giorni ad altissima tensione che ci hanno messi a dura prova – ha commentato Mura – Dopo una partenza fantastica in Québec tutto è rapidamente e improvvisamente cambiato: la temperatura dell’acqua è precipitata a 6°C e sono scoppiate due violente burrasche. Saltavamo come rane da un’onda all'altra e le botte che prendevamo in continuazione facevano paura anche a noi che siamo ormai avvezzi a situazioni estreme. Non appena le condizioni lo consentivano, ascoltavamo musica a tutto volume per esorcizzare la tensione”.
Mal di mare, burrasche, freddo, nebbia e qualche avaria: la durezza delle condizioni di regata si respira evidente dalle parole dello skipper. “Ci vuole una buona dose di preparazione mentale per sopportare l’inospitalità di questi luoghi che, comunque, hanno un fascino unico” - ha continuato Andrea Mura - “Per giorni non abbiamo visto altro che nebbia fitta, con una visibilità non superiore a tre lunghezze: l’unico colore era il giallo fluorescente delle scotte di bordo. Per il resto solo tonalità di grigio e una pioggia torrenziale”.
Ma l’Open 50 italiano con a bordo Andrea Mura, Riccardo Apolloni, Tommaso Stella e Luca Tosi, è riuscito alla fine a farsi largo fra  gli altri 21 monoscafi in regata e a raggiungere l’obiettivo che si era prefissato. 


03/08/2012 11.20.00 © riproduzione riservata





I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

America's Cup, AC 45 o AC 62: le dimensioni contano

Via gli AC 62 e dentro gli AC 45: la Coppa America riduce le dimensioni degli scafi

Volvo Ocean Race: notte di paura in oceano

Abu Dhabi Ocean Racing ha perso il controllo della barca due volte mentre MAPFRE, Team SCA e Dongfeng Race Team sono stati vittime di “Chinese gybe” ossia strambate involontarie rese ancora più pericolose dalla posizione della chiglia basculante

Roma per 2, "Bienvenue aux Figaro"

Cresce la partecipazione straniera con l’iscrizione di due Figaro della base de La Grande Motte, che si aggiungono al solitario Hugues Le Cardinal e al Pogo 40 del tedesco Konrad Schwingenstein

Mini 6.50: Zambelli/Filippi vincono la "Arcipelago 6.50"

Doppietta di Michele Zambelli che si aggiudica il podio anche all’ARCIPELAGO 6.50. Lo skipper forlivese vince senza rivali la regata toscana per la terza volta

Volvo Ocean Race: Team Brunel guida nei Quaranta Ruggenti

In prima piazza gli olandesi di Team Brunel, che sono riusciti sopravanzare Team Alvimedica più a nord, ma devono guardarsi le spalle anche dal ritorno di Abu Dhabi Ocean Racing

Olimpiadi della vela 2024: ci credono anche il Parco dell'Asinara e Castelsardo

Continuano le manifestazione a sostegno della candidatura del Nord-Ovest Sardegna a ospitare le Olimpiadi della vela 2024

Arcipelago 6.50: tra i serie di impone la coppia Fornaro/Bravo de Laguna

Andrea Fornaro su Sideral in coppia con Oliver Bravo de Laguna si aggiudica nei serie l'ARCI Mini 6.50.

Il VOR 70 SFS II (ex Puma) vince a Saint Tropez la 900 Nautiques

Alle 5:16 di questa mattina il VOR 70 SFS II di Lionel Péan ha tagliato per primo il traguardo posto davanti alla torre del Portalet a Saint Tropez, vincendo in tempo reale la 6a edizione della 900 Nautiques de St. Tropez

Barcelona World Race: Stamm e Le Cam quasi a Gibilterra

Con meno di 750 miglia dall'arrivo di Barcellona, Cheminées Poujoulat affronta il suo ultimo giorno di atlantico spinta da venti da sud-ovest

J24, Nettuno: La Superba firma le prime due regate della tappa d’apertura

Con le prime due regate portate a termine dai venti equipaggi J24 impegnati sino a domenica nelle acque antistanti la Città di Nettuno, ha preso ufficialmente il via la prima delle sette tappe del Circuito Nazionale 2015 della Classe J24