mercoledí, 20 marzo 2019

REGATE

Quattro medaglie per l'Italia della vela

quattro medaglie per italia della vela
redazione

Arrivano ben quattro medaglie all’Italia della vela, sabato 7 aprile verrà ricordato per le vittorie al Trofeo Princesa Sofia di Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene) nei Nacra 17, della medaglia di bronzo a Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza) negli RS:X e ai titoli Europei vinti da Giorgia Speciale (SEF Stamura) e Nicolò Renna (Circolo Surf Torbole) a Mondello, Palermo, nei Techno 293 Plus.
A Palma di Maiorca, l’equipaggio italiano del catamarano olimpico misto, aveva già vinto ieri con un giorno di anticipo, ma ha partecipato comunque alla Medal Race di oggi per provare a vincere il Trofeo Princesa Sofia che va all’equipaggio con il minor punteggio su tutte le prove, hanno chiuso ottavi l'ultima prova a punteggio doppio e Lorenzo Bressani e Cecilia Zorzi (CC Aniene/Marina Militare) sesti per finire con un bel quinto in generale. Dietro a Tita - Banti ci sono i britannici Campioni del Mondo in carica Ben Saxton e Nicola Boniface e gli spagnoli Fernando Echavarri - Tara Pacheco.
Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza) chiude una settimana che dimostra ancora una volta la sua grande maturità sul campo. Iniziata in sordina è riuscita negli ultimi giorni a costruire un vantaggio sul resto della flotta. Settima in Medal Race riporta in Italia la medaglia di bronzo dietro alla cinese Pei Na Chen, argento, e all’olandese Lilian De Deus, oro.
Grande miglioramento registrato da Alessio Spadoni (CC Aniene) nei Finn. Durante la settimana è stato sempre tra i migliori, una giornata ha anche chiuso in terza posizione dietro al vincitore - e dominatore indiscusso della classe - Giles Scott, e chiude in 11esima posizione, a soli cinque punti dalla Medal Race. Tre dei cinque equipaggi italiani di 49er si trovano intorno al 20esimo posto raccolti in 10 punti: Jacopo Plazzi Marzotto e Andrea Tesei (CC Aniene) 18esimi a 162 punti, Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (Marina Militare), ventesimi a 167.4 e Pietro Sibello e Giacomo Cavalli (CNAM Alassio/CV Gargnano) ventunesimi con 172. Sibello era venuto a Palma per riprovare il piacere di regatare con il 49er e si augurava di entrare in gold fleet, obiettivo che ha ampiamente raggiunto. Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza) che termina la regata nella baia di Palma al 19esimo posto a causa di due ultime giornate non brillanti.
“Due podi erano sicuramente un target alla nostra portata e lo abbiamo centrato - dichiara da Palma il Direttore Tecnico FIV, Michele Marchesini - dà soddisfazione essere tra le squadre multimedagliate ad una grande regata classica. Credo sia superfluo sottolineare le splendide prestazioni di Tita-Banti, Tartaglini, ma anche di Bressani-Zorzi e Spadoni che raccolgono qui i migliori risultati in carriera: un ottimo auspicio dietro al quale c’è tanto lavoro. Ci sono d’altra parte situazioni che vanno rivalutate ancor meglio alla luce di certe debacle, il potenziale di alcuni è molto più grande di quanto espresso qui e vogliamo intervenire, al di là di quelli che vedono sempre il bicchiere mezzo vuoto. Lavoriamo sodo e l’Italia è comunque una realtà velica.”
A Palermo è andato in scena il Campionato Europeo Techno 293 Plus. Nel golfo di Mondello Nicolò Renna (Circolo Surf Torbole) qualifica un posto agli YOG anche per i ragazzi del Techno, che le ragazze avevano già ottenuto, grazie al titolo Mondiale vinto da Giorgia Speciale (SEF Stamura) in Francia a luglio scorso. La Speciale vince anche il titolo Europeo a Palermo con un giorno di anticipo, confermando il suo indiscusso feeling con la tavola pre-olimpica.
Nei primi dieci anche il local Giorgio Stancampiano (CC Roggero Lauria), nono, che in settimana ha anche ottenuta una vittoria di prova, ed Enrica Schirru (CV Windsurfing Club Cagliari) che chiude in settimana posizione overall tra le ragazze, ma quinta nella classifica europea, ed anche lei può dirsi fiera di due secondi posti ottenuti nelle singole prove.
“Il Campionato Europeo di Mondello era una regata molto importante in prospettiva ‘selezione’ ai Giochi Olimpici Giovanili - dice Alessandra Sensini, Direttore Tecnico Giovanile FIV e Vice Presidente CONI - avevamo già acquisito il diritto di partecipare con la tavola femminile, e quindi qui abbiamo potuto avere il confronto con le altre. Giorgia ha confermato il suo valore e Nicolò ha fatto un grande passo in avanti, anche se i margini di miglioramento sono ancora ampi. La programmazione che abbiamo fatto con tutto lo staff sta dando i suoi frutti, abbiamo lavorato su aspetti dove eravamo un pò deboli e i risultati si sono visti. Non ci fermeremo qui ma lavoreremo ulteriormente per migliorarci ancora. In prospettiva YOG siamo anche consapevoli che l'aver testato il campo di regata di Buenos Aires ci ha permesso di acquisire dati meteo che saranno utili anche per le altre classi.”
“Oltre che per il risultato assoluto all’Europeo si è confermata la qualità dei ragazzi in assoluto - dichiara il Presidente FIV Francesco Ettorre dalla premiazione palermitana - la riconferma di Giorgia e il risultato importante di Nicolò ci conferma che il lavoro che stiamo svolgendo a livello giovanile e in particolare sulle tavole sia di assoluto valore. Il successo nei Nacra 17 è incoraggiante visto che ci confrontavamo con tutti i migliori, ed è arrivato in una settimana che ci ha visto primeggiare con tutte le condizioni meteo, in generale la squadra nei Nacra è di altissimo livello. La Tartaglini, dopo Miami, si è ripetuta sul podio e ci conferma il livello di maturità e di consapevolezza ormai raggiunto da Flavia. Una crescita evidente nei Finn con Alessio Spadoni dove il lavoro svolto quest'inverno ha dato i suoi frutti. Nelle altre classi il confronto con i migliori ci è servito da stimolo e ci servirà per colmare il gap.”
Non ci si più sedere troppo sugli allori, perché da domani partono il Campionato Europeo Laser 4.7 a Patras, in Grecia, con ben 72 italiani iscritti, di cui 27 sono ragazze, e l’Europeo Laser Radial Youth sul lago Balaton, in Ungheria, con 52 italiani in partenza di cui 40 sono ragazzi.


07/04/2018 19:56:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: Tevere Remo Mon Ile concede il bis

E' Tevere Remo Mon Ile di Gianrocco Catalano il vincitore assoluto del Campionato Invernale di Riva di Traiano 2018/2019. In regata 2 vincono Vulcano 2 e Canopo, nei Crociera Soul Seeker

Invernale Traiano: sabato ultimo atto

Tevere Remo Mon Ile è certa di far suo il titolo più ambito, quello dei Regata IRC. Incerte tutte le altre classi ad eccezione dei Gran Crociera

Torre del Greco pronta per il Campionato Nazionale Meteor

Si lavora con lena perché tutto sia pronto per la 46esima edizione del Campionato Nazionale Meteor, quest’anno ospitato del Circolo Nautico di Torre del Greco, in collaborazione con il Club Nautico della Vela e con la Lega Navale Italiana sez. di Napoli

Spettacolo Swan a Scarlino

Un weekend con vento da quadranti meridionali ha fatto da scenario a tre giorni di vela One Design che hanno visto convergere alla Marina di Scarlino le imbarcazioni della classe ClubSwan 50 e della classe Swan 45.

Invernale Otranto: in testa c'è "Il Gabbiere"

La nona regata del campionato invernale ‘Più Vela Per Tutti’ che si è svolta domenica nelle acque di Otranto è stata la più impegnativa del campionato

IV Women’s Sailing Cup Italia per AIRC

Al Porto Turistico di Chiavari dal 22 al 24 marzo 2019 3 giorni di regate, azioni eco-friendly, fitness, mercato dell’artigianato e alimentare, talent show in cucina e tanto altro ancora

Aprono le iscrizione al 59° Salone Nautico di Genova

Si aprono ufficialmente il prossimo 14 marzo le iscrizioni al 59° Salone Nautico organizzato da UCINA Confindustria Nautica a Genova dal 19 al 24 settembre prossimi.

RS Feva Italia: nell’anno del mondiale di Follonica ecco come parte la stagione nazionale

In questo avvio di stagione anche il doppio giovanile FIV RS Feva inizia ad organizzare le prime attività 2019

Caorle: ottanta voglia di vela

Salutati i grigiori invernali, al Circolo Nautico Santa Margherita tutto è pronto per la stagione offshore 2019 che si aprirà con la quinta edizione de La Ottanta, in programma il 6 e 7 aprile

Paul & Shark Trophy: vincono i russi di Bunker Prince all’ultimo respiro

La classifica generale dopo sette prove quindi vede due team a pari punti, gli inglesi di Blue Haze i russi di Bunker Prince, che tuttavia grazie a migliori piazzamenti parziali si aggiudicano il Paul & Shark Trophy 2019

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci