lunedí, 25 settembre 2017

PARALIMPIADI

Quarta giornata di regate alle Paralimpiadi di Rio

quarta giornata di regate alle paralimpiadi di rio
redazione

Australiani protagonisti a Rio de Janeiro nella quarta giornata di regate delle Paralimpiadi 2016, caratterizzata da buone condizioni meteo che hanno consentito alle classi Skud 18 e Sonar di disputare due prove e ai 2.4 mR di portarne a termine tre.
Dopo le difficoltà incontrate mercoledì, ieri la vela italiana ha avuto una reazione positiva e così Marco Gualandris e Marta Zanetti, che avevano subito un danno alla loro imbarcazione dopo aver toccato la pensilina sommersa della barca Comitato, barca poi riparata grazie all'aiuto dei tecnici australiani, hanno ottenuto un 4-9 che ha consentito ai due azzurri di mantenere la sesta posizione della classifica generale provvisoria del Doppio Skud 18, con gli australiani Fitzgibbon-Tesch sempre al comando e ormai involati verso la conquista di un meritato oro.
Discorso simile anche nel Triplo Sonar, con gli aussie Harrison-Boaden-Harris che guadagnano punti sugli avversari e i nostri Gianluca Raggi, Fabrizio Solazzo e Gian Bachisio Pira che ottengono il loro miglior risultato della serie - un settimo - ma restano comunque in 14ma e ultima posizione della classifica provvisoria.
Australia in evidenza anche nel Singolo 2.4 mR, dove la lotta al vertice è comunque molto più incerta, visto che Matthew Bugg ha un solo punto di vantaggio sull’inglese Helena Lucas. Buona la giornata di Antonio Squizzato, che ottiene un 9-6-5 ed è settimo nella graduatoria generale.
Le regate delle Paralimpiadi di Rio 2016 proseguono anche oggi, con base logistica sempre al Marina da Gloria e due regate in programma per ogni classe, a partire dalle ore 13 (le 18 in Italia), nelle acque della baia di Guanabara. Skud 18 e 2.4 mR regateranno sul campo di regata Pao de Azucar, gli Skud 18 sul campo Escola Naval.
Nota di colore: ieri il Consigliere Federale Rodolfo Bergamaschi è stato a Casa Italia con il Vice Presidente Francesco Ettorre, per consegnare delle magliette per i ragazzi della parrocchia che li ospita. Con la delegazione azzurra era presente anche Padre Leandro Lenin de Tavares.


16/09/2016 12:12:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

È iniziato il Campionato Europeo Ufo 22

Domani alle ore 13:00 è previsto il segnale di avviso della prima prova. Le prove (ne sono previste un massimo di nove) proseguiranno quindi fino a domenica 24 settembre, e si svolgeranno in un numero massimo di tre al giorno

L’ Altura è la nuova sfida dell’Invernale di Riva di Traiano

Per gli equipaggi in doppio saranno possibili una o più regate d’altura verso Giglio/Giannutri che faranno parte integrante del Campionato Invernale 2017/2018

Ad Ancona la quinta ed ultima tappa del trofeo Optimist Italia Kinder + Sport

Attesi 250 timonieri da tutta Italia, compreso il campione del mondo Marco Gradoni

Trento vince nella vela il Trofeo CONI Kinder + Sport 2017

La squadra, accompagnata dal tecnico Mauro Berteotti, ha realizzato due primi nell’Equipe e nell’Optimist, insieme al quarto posto nelle tavole,

Tre regate nel primo giorno della V Tappa del Trofeo Optimist Italia Kinder + Sport

In testa Davide Nuccorini (juniores) e Alessandro Cortese (cadetti)

Frauscher 858 Fantom Air vince il Concorso di Eleganza a Cannes 2017

Frauscher 858 Fantom Air, motor yacht di 8,6 metri, combina le linee esclusive e le straordinarie caratteristiche tecniche del precedente modello cabinato

Este24 a Porto Rotondo per la Coppa Fideuram

Inserito nell'evento d'altura "La Lunga Bolina & Coastal Race Sardinia", la flotta degli Este24 torna a Porto Rotondo per la 5ª tappa del Circuito Nazionale Este24 - Coppa Fideuram.

Carrani Tours a TTG Rimini 2017

Digital e traveler experience: la dmc romana è pronta per la fiera del turismo più attesa dell’anno

Successo di Nautor’s Swan Adriatic di San Giorgio di Nogaro a Cannes

Il 92 piedi: oltre trenta metri di lunghezza, per uno sloop che fa sognare anche chi è abituato a vivere il mare senza rinunciare al massimo comfort

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci