domenica, 4 dicembre 2016

52 SUPER SERIES

Quantum vince con due giorni d’anticipo l’edizione 2016 delle 52 SUPER SERIES

quantum vince con due giorni 8217 anticipo 8217 edizione 2016 delle 52 super series
redazione

Quantum Racing non batte ciglio e si ritrova a pari punti di Azzurra che concede un ottavo posto nella seconda prova di giornata. Bronenoseco e Platoon si risvegliano, prima vittoria per i tedeschi in questa stagione, ma la notizia del giorno è la vittoria matematica per Quantum Racing della 52 SUPER SERIES 2016, con due giorni di anticipo i ragazzi della famiglia DeVos capitanati da Terry Hutchinson e Ed Baird, festeggiano un primato meritato in questa intensa stagione di regate. Siamo certi che non saranno paghi di questo risulato, ancora due giorni di regata dove gli americani venderanno cara la pelle, ne siamo convinti.
La terza giornata della quinta tappa delle 52 SUPER SERIES prende il via ancora con l’incognita “stabilità” del vento, le previsioni parlano di oltre dieci nodi da nord ovest, ma non è l’intensità, quanto lo shiftare dell’aria che mette a dura prova il lavoro del Comitato di Regata. L’intento è di chiudere tre prove per poter recuperare almeno una delle due perse ieri, sono quasi le 14 locali quando arriva il primo vero start, poca aria sulla linea, Phoenix perfetto in pin, Azzurra al centro “on time”, Sled e Rán “calpestano” la linea prima del via, partenza anticipata e un inizio in salita. Il vento è molto instabile e Azzurra, tallonata da Platoon, riesce a sfruttare queste situazioni, essere in fase con l’aria è fondamentale, Phoenix soffre molto. L’intensità del vento rimane leggera tra i 6 e 7 nodi, Platoon rallenta, Quantum entra sulla scia di Azzurra, l’onda è molto fastidiosa in virtù di questa aria leggera. Al primo giro di boa, Azzurra ha quattro lunghezze su Bronenosec, Quantum, Sled, Alegre, Phoenix, Platoon, Rán, Provezza e Gladiator. Regata molto difficile da gestire, sotto ogni punto di vista. Al gate Azzurra perde il suo vantaggio, Bronenosec entra nel corridoio giusto e passa davanti, Azzurra seconda davanti a Sled e Quantum, aria al limite del regolamento. Bronenosec cerca il riscatto vincendo così la prima prova di giornata davanti ad Azzurra e Quantum, una regata sudata per tutti, condizioni molto incerte.
La giornata continua con la seconda prova, le condizioni non sono delle migliori a Cascais ma la flotta parte, Quantum in barca comitato, Azzurra a destra e una parte della flotta a sinistra, Bronenosec è in gran forma, alla boa di bolina domina sulla flotta davanti a Quantum e Sled, Azzurra un pò attardata. Flotta molto compatta, le condizioni sembrano migliori rispetto alla prima prova. La flotta splitta, Bronenosec va a destra, Quantum e Sled a sinistra. Alla fine della poppa gli americani sono davanti, scelta azzeccata per la coppia Hutchinson & Baird, Bronenosec incrocia dietro, in mezzo alle due barche, è battaglia, Azzurra con fatica non brilla in questa prova. Sled trova il canale giustoe prende la testa della regata, inizia l’ultima poppa con una serie di strambate tattiche, Quantum viene seguita da Bronenosec, Platoon ha una buona velocità, si va verso l’arrivo. I tedeschi capitanati dal suo armatore timoniere Harm Müller-Spreer vincono grazie alle scelte azzeccate nella parte finale, Sled ottimo secondo seguito da Quantum, Bronenonsec, Rán, Provezza, Azzurra, Alegre, Gladiator e Phoenix.

Romolo Ranieri (ITA), grinder di Quantum Racing (USA):

“Apprendo solo adesso che abbiamo vinto la stagione con due giorni d’anticipo, nonostante ciò siamo ancora concentrati per vincere l’evento, siamo a pari punti con Azzurra e non molliamo fino ala fine, continuiamo come se fosse un normale evento di stagione per portare a casa anche questo. Oggi era difficile per il poco vento e questa onda che non aiutava di certo, però devo dire che siamo andati bene, la costanza è quello che ci premia a fine giornata, un obbiettivo di otto punti a giornata ed uscirne con sei vuol dire che abbiamo fatto bene, dobbiamo cercare di mantenere la costanza fino alla fine.”

Vasco Vascotto (ITA) tattico Azzurra (ITA):

“Non era una giornata normale a Cascais, con questo vento di solito la destra normalmente è particolarmente favorita, di conseguenza il bordo a destra qua conviene, oggi non è stato proprio così. Abbiamo perso forse dei punti in poppa perchè non mi sono posizionato bene, non avevamo un velocità eccessiva in poppa, ma la realtà è che comunque potevamo recuperare due tre punti nella seconda prova. Si impara ogni giorno come sempre, c’è un pò di rammarico per aver perso questi tre-quattro punti che potrebbero cambiare il risultato finale.”

Michele Ivaldi (ITA) tatti di Bronenosec (RUS):

“Una buona giornata per noi, siamo usciti belli convinti, abbiamo fatto qualche cambio nelle vele, nel modo di portar la barca e sono stati tutti cambiamenti positivi, il nostro timoniere ha portato la barca molto bene, più veloce di ieri e come afterguard siamo riusciti ad andare nella direzione da noi desiderata. Abbiamo vinto la prima prova mentre nella seconda la poppa finale non è stata ripagata dallo split sul lato destro, abbiamo giocato un pò sul conservativo ed è arrivato un terzo posto, che sommato al primo posso dire che è stata una giornata molto positiva.
Come da programma, domani, venerdì 14 ottobre alle ore 12.30 (ora di Cascais) il Comitato di Regata darà il via alle procedure di partenza. Le regate potranno essere seguite attraverso il Virtual Eye con commento in inglese sul sito www.52SUPERSERIES.com e nella nostra App 52 SUPER SERIES.


Classifica della terza giornata (4 prove)
EGNOS 52 SUPER SERIES Cascais Cup

1 Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG) (1,1,2,8) 12 pts
2 Quantum Racing, USA (Doug DeVos USA) (4,2,3,3) 12 pts
3 Sled, USA (Takashi Okura USA) (2,6,4,2) 14 pts
4 Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (5,7,7,1) 20 pts
5 Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (8,8,1,4) 21 pts
6 Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (3,4,9,6) 22 pts
7 Rán Racing, SWE (Niklas Zennström SWE) (7,3,8,5) 23 pts
8 Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (6,5,10,9) 30 pts
9 Alegre, GBR (Andrés Soriano USA) (10,10,5,7) 32 pts
10 Phoenix, USA (Richard Cohen USA) (9,9,6,10) 34 pts


52 SUPER SERIES overall intera stagione

1. Quantum Racing, 125 pts
2. Azzurra, 192 pts
3. Rán Racing, 214 pts
4. Provezza, 218 pts
5. Platoon, 227 pts
6. Bronenosec Gazprom, 231 pts
7. Alegre, 257 pts
8. Sled, 258 pts
9. Gladiator, 313 pts
10. Paprec Recyclage, 408,2 pts


13/10/2016 20:39:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Vendée Globe: le spettacolari immagini di Banque Populaire e Hugo Boss alle Kerguelen

Per la prima volta grazie alla Marina Militare francese le fantastiche immagini del Vendée Globe alle Kerguelen uno dei passaggi più a sud e più difficili di questa corsa estrema

Marco Maroni nuovo Presidente della Canottieri Garda

E festeggia i suoi 125 anni con tanti traguardi sportivi

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a metà percorso

1611 miglia all'arrivo a Grenada per il Team italiano

Fincantieri: a Sestri al via i lavori in bacino per “Seabourn Ovation”

La seconda di due navi da crociera extra-lusso che Fincantieri realizzerà per la società armatrice Seabourn Cruise Line, brand di Carnival Corporation

Novità 2017 Rio Yachts: Grantursimo 58 S e Spider 40

Più di 55 anni di esperienza producono due modelli sorprendenti per soluzioni, estetica e marinità

Invernale Riva di Traiano: "Tevere Remo Mon Ile" in cerca di conferme

L'equipaggio del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo ha iniziato benissimo il Campionato Invernale e si presenta in acqua domenica 4 dicembre deciso a difendere la leadership in Irc

MSC Seaside, la nave più grande mai costruita in Italia

Primi passi in mare per la "Nave che segue il sole". Ispirata a un elegante complesso residenziale sulla spiaggia. Sarà pronta nel dicembre 2017

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a 660 miglia dal traguardo

Rush finale fino a Grenada, dove il trimarano italiano è atteso domenica mattina. Soddisfazione per la sperimentazione sul volo in oceano

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 pronto a volare nell'Aliseo

Il trimarano italiano mantiene le prue verso il Nord Atlantico per agganciare venti più stabili

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci