giovedí, 8 dicembre 2016

52 SUPER SERIES

Puerto Portals Sailing Week 2016: prima pratica sbrigata

puerto portals sailing week 2016 prima pratica sbrigata
redazione

La più classica delle giornate “Maiorchine”, mare calmo con una sea breeze intorno agli 8 nodi, quella classica rotazione che ti permette di essere in fase con il vento se sei riuscito a partire nel posto giusto con il timing giusto, e sopratutto sei il tuo “afterguard” è in sintonia in modo da gestire al meglio ogni singolo cambiamento ed ogni singola accelerazione del vento e della barca. Tutto il resto lo fa l’equipaggio, oggi quello di Platoon di Harm Müller-Spreer ha vinto il warm up, dimostrando di essere già in fase con i target di regata e di avere dimostrato che a Palma de Mallorca, la terza tappa delle 52 SUPER SERIES sarà un’altra settimana di prove molto spettacolari e dove conterà l’affiatamento, mettere in campo dei valori sin qui ancora non ben evidenziati. Proprio Platoon ha dimostrato una certa debolezza nella costanza, ma con un Jordi Calafat a bordo, forse sarà un pò più facile per la corazzata tedesca. Azzurra chiude in seconda posizione dopo che Quantum aveva preso la testa della regata, una settimana di duro lavoro in casa “Parada & Vascotto”, lo shore team ha rimesso in acqua la barca dopo la rottura di Porto Cervo e il sail design ha modificato alcune vele che verranno usate per la prima volta qui a Puerto Portals.

Vasco Vascotto (ITA), tattico di Azzurra (ITA):

“Cerchiamo di essere ogni giorno dei velisti più bravi e preparati, eliminando gli errori e i problemi che sono facili da constatare ma soprattutto quelli che è più difficile scoprire. Per fare questo cerchiamo di imparare con molta umiltà qualcosa di nuovo ogni giorno, analizzando noi stessi ma anche guardando i nostri concorrenti, tutti di altissimo livello. La vela è uno sport complesso, non basta manovrare bene o fare la tattica migliore, la competizione in questo circuito si gioca anche nello sviluppo di tutte le componenti della barca. E’ una sfida continua per migliorare e trovare cose nuove, il fatto che quest’anno ci sia qualcuno davanti ci pone una sfida ancora maggiore, nella quale è coinvolto l’intero team a tutti i livelli.”

Francesco Mongelli (ITA), navigatore di Bronenosec (RUS):

“Sarà una bella settimana di sea breeze tra gli 8 e 12 nodi, insomma le condizioni a cui ci ha sempre abituato Palma, la flotta è sempre più compatta e le regate immagino saranno ancora più compatte e tirate di Porto Cervo, viste le condizioni così prevedibili di questa baia. Noi abbiamo fatto dei cambiamenti, sono arrivate un pò di vele nuove e speriamo di tirar su un pochino la testa dopo le prime due tappe dove non siamo riusciti ad esprimere al meglio il nostro potenziale, daremo il massimo come sempre e cercheremo di essere concentrati per fare bene, tenendo presente che in questo circuito ogni piccolo errore si paga e viene amplificato.”

Matteo Auguadro(ITA), prodiere di Alegre (GBR):

“Sta per cominciare la terza tappa delle 52 SUPER SERIES qui a Portals, con la classica sea breeze tutti i giorni. Ci siamo allenati molto nei giorni scorsi e le condizioni sono abbastanza facili perchè ci sono 10-12 nodi di intensità ma il campo di regata sarà difficile da interpretare, con una lato del campo favorito e quindi sarà una guerra per andare spesso a destra, si arriva sempre molto impacchettati alla boa di bolina e sarà difficile, molto difficile. Alegre vuole far meglio di Scarlino e di Porto Cervo, dove abbiamo avuto un paio di brutte giornate e con qualche errore in meno saremmo potuti finire sul podio. Sono molto confidente delle nostre potenzialità e cercheremo di fare del nostro meglio.”

 


24/07/2016 19:48:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: di Lunatika il primo centro nella "Per2"

Vincono Lunatika (Per2), Ulika (Regata), Twins (Crociera) e Giuly del Mar (Gran Crociera) in una giornata caratterizzata da un grande equilibrio in tutte le classi

Vendée Globe: le spettacolari immagini di Banque Populaire e Hugo Boss alle Kerguelen

Per la prima volta grazie alla Marina Militare francese le fantastiche immagini del Vendée Globe alle Kerguelen uno dei passaggi più a sud e più difficili di questa corsa estrema

Campionato Meteor del Golfo di Napoli: Yanez vince il Trofeo Circolo Canottieri Napoli

Una flotta di 30 imbarcazioni che ospita anche alcuni team provenienti da Bracciano e dal Trasimeno

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Fincantieri: a Sestri al via i lavori in bacino per “Seabourn Ovation”

La seconda di due navi da crociera extra-lusso che Fincantieri realizzerà per la società armatrice Seabourn Cruise Line, brand di Carnival Corporation

Invernale Riva di Traiano: "Tevere Remo Mon Ile" in cerca di conferme

L'equipaggio del Reale Circolo Canottieri Tevere Remo ha iniziato benissimo il Campionato Invernale e si presenta in acqua domenica 4 dicembre deciso a difendere la leadership in Irc

RORC Transatlantic Race: Maserati Multi70 a 660 miglia dal traguardo

Rush finale fino a Grenada, dove il trimarano italiano è atteso domenica mattina. Soddisfazione per la sperimentazione sul volo in oceano

L’austriaco Christian Binder vince la 12ª edizione dell’International Christmas J24 Match Race

Atleti da 8 nazioni del vecchio continente si sono dati battaglia in un week end di regate a match race a bordo dei J24, organizzato dalla Sezione di Trieste della Lega Navale

Gaetano Mura e Italia, con il vento forte arriva il record di percorrenza in 24 ore

Passato il meridiano di Greenwich, Capo di Buona Speranza è a un passo. In arrivo un fronte con vento a 40-45 nodi

RORC Transatalntic Race: MaseratiMulti70 a 142 miglia da Grenada

Vittoria per Phaedo nella categoria multiscafi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci