mercoledí, 12 dicembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

premi    seatec    recordate    star    sydney hobart    regate    protezione civile    circoli velici    golden globe race    america's cup    formazione    turismo    crociere    j24    press    campionati invernali    attualità    match race   

52 SUPER SERIES

Puerto Portals 52 SUPER SERIES Sailing Week: practice race a vuoto

puerto portals 52 super series sailing week practice race vuoto
redazione

Sembra la più classica delle giornate “Maiorchine”, ma Eolo non ha voglia di dare emozioni oggi. Il Comitato di Regata vorrebbe mettere in acqua un percorso diverso dal classico bastone, una bolina allungata con un cancello nella parte finale prima dell’arrivo. Nulla di fatto, si prova fino all’ultimo, vento praticamente da 165° a 230°, praticamente un disastro. Le nove barche che domani saranno al via della quinta tappa del circuito 2017 non hanno potuto testare la velocità degli altri. Azzurra, Platoon e Qauntum sono le tre favorite alla vittoria finale, alle spalle c’è un bel numero di pretendenti, e mai come quest’anno la lotta per la vittoria finale è alquanto aperta a tutti. Nelle quattro tappe precedenti della stagione ci sono stati quattro vincitori diversi e tutti sono d’accordo che Provezza con Peter Holmberg al timone e Bronenosec di Vladimir Liubomirov possono entrare tra le favorite, dopo Porto Cervo, la barca turca di Ergin Imre ha sicuramente il dente avvelenato, il team Russo ha dimostrato che salire sul gradino più alto del podio si può.

Bruno Zirilli (ITA) navigatore Azzurra (ITA):

“Oggi non è stato possibile posizionare il campo di regata, il vento è saltato da sud a nord a causa di una perturbazione sulla Spagna continentale. Per i prossimi giorni la situazione dovrebbe essere quella classica di Palma, con la brezza locale, lo Xaloc dagli 8 ai 15 nodi. Nei test di ieri abbiamo avuto buoni riscontri dalla barca, non vediamo l’ora di cominciare!”

Michele Ivaldi (ITA) Stratega di Quantum (USA):

“Un ritorno, perchè tutto era iniziato tre anni fa quando avevo provato con loro, poi è arrivato il progetto di Bronenosec insieme ad Alberto Barovier, due anni e mezzo molto importanti, si è chiuso un ciclo ed è come un ritorno al passato, ho navigato già con Terry e lo stimo molto come velista, un vero leader. Questo team ha delle aspettativa di primo livello, puntiamo alla tappa e al circuito. Dobbiamo lavorare sodo per dare a Dog il massimo, rendergli facile l’aggiornamento per questa tappa. Sarà interessante vedere due modi diversi di navigare, sopratutto il profilo delle vele essendo di due concezioni diverse, è una bella avventura per me, è tutto molto interessante e stimolante per me.”

Francesco Mongelli (ITA), navigatore di Bronenosec (RUS):

“Oggi il Comitato di Regata le ha cercate tutte per farci partire. Noi abbiamo cercato di massimizzare i momenti che si potevano sfruttare per allenarci un pò. Giornata inusuale per Palma, speriamo che la settimana sia migliore, credo che domani sarà una giornata migliore. Cerchiamo di dare il massimo, qui si può fare un primo come un ultimo”.
Come da programma, domani, lunedì 24 luglio alle ore 13 il Comitato di Regata darà il via alle procedure di partenza


23/07/2017 19:43:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Golden Globe Race: tratta in salvo Susie Goodall

Susie Goodall è stata finalmente recuperata 2.000 miglia a ovest di Capo Horn dall'equipaggio della nave cargo registrata a Hong Kong MV Tian

Lazio e Campania: allerta meteo sulle zone costiere per domenica 9 dicembre

Previsti anche venti di burrasca nord-occidentali, con raffiche fino a tempesta, sulla Sardegna in estensione a Sicilia e Calabria

Circolo Vela Gargnano: il bilancio del 2018

Gorla e Centomiglia, il ritorno della classe Star, i successi delle squadre giovanili, l'alternanza scuola lavoro, le Università di Brescia e Padova. Il prossimo anno si annuncia un Settembre a tutta vela con le classi Olimpiche e gli equipaggi azzurri

America's Cup: c'è anche Malta con una sfida molto italiana

Il Team Principal dell'Altus Challenge di Malta è Pasquale Cataldi, un uomo d'affari italiano nato a Malta, fondatore e CEO della multinazionale del settore immobiliare e dello sviluppo, Altus

Ambrogio Beccaria e Geomag campioni di Francia!

Primo italiano a vincere il Campionato francese in solitario in classe serie (Championnat de France Promotion Course au Large), Ambrogio Beccaria, 27 anni, l’8 dicembre scorso Beccaria ha ricevuto la medaglia d’oro presso il Nautic de Paris

Sydney/Hobart: sarà ancora lotta tra Comanche e Wild Oats XI

Il record è di LDV Comanche, che lo scorso anno ha impiegato 1 giorno, 9 ore, 15 minuti e 24 secondi per coprire le 628 miglia del percorso

Invernale di Anzio: Calipso Enway e La Superba continuano a dominare

Domenica 2 dicembre il golfo di Anzio e Nettuno ha regalato un’altra splendida giornata per la 44° edizione del Campionato Invernale, consentendo di disputare la quarta prova per le classi Altura e ben tre prove per i J24

My Fin vince per il terzo anno il Trofeo Città di Viareggio

I portacolori del Club Nautico Versilia Bresci e Galeassi fanno poker di vittorie di giornata e si aggiudicano anche dell’edizione 2018

Fincantieri: varata a Marghera Carnival Panorama

È stata varata oggi nello stabilimento Fincantieri di Marghera, “Carnival Panorama”, nuova nave destinata a Carnival Cruise Line, brand del gruppo statunitense Carnival Corporation & plc, primo operatore al mondo del settore crocieristico

J24: a Four K la prima manche dell’lnvernale di Cervia

Stefano Leporati con il suo J24 Ita 500 Four K vince la prima manche dell’lnvernale Monotipi di Cervia

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci