mercoledí, 20 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

mare    swan    nautica    melges 24    salone nautico    volvo ocean race    campionato invernale riva di traiano    52 super series    azzurra    j70    j24    porti    altura    j/70    rs x    regate   

52 SUPER SERIES

Provezza nuovo leader, che gran finale

provezza nuovo leader che gran finale
redazione

Tre prove disputate ieri con condizioni meteo stabili, orari rispettati e una classifica che ad ogni prova cambiava a dimostrare l’alta competitività in questa classe. Provezza, timonata magistralmente da Peter Holmberg chiude la serie di tre regate con un secondo un primo ed un quinto posto che la colloca in testa alla classifica a due prove dalla fine di questa quinta tappa maiorchina. A tre punti Platoon di Harm Müller-Spreer, inseguito ad un solo punto Azzurra della coppia Parada-Vascotto che ieri con un tre-cinque-due sono riusciti e rimettersi in careggiata. Cinque barche in quattro punti, un podio che può cambiare ancora una volta. Quantum Racing parte male e vince l’ultima prova, Bronenosec fa lo stesso, vincendo la prima ma chiudendo malamente. Alegre dopo un secondo posto nella prima prova di tappa non riesce più ad avere delle buone prestazioni, un finale tutto da decidere, sia per la tappa per la classifica del circuito.
Come detto, tre prove con vento sempre da 220° ed un intensità intorno ai dieci nodi. Nella prima, Bronenosec ha il miglior spunto sulla linea, bene anche Alegre e Quantum, Azzurra leggermente in ritardo. Il primo lato è un assolo dei russi che arriva alla bolina di gran lena, situazione difficile per Azzurra e Quantum. Gate in scioltezza per Bronenosec, Provezza ha un ottimo passo, le chiamate di Nacho Postigo sono molto utili a bordo, segue Platoon, Gladiator e Azzurra in recupero, Rán Racing e Quantum faticano molto, incredibile il cedimento della barca svedese. Bronenosec e Provezza fanno regata a se, Azzurra in gran recupero gira terza alla bolina. Finisce con il podio invariato la prima prova di giornata, i russi dimostrano grande forza, Provezza è la barca da battere e Azzurra quando parte dietro tira fuori una grinta incredibile. Il campo di regata rimane invariato per direzione, giornata stabile come detto, vento da 220° con intensità di 12 nodi. Ottima partenza per Azzurra in barca comitato, Provezza ha un ottimo spunto, Quantum e Rán Racing fanno molta fatica anche in questa seconda prova. Alla bolina c’è un bell’intasamento, Alegre gira in testa, Provezza e Sled seguono, tutto sembra comunque poco scontato anche in questa prima fase della regata. La poppa vede i team cambiare diverse soluzioni di approccio al gate, al passaggio infatti, Provezza è in testa davanti ad Alegre e Rán Racing che risale di posizioni. Una regato molto agguerrita, la flotta molto compressa e lo si vede alla boa di bolina, Provezza ancora Leader davanti a Rán Racing e Sled. Provezza chiude in testa davanti a Rán Racing che reagisce un pò alla prima prova incolore, Sled, Platoon e Azzurra, marcamento stretto tra i due. Le condizioni stabili del vento concedono al Comitato di Regata di concludere la giornata con tre prove disputate. Regata dominata da Quantum sin dalle prime battute, partenza al centro dell’allineamento per Doug DeVos, full speed e ottime scelte tattiche per Terry Hutchinson. Quantum, Azzurra e Platoon alla boa di bolina, che spettacolo. Azzurra recupera ancora su Platoon, al gate è seconda, bella prova per la barca italiana. Quantum, Azzurra, Platoon, un podio perfetto per rivedere una classifica ancora più compressa, toccherà a Provezza rivestire il ruolo di leader nell’ultima giornata e portare a casa un trofeo tanto desiderato.

Nacho Postigo (ESP) navigatore Provezza (TUR):

“Un’ottima giornata per noi, siamo riusciti a fare tutte le cose bene, a lavorare sodo, Peter ha timonato alla grande e questo è il risultato, la testa della classifica con tre punti di vantaggio con questa flotta non è assolutamente niente, puoi perdere punti ad ogni regata. Oggi sarà una giornata difficile ma cercheremo di dare il massimo come sempre.”

Guillermo Parada (ARG) timoniere e skipper di Azzurra (ITA):

“La classifica è molto compresso. Ti posso dire ieri che potevamo essere secondi, quattro penalità in una settimana sono un pò troppe, ci sono due che di cui non sono d’accordo. Posso dire che oggi cercheremo di dare il massimo, ci sono due classifiche molto importanti, quella del circuito e quella di tappa, la classifica è così corta che può succedere di tutto.”

Francesco Mongelli (ITA) navigatore di Bronensec (RUS):

“E’ stata una giornata dove si poteva fare primi e ultimi, purtroppo è stato così, oggi cercheremo di fare del nostro meglio, dobbiamo dimostrare il nostro valore, come vedi anche ieri ogni minimo errore viene pagato, questa flotta è incredibile, per intensità, compattezza ed ogni regata può avere un vincente diverso.”
Come da programma, oggi, venerdì 28 luglio alle ore 13 il Comitato di Regata darà il via alle procedure di partenza.

CLASSIFICA della Puerto Portals 52 SUPER SERIES Sailing Week
1. Provezza (Ergin Imre, TUR) (6,1,7,3,5,2,1,5,) 30 p.
2. Platoon (Harm Müller-Spreer, GER), (5,9,3,2,3,4,4,3) 33 p.
3. Azzurra (Familia Roemmers, ITA/ARG), (3,6,1,7,7,3,5,2) 34 p.
4. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), (4,4,6,5,2,5,8,1) 35 p
5. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), (1,2,2,8,6,8,2,7,) 36 punti
6. Sled (Takashi Okura, USA), (8,3,8,1,1,7,3,6,) 37 p.
7. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), (7,5,5,4,4,1,9,8,) 43 p.
8. Gladiator (Tony Langley, GBR) (9,7,4,6,9,6,7,4)52 p.
9. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA) (2,8,9,9,8,9,6,9)60 p.


28/07/2017 09:54:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stazza J70, querelle infinita: lettera aperta di Carlo Alberini

"A pervadermi č ancora un sentimento di profondo rammarico, che č aumentato a dismisura questa mattina, quando ho visto la flotta lasciare gli ormeggi per andare incontro al primo giorno di regate"

Davide Sampiero vince il titolo Nazionale Meteor Match Race 2017

A Castiglione del Lago sono scesi in acqua. per contendersi il titolo, ben sei tra i primi dieci classificati dell’ultimo Campionato Nazionale Meteor compreso Lorenzo Carloia neo campione Italiano assoluto e campione match race uscente

Mondiale J70: scintille tra Vincenzo Onorato e lo YCCS

Vincenzo Onorato abbandona il Mondiale J70 in polemica con lo Yacht Club Costa Smeralda

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il piů grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

L' 11° Childrenwidcup dell’Abe

La regata dei sorrisi con i piccoli dell'ospedale dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili di Brescia

YCCS: lettera aperta in risposta alle dichiarazioni di Mascalzone Latino

Il mio compito da quando il Commodoro Gianfranco Alberini mi ha chiamato a organizzare le regate dello Yacht Club Costa Smeralda 17 anni fa č sempre stato lo stesso, garantire a tutti i partecipanti lo stesso trattamento imparziale

Allo Yacht Club Porto Rotondo la Fideuram Cup

Dal 15 al 17 settembre, la sfida tra i manager dell’istituto bancario

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

Ferretti Yachts 920: un big a Cannes

Frutto della collaborazione fra Comitato Strategico di Prodotto e Dipartimento Engineering Ferretti Group insieme a Studio Zuccon International Project, il nuovo gigante Ferretti Yachts - LOA 28,49 metri - ha una lunghezza scafo di 23,98 metri

Conclusa con successo la regata Daunia Cup Lions

Vince l’imbarcazione “L’Amante Rossa”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicitŕ.  Approfondisci