venerdí, 22 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nautica    azzurra    protagonist    barcolana    52 super series    audi    optimist    ufo22    marine    salone nautico    millevele    giancarlo pedote    este 24    regate    press   

CONFITARMA

Primo incontro sull’adeguamento delle certificazioni dei lavoratori marittimi in conformità alla Convenzione STCW

L’11 novembre 2016, a Roma presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, si è tenuto un importante incontro per analizzare le principali criticità ancora esistenti in questa fase conclusiva di adeguamento delle certificazioni dei lavoratori marittimi in conformità alla Convenzione STCW (Emendamenti Manila 2010).
Erano presenti, oltre a Confitarma e Fedarlinea, anche le Segreterie Nazionali di Filt-CGIL, Fit-CISL e Uiltrasporti. Successivamente si è tenuto un secondo incontro con USCLAC-UNCDIM, UGL Mare e altre organizzazioni sindacali autonome.
Particolare attenzione è stata rivolta all’esigenza di consentire a tutti i marittimi di ottenere l’adeguamento dei certificati di competenza nei tempi stabiliti, anche al fine di evitare problemi gestionali alle compagnie di navigazione, nonché all’importante problematica concernente l’obbligatorietà dei corsi direttivi.
Secondo il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ogni soluzione dovrà essere conforme alla normativa internazionale tenendo conto dei rilievi evidenziati negli ultimi anni dalla Commissione Europea.
In merito all’imprescindibile necessità di adeguare i certificati di tutti i marittimi nei tempi stabiliti, nel corso dell’incontro sono stati forniti utili chiarimenti per la corretta applicazione delle ultime circolari emanate dal Ministero nel senso auspicato da tutti i presenti al tavolo.
Inoltre, per quanto concerne la notevole mole di lavoro per l’adeguamento delle certificazioni, Confitarma e Fedarlinea apprezzano l’accoglimento da parte del Ministero e del Comando Generale della richiesta di potenziare ulteriormente le Capitanerie di porto più impegnate e di consentire ai centri di formazione di aumentare il numero dei corsi e dei partecipanti.
Riguardo all’obbligatorietà dei corsi per gli ufficiali di livello direttivo, Confitarma e Fedarlinea valutano positivamente la disponibilità del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di rimodulare, dopo il 1° gennaio 2017, i programmi e le ore di formazione attualmente previsti, tenendo nella debita considerazione la professionalità e le competenze possedute dai comandanti, direttori di macchina e primi ufficiali già abilitati.
A tale scopo, in vista della prossima riunione del tavolo tecnico nel mese di dicembre, Confitarma e Fedarlinea presenteranno le proprie proposte volte ad alleggerire quanto più possibile l’impatto di detta obbligatorietà su questi lavoratori marittimi.


14/11/2016 20:16:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stazza J70, querelle infinita: lettera aperta di Carlo Alberini

"A pervadermi è ancora un sentimento di profondo rammarico, che è aumentato a dismisura questa mattina, quando ho visto la flotta lasciare gli ormeggi per andare incontro al primo giorno di regate"

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

L' 11° Childrenwidcup dell’Abe

La regata dei sorrisi con i piccoli dell'ospedale dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili di Brescia

L’ Altura è la nuova sfida dell’Invernale di Riva di Traiano

Per gli equipaggi in doppio saranno possibili una o più regate d’altura verso Giglio/Giannutri che faranno parte integrante del Campionato Invernale 2017/2018

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

Domami al Laghetto dell'Eur la Re Boat Roma Race 2017

Giunta alla sua VIII edizione, i 24 i team in gara andranno a sfidarsi in una regata assolutamente innovativa

Frauscher 858 Fantom Air vince il Concorso di Eleganza a Cannes 2017

Frauscher 858 Fantom Air, motor yacht di 8,6 metri, combina le linee esclusive e le straordinarie caratteristiche tecniche del precedente modello cabinato

Con Eleva Yacht la vela italiana si arricchisce di un nuovo marchio

Il primo modello è The Fifty, un fast cruiser per la crociera velocedi quindici metri

Il Campionato Europeo D-One

Ad Alassio dal 21 al 24 settembre.Sono sei le nazioni rappresentate, tra cui Gran Bretagna e Cecoslovacchia per un totale di oltre 25 timonieri

Domani al via la Regata del Conero e Jack la Bolina

Due manifestazioni con caratteristiche e finalità simili, che celebrano la cultura del mare e favoriscono l'avvicinamento del pubblico alla navigazione

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci