venerdí, 20 luglio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

azzurra    windsurf    classi olimpiche    solidarietà    vele d'epoca    ucina    vela olimpica    platu25    moth    h22    barcolana    nautica    press    melges 20    vela internazionale    altura   

DISABILI

Prima regata Hansa 303 a Palermo: progetto paralimpico di vela

Partirà da Palermo per iniziativa del Panathlon club, presieduto da Gabriele Guccione, il progetto ambizioso di sostenere la barca Hansa 303 a diventare olimpica per i Giochi Paralimpici del 2024 a Parigi.
Questo modello di imbarcazione sulla quale regatano un timoniere e un prodiere, è infatti tra i più autorevoli candidati ad essere inserito nel programma delle Paralimpiadi a partire dal 2024.
Con il sostegno della Fondazione Terzo Pilastro Italia e Mediterraneo il Panathlon Palermo ha acquistato quattro imbarcazioni Hansa 303 e con la collaborazione tecnica della Lega Navale Palermo Centro che poi gestirà queste barche, sarà organizzata sabato 21 ottobre nel golfo di Palermo una regata a valenza nazionale che vedrà impegnati velisti con disabilità.
Si tratta di una manifestazione con valenza sia sportiva che sociale poiché queste piccole ma tenaci imbarcazioni possono essere timonate anche da persone con disabilità perfino grave.
Venerdì 20 ottobre alle 10,30 nei locali del Castello a Mare con ingresso da via Filippo Patti, il Panathlon club Palermo terrà una conferenza stampa per presentare l’evento.
Nel corso dell’incontro a cui prenderanno parte anche alcuni dei velisti palermitani iscritti alla gara, sarà possibile ammirare le quattro barche Hansa 303 e possibilmente vederne almeno una muoversi nelle acque del porto.
All’equipaggio vincitore della regata sarà assegnato il trofeo Challenger intitolato alla socia velista del Panathlon, Gabriella Provenza Caldarella, prematuramente scomparsa il mese scorso.


19/10/2017 17:36:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Duende (CNRT) vince la Coppa Italia, Tevere Remo la 1^ Coppa Italia per Club

Duende – Aeronautica Militare, Vismara 46 di Raffaele Giannetti, C. N. Riva di Traiano, vince la Coppa Italia 2018. Al Reale Circolo Canottieri Tevere Remo la prima Coppa Italia per Club - Trofeo Enway

Garda: al mondiale Yngling si parla solo olandese

Mondiali classe Yngling a Riva del Garda: tra i tre olandesi la spunta NED 255 con Moorman Kaj al timone

Coppa Italia: una sola prova e la vince Duende (CNRT)

Riva di Traiano. Coppa Italia - Trofeo Enway 2018 - Tanto l’entusiasmo … ma il vento tradisce la prima della Coppa

CNRT: soddisfatti per la Coppa Italia, ma è già tempo di Roma-Giraglia

Soddisfazione per la Coppa Italia a Duende ed applausi a Reale Circolo Canottieri Tevere Remo per la Coppa Italia Trofeo Enway per Club. Ora la pausa estiva e poi si ricomincia con la Roma Giraglia

Guardia Costiera: sequestrati 11.000 metri di reti illegali

Il sequestro operato da Nave Bruno Gregoretti (CP920) della Guardia Costiera

Cagliari: si è conclusa dopo tre giornate di regate la Coppa Italia della classe Techno 293

A premiare i vincitori delle varie categorie sono stati gli ex campioni mondiali Techno 293, Marta Maggetti, Carlo Ciabatti e Michele Cittadini

Mondiali giovanili Laser 4.7: oro per Chiara Floriani e bronzo per Giorgia Cingolani

Chiara Benini Floriani (FV Riva) è Campionessa del Mondo 2018 per la classe Laser 4.7

Rolex TP52 World Championship: Azzurra seconda

Con un secondo e un settimo posto Azzurra nelle due regate odierne, Azzurra si posiziona seconda alle spalle Quantum nel Rolex TP52 World Championship in corso a Cascais, in Portogallo

Windsurf, Cagliari: cala domani il sipario domani sulla Coppa Italia'

Domani, 15 luglio, ultimo atto della manifestazione, con in programma nel primissimo pomeriggio delle ultime tre prove della Coppa Italia, con partenza della prima prova alle 13.

Prime regate all'Europeo Ufo 22

Al termine della prima giornata, in cima alla classifica troviamo Frisbee, ITA 049, di Michele Magagna, seguito al secondo posto da Wendl, AUT 114, di Günther Wendl e al terzo posto da GMT-Econova di Giorgio Zorzi, ex presidente della classe

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci