domenica, 21 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

dolphin    optimist    melges32    match race    regate    middle sea race    vele d'epoca    kite    vela    melges 32    cnsm    circoli velici    campionati invernali    veleziana    star    vela paralimpica    ambiente   

REGATE

Presentata a Bari la 13^ edizione della regata internazionale "Est 105"

presentata bari la 13 edizione della regata internazionale quot est 105 quot
redazione

È stata presentata nel corso di una conferenza stampa questa mattina nella sala consiglio dell'Ateneo barese la XIII^ edizione della regata internazionale EST 105 Bari - Bocche di Cattaro, evento sportivo organizzato dal Centro Universitario Sportivo (CUS) di Bari con lo Yachting Club Porto Montenegro (YCPM).
Della manifestazione velica che continua, come da tradizione, ad unire le sponde dell'Adriatico hanno parlato il Presidente CUS Bari Giuseppe Seccia, il Club Manager dello YCPM Jenny Pattock, il Rettore dell'Università degli
Studi "Aldo Moro" di Bari Antonio Uricchio, il Rettore del Politecnico Eugenio Di Sciascio, il Coordinatore dell'evento Pasquale Triggiani,l 'Assessore allo Sport del Comune di Bari Pietro Petruzzelli, il Presidente
dell'VIII Zona FIV Alberto La Tegola e, il Presidente del Comitato Sport Universitario Silvio Tafuri.
Tante e importanti le novità di questa nuova edizione, tra queste, l'unificazione delle regate Orc e Libera, che partiranno entrambe dalle acque antistanti il CUS Bari nel pomeriggio del 27 aprile e arriveranno nell'unico porto di approdo Porto Montenegro Yachting Club di Tivat, considerato uno dei porti turistici più prestigiosi e interessanti d'Europa per le imbarcazioni nelle Bocche di Cattaro. Un motivo d'orgoglio per gli organizzatori, ma anche e soprattutto per la città di Bari, sempre più protagonista grazie ad una manifestazione che coinvolgerà numerose imbarcazioni.
Dal 27 al 30 aprile, gli oltre 55 equipaggi impegnati nelle centone miglia marine, con partenza da Bari, concluderanno la regata nell'incantevole fiordo del Montenegro, con i suoi prestigiosi e interessanti porti
turistici.
Anche quest'anno l'iniziativa, diventata uno strumento di promozione del marchio Puglia, è confermata la partnership con Oliveti d'Italia. Fotografa ufficiale dell'evento Antonella Battista.
Nell'intervento di avvio della conferenza stampa il Presidente del CUS Bari Giuseppe Seccia ha ringraziato tutti coloro che si sono impegnati in questi anni con grande professionalità sacrificando il proprio tempo libero,
decretando il successo dell'Evento Velico. "Un ringraziamento particolare - ha aggiunto Seccia - lo rivolgo agli sponsor che ci hanno sostenuto in tutti questi anni ed in particolare a quelli di quest'anno nonché al Consorzio
Oliveti D'Italia partner del nostro Evento". "Con orgoglio e soddisfazione - ha concluso il Presidente rivolgendosi agli armatori - prendo atto che, grazie alla collaborazione degli amici montenegrini, anno dopo anno l'accoglienza e l'ospitalità a voi dedicate sono di grande spessore."
ll Club Manager del PMYC Jenny Puttock nel ringraziare tutti coloro che sono impegnati per il successo di questo Evento dichiara "Siamo felici di accogliere gli armatori partecipanti alle EST 105 una regata che apre la
nostra stagione sportiva e turistica a P.M.. Quest'anno abbiamo organizzato il giorno successivo all'arrivo una regata interna la BOKA BAY che darà l'opportunità di veleggiare nelle splendide acque delle Bocche di Cattaro.
Il Team di Porto Montenegro non vede l'ora di vedere le imbarcazioni veleggiare ed accogliere al traguardo i regatanti."
"La Est 105 - ha detto il Rettore dell'Università degli Studi "Aldo Moro" di Bari Antonio Uricchio - non è solo una manifestazione sportiva, ma un prezioso momento di incontro con i nostri vicini del Montenegro con i quali
l'Università di Bari ha già realizzato importanti sinergie. Con il Montenegro condividiamo lo stesso mare, l'Adriatico, che dobbiamo insiemepreservare e valorizzare ragionando in una ottica di "macroregione" come
risorsa strategica, da un punto di vista ambientale, economico e sportivo.
Tra l'altro, in questa regata, parteciperà una imbarcazione che porterà nome e simbolo di UNIBA"
"La regata Est 105 - ha detto il Rettore del Politecnico Eugenio Di Sciascio - è ormai per il Politecnico un appuntamento imperdibile, amanti come siamo dello sport inteso non soltanto come attività salutare e veicolo di valori positivi, ma anche come un vero e proprio strumento di ricerca e sperimentazione. Per questo abbiamo promosso e sostenuto, tra gli altri, il progetto "Polimare", che ha portato alla realizzazione di una imbarcazione ad alto contenuto tecnologico in collaborazione con un partner privato.
Seguiremo, perciò, anche questa edizione della regata con lo spirito di avventura che ci contraddistingue. E buon vento a tutti!» "La EST 105 - ha poi aggiunto il Coordinatore dell'evento Pasquale Triggiani - è in continua crescita organizzativa. Il nuovo accordo con PM vede un programma di sviluppo importante nei prossimi anni. Puntiamo a sviluppare la regata attraverso la partecipazione di equipaggi delle nazioni dalla sponda
opposta e siamo contenti di avere iscrizioni dall'Ungheria, dalla Serbia e Montenegro. Gli equipaggi partecipanti, provenienti dai più prestigiosi circoli nautici internazionali saranno divisi nelle classi LIBERA e ORC, quest'ultima con le categorie regata, gran crociera, crociera/regata e, in base a queste categorie, verrà creata la classifica finale per raggruppamenti".
Alle 18,30 di venerdì 27 nelle acque antistanti la Fiera del Levante (ingresso monumentale) il segnale di partenza da Bari, fino alla boa di disimpegno posizionata nello specchio di mare di fronte a Torre Quetta. Al
pubblico da terra, sarà offerto uno spettacolo eccezionale, che vedrà sfilare tutte le imbarcazioni vele al vento, partecipanti alla regata. Nel pomeriggio di sabato 30 aprile, la cerimonia di premiazione.
Vari e prestigiosi i premi da assegnare complessivamente, fra trofei e coppe: fra i più curiosi, il "Gender EST 105" riconoscimento riservato alla prima imbarcazione classificata con un equipaggio al 50% femminile, la
"Couple EST 105" il cui equipaggio è formato da una coppia. Premio "Barca D'epoca" in legno varate prima del 1970.


19/04/2018 09:58:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

Elements Race: Cagliari ospiterà la 3a edizione

Dopo le prime edizioni organizzate nell'Arcipelago della Maddalena, la manifestazione che unisce Vela e Off Road si sposta nel Sud della Sardegna, a Cagliari, con nuove rotte e a bordo dei GIRO 34

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Parte domenica l'Autunnale Peloritano

Prende il via domenica 21 il Campionato Autunnale Peloritano al Marina di Capo d'Orlando che riapre le sue braccia, ovvero le su banchine, ai velisti dopo il successo del Vela Cup del mese scorso

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Caorle: la stagione della vela chiude con La Cinquanta

Il 27 e 28 ottobre ultimo appuntamento con l’altura a Caorle

Garda: il Trofeo dell'Odio a Diavolasso

“Diavolasso” della scuderia velica “Ac&e-Sicurplanet” con lo skipper veronese Andrea Farina (Cn Brenzone) ha vinto la 66° edizione e del Trofeo dell’Odio, classica autunnale del Circolo Vela Gargnano.

Viareggio, arriva in porto la flotta delle vele d’epoca

Oltre 60 barche a vela d’epoca e circa 500 membri di equipaggio stanno convergendo a Viareggio dove dal 18 al 21 ottobre si svolgerà la XIV edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio

Melges 32 a Cagliari per giocarsi il Mondiale

Diciotto i team al via in rappresentanza di 8 Nazioni (Russia, Germania, Giappone, Norvegia, Principato di Monaco, Svizzera, Polonia, Italia) per un Campionato del Mondo assolutamemte aperto

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci