venerdí, 21 giugno 2019


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ecologia    salone nautico venezia    mini 6.50    reale yacht club canottieri savoia    vele d'epoca    star    52 super series    ucina    azzurra    press    tp52    laser    vela paralimpica   

SWAN

Porto Cervo: il vento leggero non ferma gli Swan

porto cervo il vento leggero non ferma gli swan
Roberto Imbastaro

L'edizione numero 20 della Rolex Swan Cup, che vede in regata 110 yacht Swan da 17 nazioni, ha preso il via oggi nella acque antistanti Porto Cervo. Mentre le tre classi One Design hanno effettuato due prove su un percorso a bastone, il resto della flotta è stato impegnato in una prova costiera di circa 18 miglia. La manifestazione è organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con Nautor's Swan e con il supporto del Title sponsor Rolex.

 

La flotta ha dovuto pazientemente attendere fino alle 14 per avere la partenza della classe Maxi, la prima a prendere il via con vento leggero da nordest in rotazione verso est per il percorso costiero seguita della altre classi ogni 10 minuti. Seppur con ariette, è sempre emozionante vedere un gran numero di Swan navigare assieme tra le rocce granitiche dell'Arcipelago di La Maddalena, transitare nel passo delle Bisce, doppiare la Secca di Tre Monti e l'Isolotto dei Monaci per poi far rientro a Porto Cervo.

Tra i 18 Swan della divisione Maxi, si è imposto Plis-Play, Swan 80 spagnolo seguito da due Swan 601, Flow e Lorina 1895. In divisione Grand Prix, 22 barche, si è imposto il 45' Coratge su Crilia e Solte, entrambi Swan 53. Tra gli Swan storici disegnati da Sparkman & Stephens la prima vittoria va allo Swan 47 Sarabande davanti a due Swan 65: Libelula e Six Jaguar. Una curiosità, che ben racconta quell'alchimia unica che si respira alla Swan Cup: a bordo dello Swan 47 Vanessa, oggi sesto, regata anche Milù, uno splendido esemplare di Lakeland Terrier. 

 

Sul campo più tecnico delle prove a bastone, si è atteso un po' più a lungo perché il vento si stabilizzasse. Poco prima delle ore 14,30 ha preso il via la prima prova per i 12 ClubSwan 50, qui impegnata nel suo primo campionato del mondo, seguita dai ClubSwan 42 e dagli Swan 45. Tra i 50', con un primo e un secondo di giornata è al comando il tedesco OneGroup, tattico Cameron Dunn, seguito da Mathilde e Ulika. 

 

Tra i ClubSwan 42 classifica provvisoria con un vertice tutto italiano: con due secondi posti in entrambe le prove, Selene Alifax guida la classifica per un solo punto davanti a Mela e Bewild. Gabriele Benussi, tattico su Selene Alifax: "Oggi il campo di regata era molto difficile con un vento in rotazione verso est ma instabile e maculato. In entrambe le prove abbiamo fatto delle ottime partenze e condotto molto bene la barca, il merito va a tutto il team. Siamo davvero soddisfatti, due secondi posti sono un ottimo inizio".

Gli Swan 45, anch'essi con il campionato mondiale in palio, hanno visto l'affermazione dello scafo tedesco Elena Nova, tattico Sten Mohr, che con un primo e un terzo posto guida la classifica provvisoria davanti all'italiano Swing Cube e allo spagnolo Porron IX detentore del titolo mondiale.

 

Domattina l'appuntamento per gli equipaggi è in piazza Azzurra alle ore 9 per il consueto briefing meteo a cura di Quantum Sails. Alle ore 11,30 è previsto il primo segnale di avviso ma le previsioni di vento leggero potrebbero ritardare le partenze.

 


11/09/2018 23:15:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Le colline del Prosecco patrimonio Unesco: si decide il 7 luglio

L’organo consultivo dell’Unesco che si occupa dei siti protetti ha ufficialmente “raccomandato” che le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene siano iscritte nella Lista del Patrimonio Mondiale come Paesaggio culturale

Palermo: concluso il campionato italiano Hansa 303

Si è conclusa domenica la settima edizione di Una Vela Senza Esclusi, contenitore del Campionato Italiano Vela Paralimpica Hansa 303 organizzato dalla Lega Navale Italiana - Sezione Palermo Centro

Presentata la RIGASA, una nuova regata d'altura per Rimini

Il Circolo Velico Riminese torna all’altura con la nuova edizione della regata che attraversa l’Adriatico. Dal 6 all’8 Settembre 170 miglia no stop in equipaggio, in doppio e con un trofeo dedicato alle scuole vela

L'accoppiata Beccaria/Riva pronta per il Mini Fastnet

Via al “Mini Fastnet”: Beccaria e Riva su Geomag pronti per un’edizione popolata di star della vela d’altura come Thomas Coville, Sam Goodchild e Sébastien Audigane.

Il Bod d'Or va a Ladycat

E' l'ultima vittoria per la barca di Dona Bertarelli che nel 2020 verrà sostituita dal TF35

Argentario Sailing Week: la 20ma edizione dal 19 al 23 giugno a Porto Santo Stefano

Trenta le imbarcazioni classiche e d’epoca provenienti da 12 paesi iscritte all’evento per quatto giorni di regate e di spettacolo nel golfo dell’Argentario

Marina di Varazze: premio Best in Show all'Alfa Romeo Giulietta Spider I Serie 1956

Il Marina di Varazze Classic Car è un matrimonio perfettamente riuscito tra meravigliosi gioielli a quattro ruote e l’elegante mood ‘yachting style’ di Marina di Varazze

La Rolex Giraglia 2019 va a Caol Ila R di Alex Schaerer

Con l'arrivo di tutte le barche e il calcolo dei tempi compensati, vince l'edizione 67 della Rolex Giraglia, Il Maxi Caol Ila R di Alex Schaerer

Mondiale Star: partono in testa due Team italiani

La manifestazione ritorna a Porto Cervo dopo trent'anni ed è organizzata dallo YCCS in collaborazione con l'International Star Class Yacht Racing Association

Melges 20: a Scarlino continua il dominio russo

Sul campo di regata del Club Nautico Scarlino si sono disputate quest’oggi, nell’ambito del Quantum Day (con maestrale dai 13 ai 18 nodi), tre prove che sono state tutte vinte dal team russo di Igor Rytov

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci