domenica, 26 marzo 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

altura    fraglia vela riva    regate    press    derive    seatec    turismo    formazione    barcolana    suzuki    cala de medici    vela oceanica    guardia costiera    circoli nautici   

VELE D'EPOCA

Podio e conclusione in bellezza per Ardi al Raduno di Vele d’Epoca 2016

podio conclusione in bellezza per ardi al raduno di vele 8217 epoca 2016
redazione

Chiusura in bellezza per la Nave Scuola del Club Nautico Versilia Ardi (l’ex Kerkyra II, stupendo One Tonner realizzato dal cantiere di Brema Abeking & Rasmussen, progetto n° 1948 di Sparkman & Stephens e varato nel 1968) impegnata nelle acque di Imperia per il Raduno di Vele d’Epoca 2016, terza tappa del Mediterranean Panerai Classic Yachts Challenge.
Dopo il terzo posto di Classe (Classici 1) del primo giorno (a causa del cattivo funzionamento dello strallo di prua), nelle successive due regate, portate a termine nella seconda e terza giornata, Ardi si è sempre classificata al secondo posto, confermando saldamente la seconda posizione nella classifica generale (7 punti) dietro a Namib di Pietro Bianchi (3 punti; 1,1,1 i parziali) e aumentando la distanza con il terzo classificato, Nannie di Michael Beck (che ha chiuso a 10 punti).  Secondo gradino del podio, quindi, e tanta soddisfazione a bordo!
La prima regata delle Vele d’Epoca di Imperia 2016 era partita in ritardo (e aveva subito un cambio di percorso) a causa dei numerosi incendi che avevano colpito la provincia di Imperia nella giornata e nella notte precedente e che avevano richiesto la presenza di alcuni mezzi Canadair operativi per i rifornimenti in mare nello spazio di regata, ma poi tutto è proseguito regolarmente. Temperature estive, sole e un buon vento, calato solo nella giornata di domenica, hanno caratterizzato uno degli eventi più importanti per le imbarcazioni classiche e diventato famoso nel mondo per l’ottimo campo di regata che regala sempre emozioni.
Molto gradita la presenza durante tutto il raduno delle due madrine “olimpiche”, le pallanuotiste imperiesi Giulia Emmolo e Giulia Gorlero che hanno assistito al taglio del nastro e alla cerimonia di chiusura, oltre ad aver sperimentato la vita di bordo durante la regata di giovedì, e ad aver vissuto la banchina incontrando i fan e firmando autografi.
In questa brillante trasferta, Ardi che ha tenuto alti i colori del Club Nautico Versilia confermandosi fra le protagoniste più ammirate ad Imperia, ha impegnato a bordo i soci del CNV Patrizia Cioni, Paolo Dessanti, Francesca Pucci, Gianlucaa Poli e i tesserati Fiv presso il CNV Alberto Falcini, Gianni Fernandes, Simone Murri, Paolo Ciabatti, Cosimo Conti, Giles Falcon, Leonardo Griglia e Paola Poggi. Valido supporto è stato dato dalla barca appoggio Magim del socio Roberto Fini, dal socio Vasco Campinoti che si è prestato per il trasferimento di Ardi ad Imperia e da Fabio Conti, consigliere addetto all’imbarcazione Ardi che ha costituito l'equipaggio e ha supervisionato i lavori di preparazione della barca.
“Archiviate le Vele d’epoca di Imperia, Ardi, una delle barche più eleganti della darsena di Viareggio che ha avuto come primo armatore Marina Spaccarelli Bulgari e come primo skipper l’Ammiraglio Straulino (nel cui equipaggio, come ufficiale di rotta, è stato impegnato l’Ammiraglio Florindo Cerri, socio onorario del CNV), parteciperà al XXIX Trofeo Mariperman (dal 23 al 25 settembre nella baia delle Grazie, nel comune di Portovenere) e al XII Raduno delle vele storiche Viareggio (dal 13 al 16 ottobre presso il Club Nautico Versilia)- ha spiegato Fabio Conti, consigliere del CNV -oltre ovviamente agli impegni come nave scuola del nostro sodalizio e di quello del CVTL con il quale siamo gemellati per la Scuola di Vela.” 


13/09/2016 20:25:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Il Centro Velico Caprera compie cinquant’anni

E per l’occasione ha presentato oggi a Milano il suo progetto di responsabilita’ ambientale, etica e sociale in partnership con realta' di eccellenza

Roma per 1: la vela "No Frills" di Riva di Traiano fa tendenza

Sette solitari e diciannove equipaggi in doppio. Al momento più della metà della flotta in partenza per la Roma per1/2/Tutti non è in equipaggio

Mini 6.50: Andrea Fornaro vince l’Arcipelago 650 in classe Proto

Di nuovo in coppia col canario Oliver Bravo de Laguna Fornaro sembra soddisfatto di questa prima regata italiana della stagione, nonostante le difficoltà dovute ad una messa a punto avvenuta praticamente in acqua

Morgan IV vince il Campionato Invernale di Vela d'Altura di Bari

Vincitori per la minialtura “Cocò” di Natuzzi Vitantonio con Marco Magrone al timone (CN Bari). A loro si aggiungono i vincitori delle diverse categorie e quelli della classe libera

La conclusione del CICO 2017 di Ostia

I titoli Italiani sono andati a Mattia Camboni (RS:X M), Francesco Marrai (Laser Standard), Joyce Floridia (Radial), Marta Maggetti (RS:X F), Ratti-Porro (Nacra 17), Tita-Zucchetti (49er)

Tavola rotonda al Porto Marina Cala de’ Medici con l’Assessore regionale Stefano Ciuoffo

Temi cardini integrazione Porto-territorio e del prossimo salone di Viareggio

Fincantieri: a Marghera al via i lavori in bacino per “Nieuw Statendam”

Il blocco dell’unità, lungo 11,3 metri, largo 34,8 e dal peso di 260 tonnellate, fa parte della sezione di centro nave di “Nieuw Statendam”, la cui consegna è prevista alla fine del 2018

L'Arcipelago 650 in salsa francese

All’1 e 44 minuti della mattina del 19 marzo i primi a tagliare il traguardo sono gli skipper di FRA 868 Alternative Sailing, i bravissimi Remì Aubrun e Nicolas Ferrelel

Regata Nazionale 420: prima giornata a secco di vento

Il ricordo per il giudice e arbitro di regata Flavio Marendon

Marina Cala de’ Medici diventa ora anche palestra di preparazione

Palestra di preparazione per gli armatori che hanno di recente acquistato i loro Mylius e si accingono alle prime prove in mare di regata, in attesa dei prossimi appuntamenti a livello italiano, europeo e mondiale

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci