venerdí, 18 aprile 2014


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    windsurf    salone di genova    premi    pasquavela    rolex volcano race    regate    mini 6.50    marina di loano    rc44    transat ag2r    meteo    waveski    circoli velici    mini650    libri   

PLATU25

Platu 25: a Molfetta il leader è ancora Montefusco

platu 25 molfetta il leader 232 ancora montefusco
redazione

Vela, Platu 25 - E’ stato il giorno della riscossa per “Five for Fithting 3” al Campionato Nazionale Open Platu 25 in corso nelle acque di Molfetta con l’organizzazione della locale sezione della Lega Navale, in sinergia con la Macramè di Saba Di Marsico ed il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. L’imbarcazione dell’armatore Tommaso De Bellis (LNI Monopoli), timonata dall’esperto Alberto La Tegola, ha infatti inanellato due affermazioni ed un secondo posto nelle tre regate della seconda giornata, compiendo così un poderoso balzo in graduatoria generale ed insidiando da vicino il primato di “Euz 2 – Monella Vagabonda” del timoniere Montefusco, leader provvisoria.

Anche oggi un favorevole vento di maestrale, con intensità progressivamente crescente, ha accompagnato la fatica dei diciannove equipaggi in gara. La prima prova ha visto il successo di “Five for Fighting 3” dinanzi a “Monella Vagabonda”, mentre il terzo gradino del podio è andato al “Bambolina” dei fratelli Molfino (LNI Mondello del Lario). Il team di Alberto La Tegola ha poi concesso il bis nella seconda prova precedendo ancora una volta l’equipaggio capitanato da Sandro Montefusco, con “Jerry Speed” di Iacopo Lacerra in terza posizione. Nell’ultima regata del venerdì, disputata con raffiche di vento che hanno raggiunto i 16 nodi, si è imposta la pescarese “Progema – Fight for Fighting 2” dinanzi a “Five for Fighting 3” ed “Euz 2 - Monella Vagabonda”.

Quest’ultima si conferma ancora in vetta alla classifica con un vantaggio di 4 punti su “Five for Fighting”, in prepotente ascesa, mentre in terza posizione resta stabile “Progema” (CN Pescara) a -7 dal primato, tutt’altro che tagliata fuori dalla bagarre per la conquista del titolo italiano. A seguire, decisamente più staccate, figurano “Jerrt Speed” dell’armatrice Livia Federici (LNI Bari), “Antonella II” di Tiziana D’Arcangelo (CV Gargano) e “FlashCube” (CV La Scuffia di Pescara). Per i colori pugliesi occorre rimarcare l’ottavo posto di “Mistress” (LNI Monopoli) ed il tredicesimo di “That’s Amore” (Cus Bari), mentre in fondo alla flotta è scivolata “Les Freres Terme di Cervia” che, dopo il ritiro durante la seconda prova di giornata, ha dato forfait nella terza.

Domattina l’avviso di inizio regate è programmato per le 11; condizioni meteo-marine permettendo, saranno disputate altre tre prove.


22/06/2012 19.15.00 © riproduzione riservata







I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Chiude in bellezza il Tag Heuer VELAFestival 2014

Il clou della domenica del TAG Heuer VELAFestival è andato in scena alle 15 quando la prima festa italiana della vela ha celebrato la vita e le gesta dell’ammiraglio Agostino Straulino

Roma per 1/per 2/per Tutti: le classifiche in IRC e ORC

Si è conclusa oggi la prima edizione della Roma per Uno, con l’arrivo dell’ultimo partecipante e si sono potute stilare le classifiche in tempo compensato

Metti un solitario a cena

All'arrivo della Roma per 1 tutti a cena in ordine sparso. Ma incrediilmente i solitari si ritrovano nello stesso ristorante e non vedono l'ora di stare insieme e parlare

Roma per 1: i solitari vogliono il bis

Non c'è un resoconto finale della Roma per 1. Quello che si è consumato oggi è l’epilogo di una settimana vissuta… felicemente da tutti i 14 solitari partecipati a questa prima edizione

Roma per 1: notte di arrivi per i solitari

In porto Frattaruolo, Brinati, Fiordiponti e Le Cardinal. Ancora in mare Donadio, Santececca, Campagnola e Picciolini

Caorle: bye bye Primavela, arriva la Duecento

Con cinque prove sulle cinque previste dal bando di regata, si è concluso in bellezza domenica 13 aprile il Campionato Primavela 2014

Campionato Italiano Offshore, la storia di un successo

Interviste a Fabrizio Gagliardi, responsabile FIV per l'Altura e al Presidente dell'ORC Bruno Finzi

Roma per 1: la regata virtuale va al francese Harvé Avalon

Avalon ha tagliato il traguardo con 4'30" di vantaggio su un altro francese FreizhVolante TGVA e con 9 minuti di vantaggio sul polacco piorun_zegluj. Citazione d’obbligo per la medaglia di legno, che va a un italiano, Duefranchi.

Melges 32: a Napoli vince Spirit of Nerina

Si è concluso oggi nella città partenopea l’Act 1 delle Melges 32 Audi tron Sailing Series 2014 con la vittoria di Spirit of Nerina

Transat AG2R: Gedimat in testa alle Canarie

Canarie. Alle 02:35, Thierry Chabagny e Erwan Tabarly sono stati i primi ad attraversare questa boa virtuale, seguiti più di 50 minuti più tardi da Generali, Interface Concept e Skipper Macif