giovedí, 26 aprile 2018

PLATU25

Platu 25 Anzio: vince di nuovo Simpatia

platu 25 anzio vince di nuovo simpatia
redazione

È di nuovo Simpatia a trionfare nel campionato invernale di Anzio Platu 25. Il team di Ferdinando Dandini chiude con 33 punti, 2 soli in meno di Bonaventura: “È una bella soddisfazione – esordisce un sorridente Dandini a fine regata -. Questi mesi di regata ci hanno consentito di mettere a punto anche le alternative che ci permetteranno, in Sicilia, di coprire senza problemi eventuali defezioni dell'ultimo momento. Il Platu 25 è una barca meravigliosa, tecnica e marinara. Non è come alcune barche moderne che, con molto vento, rischiano di rompersi. È tranquilla, sicura e molto tecnica. È difficile da portare, devi conoscerla bene e anche per questo è una barca divertentissima”. Ha invece sfiorato il colpaccio Bonavenura, capace di rimontare fino al secondo posto, sfiorando il primo: “Il campionato ha visto un livello medio degli equipaggi cresciuto notevolmente - le dichiarazioni dell'armatore e presidente della Classe Platu 25, Edoardo Barni -. Ha partecipato anche la Marina, un team di punta della flotta italiana”. La chiusura sui prossimi appuntamenti in Sicilia, dove si svolgerà il circuito nazionale e il mondiale: “Sarà molto affascinante, verranno equipaggi da tutto il mondo che si confronterrano con una flotta esistente che è già di alto livello”. Medaglia di bronzo per Cumadè Slotter, terzo con 40 punti: “Ci abbiamo creduto fino a metà stagione, avendo fatto il giro di boa come campioni di inverno – le parole dell'armatore, Marco Belcastro -. Il livello della classe si è alzato notevolmente e ne siamo molto contenti. Ce l'abbiamo messa tutta e più del terzo posto non siamo riusciti a fare ma va bene così anche perché abbiamo fatto un ottimo test per la stagione siciliana”. Quarto posto per il campione dello scorso anno, Astragalo, tra i team storicamente più importanti del campionato di Anzio, mentre gli abruzzesi di Nannarella si piazzano in quinta posizione. Sesta e settima piazza per Mirò e Ghibly mentre i due team esordienti, And last but not least Nanù e Marlin Blu dei 61 m finiscono rispettivamente ottavi e decimi, con Gigiò in nona posizione.


21/03/2017 10:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Francesca e Giovanna, facce da Mini

La Marina Militare e l'Aeronautica militare hanno affidato i loro colori a due ottime veliste come Giovanna Valsecchi e Francesca Komatar

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

“Una Vela Senza Esclusi” diventa una tappa del progetto Sailing For Health

Tante le novità di questa edizione, a partire dalla flotta che accanto alle Azzurre 600 vedrà sfidarsi anche le nuove Hansa 303, imbarcazioni affidate dal Panathlon Club Palermo alla L.N.I. e finalizzate alla formazione atletica dei ragazzi diversabili

A Brenzone i monotipi d'acqua dolce

Nella flotta dei Dolphin vince proprio il detentore del titolo tricolore, "Fantastica" della sorelle Navoni della Fraglia Desenzano, scafo condotto da Davide Bianchini (Canottieri Garda) con ben 4 primi posti su 6 manche

VOR: Scallywag è arrivato, oggi la Itajaì In-Port Race

Scallywag è arrivato nel porto di Itajaì dopo un lungo viaggio dal Cile, e affronta una corsa contro il tempo per poter prendere parte alla ottava tappa. Gli altri sei team invece si preparano per la Itajaí In-Port Race di oggi

La Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

600 imbarcazioni, 1000 regatanti e 9 circoli velici impegnati in 15 classi di regate

Ieri Norwegian Cruise Line ha preso in consegna la Norwegian Bliss

La nuova nave di Norwegian Cruise Line debutta in Europa prima di iniziare il suo tour inaugurale intorno agli Stati Uniti. La cerimonia ufficiale di battesimo si terrà a Seattle, nello Stato di Washington

La Regata dell'Accademia Navale

Alla gara, che sarà valida anche come tappa di qualificazione per la regata “Madeira Race 950”, possono partecipare le imbarcazioni d’altura Maxi, IRC/ORC e 9.50

Lab Boat: navigare con la scienza

Lunedì a Cagliari laboratori didattici per le scuole e seminari per il pubblico

Senza vento la Bolina è più Lunga

Difficoltà in partenza per la Lunga Bolina, che ha sofferto per un vento latitante per quasi tutto il percorso

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci