mercoledí, 24 gennaio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

guardia costiera    j24    formazione    suzuki    club nautico versilia    nautica    centri velici    lega italiana vela    luna rossa    riva    classi olimpiche    matteo miceli    pesca    azimut yacht    regate    giovanni soldini    press   

PLATU25

Platu 25: anche Brindisi si candida per il mondiale

platu 25 anche brindisi si candida per il mondiale
red

VELA - Una stagione d'oro, quella della Classe Italiana, che si riassume nei successi di EuzII, armata da Francesco Lanera, laureato Campione del Mondo a maggio, con la conferma del titolo tricolore arrivata con il Campionato Nazionale che si è svolto a Senigallia, dal 14 al 17 luglio. Il podio del Campionato Italiano Platu25 ha visto sul primo gradino EuzII, poi Vis e terza Five for Fighting.

"Ritengo di essere portavoce di tutti nel giudicare il Campionato Nazionale di Senigallia un risultato positivo, senza problemi di sorta sia dal punto organizzativo che delle regate" è il commento di Roberto Puccetti, segretario della Classe Platu25 Italiana "Quando c'è un'attività operativa concreta e gli armatori sono soddisfatti della riuscita degli eventi, la classe cresce. A questo va aggiunto che un Mondiale vinto aumenta il prestigio internazionale che la Classe Italiana può capitalizzare facendo buona pubblicità. Questo deve invogliare nuovi armatori e soprattutto le nuove leve a cimentarsi in questa specialità che è molto divertente, tecnica e sicura allo stesso tempo La qualità delle regate disputate in questa settimana dimostra la crescita di livello ottenuta e spiega perché siamo i più bravi del mondo".

E questo merito va tutto al grande "talento da scout" di Francesco Lanera, che è riuscito a portare sulla sua EuzII Monella Vagabonda il giusto team per confermare la vittoria "è un anno incredibile" dice Francesco "una stagione eccezionale, irripetibile" e quando gli chiediamo se c'è un segreto, la risposta è che "la scaramanzia, nel nostro sport, conta più del vento, ci siamo rimessi quelle luride maglie gialle, non le abbiamo più tolte, visto che il secondo giorno con le maglie verdi abbiamo fatto il peggior risultato, un nono, un terzo ed un secondo, siamo tornati alla gialla fino a ieri".
Lanera ha cambiato la composizione del team, per questo appuntamento con i migliori della classe italiana, ed ha nuovamente centrato l'obiettivo "al timone abbiamo avuto Jacopo La Cerra, con cui abbiamo fatto tutta la stagione 2010, poi Paolo Montefusco alla tattica. Per me la prima volta che andavo in barca con Paolo, capisco perché insieme lui ed il fratello hanno fatto tante cose egregie, sono bravi bravi. Poi a prua Andrea Quartulli, fortissimo sulle barche d'altura, si è dimostrato altrettanto bravo nella monotipia. Poi c'eravamo noi, i due reduci dal mondiale, Corrado Capace Muratolo ed io
".

La competizione accesa è stata il sale di questo appuntamento agonistico, che da subito ha individuato i candidati al titolo. "Vis è quella che ci ha dato più filo da torcere, timonata da Antonello Ciabatti, timoniere molto forte, che sta nel giro da tanti anni, anche l'anno scorso aveva fatto bene all'italiano di S.stefano. Abbiamo vinto noi perché siamo stati più costanti di lui, e tranne la partenza sbagliata che ci è costata il nono posto, per il resto non abbiamo sbagliato nulla"
Lo scarto fra primo e secondo è stato solo di 4 punti "noi regatavamo su di loro, e loro su di noi, è stata una sorta di match race, fino alla fine, il terzo giorno abbiamo alternato le vittorie, ci siamo appaiati. Nell'ultimo giorno poi abbiamo temuto, sempre per scaramanzia! abbiamo fatto due partenze splendide, ma le prove sono state annullate. Per fortuna anche la terza partenza, risultata poi valida, è andata benissimo, ed abbiamo vinto".

L'Italia Campione del Mondo fa progetti per il futuro "Abbiamo candidato Brindisi a location per il Mondiale. Per me averlo a Brindisi significherebbe rivitalizzare la classe in zona, e a Brindisi c'è un circolo importante, che ha già organizzato diversi mondiali, fra cui Mondiale ORC".
L'Italia porta anche la candidatura di Cala dei Medici che ha già ospitato altri eventi internazionali quali, fra l'altro, il Campionato Europeo Etchells (29 Ottobre- 1 Novembre) e sarà la sede del Mondiale Etchells 2013.


19/07/2011 10:11:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

100 Vele per Telethon

Organizzata dal Centro Velico Siciliano, con la collaborazione dei Circoli Velici Riuniti. Anche quest’anno sono stati raccolti dei fondi, già donati alla Fondazione Telethon e alla Uildm

Riprendono i campionati all'Argentario

Le condizioni meteo ideali hanno consentito al CNVArgentario di approfittarne per disputare anche la Coppa Fabrizio Serena, rimandata il 6 gennaio a causa delle averse condimeteo

Rete FVG Marinas Network: salgono a 20 i Marina aderenti

La Rete parteciperà alle principali Fiere nautiche europee “Esportiamo la passione per la nautica”

Matteo Miceli e Paolo Nespoli: gli opposti alla prova del giro del mondo

Antonino Zichichi: "Riflettendo sugli esperimenti importanti per il pianeta, ci sono due modi di fare il giro del mondo: quello tecnologico di Paolo Nespoli in 90 minuti e quello primordiale di Matteo Miceli in 5 mesi"

1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto

Regata velica commemorativa in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto

Azimut Yachts: a Dusseldorf con due nuovi modelli e numeri in crescita

Primo bilancio dall’inizio dell’anno nautico (settembre 2017), per Azimut Yachts è decisamente positivo: il brand, infatti, ha registrato un trend di crescita del portafoglio ordini pari a +30% rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente

Ferretti Yachts compie 50 anni e si regala Dovizioso

L’accordo di sponsorizzazione, annunciato durante la conferenza stampa al BOOT di Düsseldorf, prevede la presenza del marchio del cantiere sulla tuta del campione forlivese in tutte le 19 tappe del MotoGP 2018

Fincantieri con Regione e Sindacati per lo sviluppo del lavoro in Friuli Venezia Giulia

Firmato un protocollo di politica attiva per l’occupazione

La flotta di Ferretti Group conquista il Boot di Düsseldorf

Il Gruppo comincia bene il 2018 esponendo un’ampia e variegata flotta che comprende la world première Ferretti Yachts 920 e due première per il mercato tedesco: Riva 56’ Rivale e Riva 76’ Perseo

Maserati Multi 70: partiti alla conquista del record sulla rotta Hong Kong-Londra

Per battere il primato dovranno tagliare il traguardo sotto il ponte Queen Elizabeth II sul Tamigi prima del prossimo 1 marzo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci