giovedí, 18 ottobre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

veleziana    star    vela paralimpica    kite    ambiente    melges 24    porti    vele d'epoca    melges 32    circoli velici    invernali    soldini    regate    vela olimpica    barcolana    melges 20   

SALONE NAUTICO

Pershing in Arabia Saudita per il Saudi International Boat Show

pershing in arabia saudita per il saudi international boat show
Redazione

Si è conclusa la seconda edizione del più esclusivo salone degli Emirati Arabi, il Saudi International Boat Show, appuntamento strategico per la nautica di lusso nell'area medio orientale.

A Jeddah, nella prestigiosa cornice del Furusya Marina & Yacht Club, dall’8 all'11 dicembre Pershing, brand del Gruppo Ferretti, tra i principali produttori mondiali di high perfomance open motor yacht dai 15 ai 35 metri, accanto al dealer Sea Pros, distributore esclusivo in Libano, Giordania, Arabia Saudita, Emirati Arabi e Kuwait, ha portato in passerella uno dei più apprezzati gioielli della sua flotta: il pluripremiato Pershing 72’, icona di design e simbolo del perfetto connubio tra innovazione e funzionalità.

Il Pershing 72’, progettato del designer Fulvio De Simoni in collaborazione con l’AYT (Advanced Yacht Technology) e il Centro Stile del Gruppo Ferretti, è stato scelto come modello simbolo dell’innovazione Pershing, da sempre anticipatore di nuovi stilemi estetici e di un nuovo concetto di lusso e performance nello yachting internazionale.

Sotto lo sguardo attento di principi ed emiri, tra giochi di luci e suggestive ambientazioni, il Pershing 72’ ha riscosso così il consenso di una clientela esigente e selezionata che ha apprezzato le caratteristiche distintive di questo yacht, entrato a pieno titolo tra i modelli icona più amati dagli armatori stranieri.

In quest’ottica, Nada Serafini, Brand Manager di Pershing, ha espresso la soddisfazione per la partecipazione di Pershing al Saudi International Boat Show: “La nostra presenza in Arabia conferma il ruolo di primo piano di Pershing nel panorama della nautica mondiale, sottolineandone la vocazione internazionale. Accanto agli investimenti sul prodotto, cercheremo di essere sempre più vicini al mercato medio orientale insieme al nostro dealer Sea Pros, strategico per noi e per il Gruppo Ferretti”.

 

Dopo aver conquistato il pubblico Americano e quello Asiatico, infatti, Pershing sta già avendo nuovi importanti riscontri anche in Medio Oriente, raccogliendo il favore di una clientela attenta al design, alle prestazioni e soprattutto alle dotazioni di bordo più esclusive, garantite dall’Italian style firmato Pershing.

Pershing 72’ 

Con uno scafo dal profilo radicalmente nuovo nato dalla matita di Fulvio De Simoni, il Pershing 72’ si presenta come un modello anticipatore. La tecnologia è la grande protagonista, a cominciare dalla vetrata divisoria a scomparsa tra pozzetto esterno e salone interno, che possono essere completamente scoperti attraverso l’innovativo hard top scorrevole in tutta la sua lunghezza. La rivoluzionaria passerella, nata dalla collaborazione con Besenzoni, ha la molteplice funzione di passerella a scomparsa, scala bagno e scala d’attracco in banchina, con un ingombro ridotto al minimo e la totale indipendenza della sala macchine per la manutenzione, ordinaria e straordinaria. Negli interni e nel design, il Pershing 72’ propone soluzioni originali, come per la nuova finestratura unica o per la posizione della cucina a prua, ad un livello intermedio tra coperta e sottocoperta, con in più un’ampissima cambusa. La collaborazione col prestigioso nome di Poltrona Frau ha infine dato vita ad arredi e finiture, sedute e soffitti in pelle, progettati per coniugare in ogni ambiente lo stile Pershing con il valore, la qualità artigianale e la grande funzionalità tipiche delle creazioni firmate Poltrona Frau. Con due motori MTU common rail da 1823 hp e la combinazione con le eliche di superficie, questo modello è in grado di navigare fino a una velocità massima di 45 nodi, mantenendo sempre un assetto di elevato comfort.


15/12/2010 12:48:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Barcolana: nella lotta tra ex la spunta Morning Glory (Spirit of Portopiccolo)

Vince Spirit of Portopiccolo, ovvero l'ex Morning Glory costruita nel 2006, davanti a CQS Tempus Fugit, ex Nicorette un 29,76 metri del 2004 e all'ex Maxi Iena Way of Live

FLASH - Oro per Giorgia Speciale alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Giorgia Speciale ha dominato nella classe dei Techno 293 Plus femminile ed ha conquistato l'Oro alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires

Barcolana, se non sono 2000 non ci si diverte

Superata la soglia dei 2000 iscritti. Spirit of Portopiccolo riconsegna la Coppa, ma è pronto a riprendersela.

Barcolana 50: prima regata per il Team MSC

Con MSC Team parte da Trieste l’esperienza velica della compagnia di navigazione con la barca classe Psaros33. In partnership con Marevivo, l’organizzazione dedicata alla conservazione marina, MSC promuoverà la passione e il rispetto per il mare

Olimpiadi Giovanili: arriva un altro oro con Sofia Tomasoni

Sofia Tomasoni (CV Windsurfing Club Cagliari) è la prima Campionessa Olimpica Giovanile della classe Kiteboard Twin Tip Racing femminile

Olimpiadi Giovanili: Speciale e Renna oggi in acqua per una medaglia

Appuntamento in acqua con primo segnale di avviso alle ore 12:00 locali (17:00 italiane) con le finali delle tavole a vela previste alle 12:05 (17:05 italiane) quella maschile e alle 12:45 (17:45 italiane) quella femminile

Muore Ian Kiernan, l'uomo della "Mission Impossible" di pulire il Mondo

E’ morto a 78 anni portato via da un cancro un grande uomo, Ian Kiernan, velista ed ecologista, che si era dato il compito di “pulire il mondo”

Una "Mare e Monti" per Giovanni Soldini

Giovanni Soldini e l'alpinista Hervé Barmasse faranno insieme una serie di traversate e di scalate con lo scopo di confrontare due mondi così diversi.

Olimpiadi Giovanili: buone notizie dalla vela azzurra

Sofia Tomasoni sale al 2° posto nei Kiteboard femminili, Nicolò Renna sempre 2° nei T293 maschili e Giorgia Speciale consolida il 1° posto nei T293 femminili

Olimpiadi Giovanili: Argento per Nicolò Renna

L'atleta del Circolo Surf Torbole ha conquistato l'argento nella classe techno 293 plus maschile

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci