giovedí, 23 novembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

nautica    guardia costiera    vela    veleziana    mini transat    trasporti    volvo ocean race    transat jacques vabre    foiling    platu25    j24    windsurf    cala de medici    campionati invernali   

FERRETI GROUP

Pershing 140 emoziona già il mercato

pershing 140 emoziona gi 224 il mercato
redazione

Essere Pershing vuole dire vivere, navigare e piacere a una velocità superiore alla norma. Ecco perché Ferretti Group può già annunciare la vendita della prima unità di Pershing 140, tre anni prima della sua discesa in mare, prevista nel 2018.
E lo fa al Monaco Yacht Show 2016, a un anno esatto dalla comunicazione ufficiale del progetto, avvenuta all’edizione 2015 del salone monegasco.
La nuova ammiraglia della flotta, primo modello costruito in lega leggera, ha conquistato un armatore dell’Europa continentale, sedotto anch’egli, come ogni appassionato Pershing, dalle forme sportive e possenti, dai tanti elementi innovativi presenti a bordo e dalle straordinarie performance.
“La vendita del primo Pershing 140 è una notizia che ci rende felici e orgogliosi per tante ragioni - dichiara l’Avvocato Alberto Galassi, Amministratore Delegato di Ferretti Group.
“La nascita di questa ammiraglia rappresenta innanzitutto l’ingresso di Pershing in una nuova era progettuale e costruttiva, in cui la spinta verso l’innovazione, da sempre nel DNA del brand, si unisce a un patrimonio di conoscenze generato in oltre 30 anni vissuti all’avanguardia.
Questa vendita è anche la migliore conferma delle strategie di crescita e sviluppo dei marchi seriali Pershing, Riva e Custom Line nel settore dei superyacht. Un mercato in grande ascesa, in cui i nostri iconici brand stanno ottenendo brillanti risultati commerciali.
Per questo motivo abbiamo fortemente investito e continueremo a investire nel cantiere di Ancona, polo industriale d’eccellenza dedicato alla produzione dei super e mega yacht a marchio CRN, Riva, Custom Line e Pershing. È qui, infatti, che il nuovo 140 piedi sarà interamente costruito.”


29/09/2016 19:45:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Riva di Traiano: i Big subito in evidenza

Sole, mare calmo e poco vento. Ma la regata si fa e brilla lo Swan 45 Aphrodite

Riva Boutique: eccellenza e artigianalità per un Natale in grande stile

Lo store online ufficiale di Riva si arricchisce di nuovi accessori realizzati con lo stile e la qualità del cantiere mito della nautica mondiale, perfette idee regalo per le festività

Terza giornata all'Invernale del Circeo

La classifica generale IRC dopo 5 prove e uno scarto vede in testa TAHRIBA l’Elan E5 dello skipper Francesco Di Diodato portacolori del Nautilus Yacht Club con al timone Pino Stillitano

L’Ocean Film Festival World Tour fa tappa a Roma

Kayak, surf, vela, esplorazione subacquea: una selezione di medio e cortometraggi per tutti gli appassionati di mare e avventura - Il 20 novembre al cinema Moderno ore 20:15

Francesco Cappuzzo campione nazionale Wave Windsurf per la seconda volta

Il campione in carica ha prima battuto nella finale del single elimination il milanese Jacopo Testa, campione nazionale Freestyle 2017, giunto terzo, e nell'avvincente finale del double elimination ha sconfitto di misura Andrea Rosati

Progetto "PrimaVela": la Vela sul lago Maggiore

Vela GO è l’ente promotore ed organizzatore di “PrimaVela” che ha dato l’opportunità a una cinquantina di ragazzi dell'Istituto Marcelline di Arona di avvicinare una disciplina sportiva

Volvo Ocean Race: un fine settimana di fuoco

Gli appassionati che seguono la cartografia elettronica, le posizioni e le classifiche della Volvo Ocean Race saranno incollati ai loro schermi per vedere come evolverà la situazione e come sarà il prossimo report

Troostwijk, all'asta uno yacht e la storica "La Spina"

Questo tipo di lotti non sono una novità per Troostwijk che negli ultimi mesi ha indetto aste per diverse imbarcazioni e automobili di lusso.

Nicolò Renna vince i Campionati Sudamericani Techno Plus

all’altra italiana Giorgia Speciale oro tra le femmine. Nel 2018 dovranno guadagnarsi la convocazione olimpica personale con i risultati conseguiti dopo 3 eventi internazionali

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci