mercoledí, 20 settembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    press    ufo 22    azzurra    circoli velici    barcolana    52 super series    federagenti    chioggiavela    swan    nautica    solidarietà    salone nautico    ufo22    laser    disabili   

J/70

Per la prima volta, un podio tutto Italiano

per la prima volta un podio tutto italiano
redazione

Si conclude l'ultimo appuntamento gardesano per la flotta J/70, impegnata fino ad oggi nel terzo evento della stagione ALCATEL J/70 CUP, strutturato con formula Open e che vede sempre più equipaggi internazionali unirsi alla già numerosa flotta Italiana, in preparazione al Campionato del Mondo di Porto Cervo. Per l'evento di Riva del Garda, infatti, organizzato da J/70 Italian Class in collaborazione con la Fraglia Vela Riva, sono state settantatré, da sedici nazioni, le imbarcazioni presenti sulla linea di partenza.
Le due regate dell'ultima giornata, iniziate alle ore 12.00 con un Peler sui 20 nodi e in progressivo calo, hanno portato cambiamenti nella classifica generale: Calvi Network, vincitore delle due tappe precedenti e leader del ranking provvisorio dopo le prime cinque prove, ha un passaggio a vuoto nella prima regata di giornata e lascia strada aperta alla rimonta degli agguerriti neocampioni europei a bordo di Petite Terrible-Adria Ferries. L'imbarcazione capitanata dall'armatrice anconetana Claudia Rossi mostra la performance più consistente della flotta e si aggiudica il primo posto nella classifica finale, oltre che il trofeo challenger Eurocup, assegnato al primo classificato senza alcuno scarto.
Al rientro in banchina, Claudia Rossi ha espresso soddisfazione per l'esito dell'evento: "Dopo quasi due stagioni passate a regatare in questo circuito, finalmente posso dire di aver vinto una tappa in Italia. Veleggiare in questa flotta così numerosa è sempre divertente, ogni frazione del circuito ALCATEL J/70 CUP potrebbe essere paragonata, per numerosità e provenienza degli equipaggi, ad un campionato continentale o, perché no, mondiale. A Riva del Garda le sinergie di bordo hanno funzionato bene, probabilmente anche grazie all'infusione di entusiasmo derivante dalla seconda vittoria ai J/70 European Championship. Continuiamo a prepararci per il Mondiale, sarà sicuramente l'appuntamento dell'anno".
Nella classifica generale è un grande successo anche per J-Curve dell'armatore Mauro Roversi: solo alla terza regata a bordo del J/70, l'equipaggio è riuscito a centrare tutti piazzamenti - tranne uno - entro la top ten, guadagnando così il terzo posto. La top-five, per la prima volta nell'edizione 2017 dell'ALCATEL J/70 CUP, si compone di tutti equipaggi italiani: a seguire Petite Terrible-Adria Ferries, Calvi Network e J-Curve, sono infatti Notaro Team di Luca Domenici e Rush Diletta 2.0 di Mauro Mocchegiani.
Nella divisione Corinthian, White Hawk di Gianfranco Noè e Magie Das Sailing Team di Alessandro Zampori si confermano le barche da battere. La prima segna a Riva del Garda la tripletta, dopo aver già conquistato gli eventi di Sanremo e Malcesine, ottenendo anche il trofeo challenger Eurocup Corinthian; la seconda sale sul podio anche in questa occasione, dopo il secondo posto di Sanremo e il terzo di Malcesine. Il terzo gradino va all'entry Svizzera Jurmo di Stefan Serger, seguito a breve distanza da Jaws Too di Marco Schirato e Why Not di Alessio Zucchi.
Dopo quest'ultimo evento gardesano, la flotta si sposta sul Tirreno dove, nelle acque antistanti Marina di Scarlino, si terrà l'evento conclusivo dell'ALCATEL J/70 CUP, determinante per scoprire il vincitore del circuito 2017. Poi, tutti in Costa Smeralda, dove tra il 12 e il 16 settembre si disputerà l'AUDI J/70 World Championship: a poco meno di tre mesi dall'inizio dell'evento, sono già centodieci le imbarcazioni nell'entry list.

Classifica provvisoria, dopo 7 prove, uno scarto:

1. Petite Terrible-Adria Ferries, pt. 18
2. Calvi Network, pt. 33
3. J-Curve, pt. 46
4. Notaro Team, pt. 53
5. Rush Diletta 2.0, pt. 53


26/06/2017 10:34:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Stazza J70, querelle infinita: lettera aperta di Carlo Alberini

"A pervadermi è ancora un sentimento di profondo rammarico, che è aumentato a dismisura questa mattina, quando ho visto la flotta lasciare gli ormeggi per andare incontro al primo giorno di regate"

Davide Sampiero vince il titolo Nazionale Meteor Match Race 2017

A Castiglione del Lago sono scesi in acqua. per contendersi il titolo, ben sei tra i primi dieci classificati dell’ultimo Campionato Nazionale Meteor compreso Lorenzo Carloia neo campione Italiano assoluto e campione match race uscente

Mondiale J70: scintille tra Vincenzo Onorato e lo YCCS

Vincenzo Onorato abbandona il Mondiale J70 in polemica con lo Yacht Club Costa Smeralda

SAAR Depositi Portuali compie 85 anni

Il più grande polo logistico di olii alimentari nel Mediterraneo festeggia la sua storia e guarda al futuro con nuovi progetti

L' 11° Childrenwidcup dell’Abe

La regata dei sorrisi con i piccoli dell'ospedale dei reparti di onco-ematologia pediatrica del Civili di Brescia

YCCS: lettera aperta in risposta alle dichiarazioni di Mascalzone Latino

Il mio compito da quando il Commodoro Gianfranco Alberini mi ha chiamato a organizzare le regate dello Yacht Club Costa Smeralda 17 anni fa è sempre stato lo stesso, garantire a tutti i partecipanti lo stesso trattamento imparziale

Allo Yacht Club Porto Rotondo la Fideuram Cup

Dal 15 al 17 settembre, la sfida tra i manager dell’istituto bancario

Ferretti Group Cantiere dell'Anno 2017 ai World Yachts Trophies

Insieme al riconoscimento come miglior Cantiere, ecco i trionfi per le premiere appena lanciate sul mercato: Ferretti Yachts 780, Riva 56’ Rivale, CRN 74 m Cloud 9 e Custom Line Navetta 33

L’ Altura è la nuova sfida dell’Invernale di Riva di Traiano

Per gli equipaggi in doppio saranno possibili una o più regate d’altura verso Giglio/Giannutri che faranno parte integrante del Campionato Invernale 2017/2018

Ferretti Yachts 920: un big a Cannes

Frutto della collaborazione fra Comitato Strategico di Prodotto e Dipartimento Engineering Ferretti Group insieme a Studio Zuccon International Project, il nuovo gigante Ferretti Yachts - LOA 28,49 metri - ha una lunghezza scafo di 23,98 metri

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci