mercoledí, 13 dicembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

ambiente    riva    volvo ocean race    nautica    ucina    invernale    il portodimare    cala de medici    press    regate    vela    campionati invernali    laser   

NAUTICA

Peppe Fornich si aggiudica il trofeo dell'Armatore dell'Anno UVAI 2016

peppe fornich si aggiudica il trofeo dell armatore dell anno uvai 2016
redazione

Splendida atmosfera e clima di festa ieri sera nella nuova sede del Nautilus Yacht Club, a Fiumicino, teatro della premiazione dell’Armatore dell’Anno UVAI-Trofeo Sergio Masserotti 2016, il titolo che premia i migliori armatori della stagione sulla base di una classifica che comprende tutte le principali manifestazioni nazionali di vela d’altura a rating, sia tra le boe che offshore, per un totale di 42 eventi che hanno coinvolto ben 818 barche.
All’evento organizzato dall’Unione Vela d’Altura Italiana (UVAI) con il contributo del Circolo Velico Fiumicino e dello stesso Nautilus Yacht Club - nel corso del quale sono stati premiati anche i vincitori della Coppa Italia UVAI 2016 e che si è chiuso con la presentazione del XXXVI Campionato Invernale di Roma-Trofeo Città di Fiumicino - erano presenti tutti i protagonisti della stagione di vela d’altura appena conclusa, a partire dal siciliano Peppe Fornich, armatore del Grand Soleil 37 Sagola Biotrading (YC Favignana), vincitore con merito della classifica overall (oltre che in Classe 3) e del Trofeo Sergio Masserotti relativo all’Armatore dell’Anno UVAI 2016.
“Sono davvero molto contento di aver vinto questo premio e ringrazio di cuore l’UVAI per il supporto che ha fornito a noi armatori durante tutta la stagione”, ha dichiarato Fornich, visibilmente soddisfatto e subito ripartito con un volo verso Malta per partecipare alla Rolex Middle Sea Race, al via questa mattina. “È stato un anno bello e intenso, per noi di Sagola, e questo premio voglio dividerlo con tutto l’equipaggio che mi ha accompagnato nel corso di questa esaltante stagione di regate”.
Gli altri vincitori di classe, premiati, tra gli altri, da Francesco Siculiana e Francesco Sette, rispettivamente Presidente e Segretario Generale dell’UVAI, dal Consigliere della FIV con delega alla vela d’altura Fabrizio Gagliardi, dal Presidente della IV Zona FIV Alessandro Mei, dal Vice Sindaco di Fiumicino e Assessore alle Attività Produttive Anna Maria Anselmi, dal Comandante della Capitaneria di Porto di Fiumicino Fabrizio Ratto Vaquer e da Yann Masserotti, figlio dell’indimenticato Sergio, ex Consigliere Federale e grande amico della vela d’altura italiana al quale è dedicato il trofeo, sono risultati il romano Andrea Pietrolucci, armatore del Mylius 14E55 Milù III (CV Fiumicino), primo in Classe A e secondo overall dietro Sagola, i fratelli Maurizio e Gianpaolo Pavesi, armatori dell’X-41 Le Coq Hardì del Circolo del Remo e della Vela Italia (Classe 1), lo stesso Francesco Siculiana, armatore del Grand Soleil 40 Alvarosky del Centro Velico Siciliano (Classe 2), Frederic Roncone, armatore dell’Este 31 Loucura Zentrum del Circolo Nautico Caposele (Classe 4-5) e Andrea Cavagnis del Fat 26 Mind The Gap del Circolo Velico Il Portodimare (Classe Minialtura), anche lui venuto da molto lontano per ritirare questo importante premio.
Una volta consegnati i trofei, la piacevole serata si è conclusa negli spazi del nuovo e già apprezzato bistrot Quarantunododici (situato nella struttura del Nautilus Marina, con il celebre ristorante Il Tino, una moderna SPA e la sede del Nautilus YC), dove i presenti hanno potuto gustare le originali specialità gastronomiche elaborate dallo chef stellato Daniele Usai, un campione mondiale dei fornelli che con il ristorante Il Tino ha ottenuto una meritata fama a livello internazionale. La degna conclusione, in un contesto davvero eccezionale, per un premio che anche quest’anno ha coinvolto oltre 800 armatori e diverse migliaia di velisti impegnati nelle regate di vela d’altura a rating.


22/10/2016 21:08:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

La Commissione Nautica della Confindustria Toscana a Marina Cala de’ Medici

Un confronto su “Nautica e Portualità”a cui hanno partecipato i più rilevanti gruppi industriali della cantieristica regionale

La Talisker Whisky Atlantic Challenge

L’oceano Atlantico attraversato a bordo di una canoa che per tutto il corso dell’impresa rappresenta l’unico riparo dalle intemperie e dai pericoli e Solbian realizza un’installazione senza precedenti

Volvo Ocean Race: domani la In-port race di Città del Capo

L'8 dicembrei torna in mare per la In-port race di Città del Capo, dopo che le barche sono state sottoposte a un'attenta manutenzione e i velisti hanno ricaricato le batterie in vista delle prossime, intense, settimane nell'Oceano meridionale

Invernale Argentario: freddo e maltempo, ma il campionato va avanti

Sabato si è regatato, domenica no. In tutte le divisioni le classifiche sono molto corte e la battaglia in campo è aperta

Pershing presenta il nuovo Owner Set by Poltrona Frau

E celebra i primi 10 anni di sodalizio fra due icone del Made in Italy

Volvo Ocean Race: Dongfeng Race Team vince la In-port di Città del Capo red-line

Secondi dopo una grande rimonta gli spagnoli di MAPFRE, che mantengono la testa della classifica e terzo AkzoNobel

Dolphin e Meteor animano il 27° Cimento del Garda

La classifica provvisoria è guidata da "Fantastica" di Anna e Giulia Navoni, alla barra Davide Bianchini, team Campione Italiano in carica

Fincantieri: varata a Marghera “Nieuw Statendam”

Madrina della cerimonia è stata Anne Marie Bartels, socia élite del programma fedeltà President’s Club di Holland America Line e che da giovane fu tra le prime ad attraversare l’Atlantico da Rotterdam a New York

Kingii premiato con la Menzione d’Onore all'ADI Compasso d’Oro International Award 2017

“Un riconoscimento che premia l’impegno di Kingii Corporation nella ricerca e nell’innovazione che caratterizzano gli sforzi progettuali alla base della nuova versione di Kingii Wearable"

Meteorsharing, il punto al termine della stagione

Cominciata nel modo migliore grazie alla vittoria di Lucia Mauro a bordo di "Gatto Nero" al Cimento Invernale di Desenzano, è proseguita con gli oramai classici Match Race organizzati a Venezia e Jesolo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci