giovedí, 26 aprile 2018

REGATE

Pendragon secondo al Trofeo Bernetti

pendragon secondo al trofeo bernetti
redazione

Tempo grigio, pioggia e bonaccia. La partenza del Trofeo Bernetti, regata costiera di quindici miglia tra Trieste e Sistiana giunta alla 45^ edizione, non sembrava offrire grandi emozioni nonostante un bel numero di yacht competitivi, che tradizionalmente colgono questa occasione agonistica per  allenarsi in vista della Barcolana.
Invece non sono mancate le emozioni: la favorita Jena penalizzata per partenza anticipata, mentre nell’ arietta impalpabile i leggeri open adriatici si portavano al comando. Con buon intuito tattico, la ben più pesante Pendragon è riuscita ad agganciare un nuovo vento sui 10 nodi che stava entrando da est, iniziando così una veloce cavalcata che l’ha vista concludere seconda dietro la barca slovena Adriatic Europa, ex Esimit Europa, velocissima nell’aria leggera così come il 72’ Shining, giunta terza.
Le previsioni meteo parlano di Bora in arrivo nel corso della settimana, mentre domenica 9 ottobre alla Barcolana dovrebbe esserci borino, una condizione adatta a Pendragon, che non teme affatto condizioni di vento più sostenuto.
Molto soddisfatto lo skipper Lorenzo Bodini, fresco vincitore del Campionato Nazionale Ufo 28: “Sabato ho avuto una soddisfazione speciale, la vittoria al Campionato Ufo 28 su Re Nero, un bell’intermezzo di sport puro, un campionato di altissimo livello al timone di monotipo tutt’ora valido, le cui prestazioni non hanno nulla da invidiare a barche one design più moda. Sono felice sia del risultato al Nazionale Ufo che della prima uscita di Pendragon, come da programma, al Trofeo Bernetti. Tutto è andato al meglio, nonostante la bonaccia in partenza abbia penalizzato una barca oceanica pesante come la nostra, favorendo invece i leggeri open adriatici, quali l’ex Esimit Europa 1 e Shining. Sono molto soddisfatto del comportamento della barca anche con aria così leggera, le nuove vele danno quello spunto in più che cercavamo. Abbiamo issato le vele più adatte al vento sui lati corti del percorso, recuperando bene, inoltre la regata ci ha fornito ulteriori informazioni per la messa a punto. Infine, un plauso ai giovani velisti triestini imbarcati, hanno manovrato benissimo assecondando tutte le chiamate che ci hanno consentito questo bel risultato. Si sono mossi come gli esperti professionisti che ci raggiungeranno nei prossimi giorni, per la Barcolana”.
Conclude il Team Principal, Giorgio Pitter: “E’ stata una giornata di grande soddisfazione, per quanto impegnativa dal punto di vista meteo. Le barche concorrenti erano molto competitive e la regata ci ha fornito indicazioni utili in vista della Barcolana, in particolare siamo soddisfatti di una nuova vela per vento medio-leggero. Desidero ringraziare i giovani velisti imbarcati per l’impegno profuso e la bravura dimostrata, in settimana proseguiremo gli allenamenti e la messa a punto con l’equipaggio titolare di professionisti”.
PENDRAGON, oggi armato da Nicola Paoleschi, è un maxi yacht di 70 piedi disegnato dal progettista neozelandese di America’s Cup Laurie Davidson per partecipare alla Transpacific Yacht Race da Los Angeles a Honolulu. Dalle sue linee sono derivati i TP52, attualmente le barche a chiglia più competitive.


03/10/2016 10:40:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Francesca e Giovanna, facce da Mini

La Marina Militare e l'Aeronautica militare hanno affidato i loro colori a due ottime veliste come Giovanna Valsecchi e Francesca Komatar

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

“Una Vela Senza Esclusi” diventa una tappa del progetto Sailing For Health

Tante le novità di questa edizione, a partire dalla flotta che accanto alle Azzurre 600 vedrà sfidarsi anche le nuove Hansa 303, imbarcazioni affidate dal Panathlon Club Palermo alla L.N.I. e finalizzate alla formazione atletica dei ragazzi diversabili

A Brenzone i monotipi d'acqua dolce

Nella flotta dei Dolphin vince proprio il detentore del titolo tricolore, "Fantastica" della sorelle Navoni della Fraglia Desenzano, scafo condotto da Davide Bianchini (Canottieri Garda) con ben 4 primi posti su 6 manche

VOR: Scallywag è arrivato, oggi la Itajaì In-Port Race

Scallywag è arrivato nel porto di Itajaì dopo un lungo viaggio dal Cile, e affronta una corsa contro il tempo per poter prendere parte alla ottava tappa. Gli altri sei team invece si preparano per la Itajaí In-Port Race di oggi

La Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

600 imbarcazioni, 1000 regatanti e 9 circoli velici impegnati in 15 classi di regate

Ieri Norwegian Cruise Line ha preso in consegna la Norwegian Bliss

La nuova nave di Norwegian Cruise Line debutta in Europa prima di iniziare il suo tour inaugurale intorno agli Stati Uniti. La cerimonia ufficiale di battesimo si terrà a Seattle, nello Stato di Washington

La Regata dell'Accademia Navale

Alla gara, che sarà valida anche come tappa di qualificazione per la regata “Madeira Race 950”, possono partecipare le imbarcazioni d’altura Maxi, IRC/ORC e 9.50

Lab Boat: navigare con la scienza

Lunedì a Cagliari laboratori didattici per le scuole e seminari per il pubblico

Senza vento la Bolina è più Lunga

Difficoltà in partenza per la Lunga Bolina, che ha sofferto per un vento latitante per quasi tutto il percorso

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci