giovedí, 13 dicembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vele d'epoca    premi    seatec    recordate    star    sydney hobart    regate    protezione civile    circoli velici    golden globe race    america's cup    formazione    turismo    crociere    j24    press    campionati invernali    attualità   

J24

Pelle Nera di Paolo Cecamore sempre al comando dell'Invernale di Anzio e Nettuno

pelle nera di paolo cecamore sempre al comando dell invernale di anzio nettuno
redazione

Quello appena trascorso è stato un weekend ricco di regate nel golfo di Anzio e Nettuno: le prove portate a termine complessivamente dai ventiquattro equipaggi della Flotta romana J24 impegnati nel 43° Campionato Invernale di Anzio-Nettuno, la manifestazione riservata a chi vuole regatare in sicurezza anche nei mesi invernali in un campo di gara molto tecnico ed apprezzato, sono, infatti, salite a undici. 
“L’Invernale si è disputato sia sabato (recupero previsto dal Bando di Regata nel caso in cui alla data del 10 febbraio non fossero state disputate almeno otto regate) che domenica e anche le regate del Trofeo Lozzi si sono svolte in entrambe le giornate- ha spiegato Federico Miccio timoniere di Jumpin' Jack Flash -Sabato sono state portate a termine due prove: la prima è stata caratterizzata da un maestralino che si è andato via via spegnendo, costringendo il Comitato di Regata a ridurre la gara al secondo lato di bolina. All'arrivo si è presentata la Superba Ita 416 (quest’anno con l'imbarcazione della Marina Militare Nuvola) capitanata da Ignazio Buonanno, al secondo posto un sorprendete Massimo d'Eramo al timone di Molla l’Osso Ita 399 e al terzo posto il pluricampione di classe Soling Litkey Farkas, alla guida del suo equipaggio italiano Pelle Nera Ita 447. Dopo la prima prova di sabato, il vento ha cominciato a stendersi per 320° con raffiche di 12/13 nodi. Alla partenza della seconda prova sono state ben quattro le imbarcazioni rilevate dal comitato di Regata in posizione OCS. Ita 416 Nuvola, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare, bissa il successo precedendo Pelle Rossa Ita 428 e Avoltore Ita 501 armato da Massimo Mariotti. Domenica, un maestrale costante ha permesso alla flotta di Roma di disputare altre due splendide prove, indiscutibilmente dominate da Pelle Nera Ita 447 che ha ottenuto due primi piazzamenti in netto vantaggio sulla Superba Ita 416. Il terzo posto se lo è aggiudicato in entrambe le gare Pelle Rossa Ita 428 che si è confermato terzo in classifica generale e primo equipaggio della flotta tra i non professionisti.”
La classifica provvisoria dell’Invernale stilata dopo undici prove e due scarti vede sempre al comando Ita 447 Pelle Nera armato da Paolo Cecamore (15 punti; 1,1,1,13,3,2,2,3,6,1,1 Nettuno YC) in testa fin dalla prima tappa e vincitore della prima manche. Segue, sempre più insidioso, Ita 416 Nuvola timonato da Ignazio Bonanno (Centro Sportivo Agonistico della Marina Militare; 34 punti; dnc,20,dnc,3,1,3,1,1,1,2,2). Terzo Ita 428 Pellerossa di Gianni Riccobono (36 punti, 7,6,5,4,5,1,9,8,2,3,3 Nettuno YC) seguito da Ita 487 American Passage del Capo Flotta Paolo Rinaldi (43 punti; 2,2,3,12,dnf,4,4,13,4,4,8 Lni Anzio) e da Ita 210 Cesare Julio di Pietro Massimo Meriggi (LNI Anzio; 50 punti; 4,3,4,5,4,15,12,10,7,7,6). 
Nella classifica provvisoria della seconda manche (stilata dopo 6 prove con 1 scarto), invece, è Ita 416 Nuvola al comando (7 punti), seguito da Ita 447 Pelle Nera (9), Ita 428 Pellerossa (17), Ita Ita 487 American Passage (24) e Ita 458 Enjoy due di Luca Silvestri (33).
Impeccabile anche in questa seconda manche il campo di regata posizionato dal CdR presieduto da Mario de Grenet coadiuvato da Giovanni Colucci. Molto gradito nel dopo regata il piacevole pasta party sulla terrazza del Circolo della Vela di Roma che allietata tutti i regatanti.
Il 43° Campionato Invernale di Anzio-Nettuno, ben organizzato dal Circolo della Vela di Roma, Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, Lega Navale Italiana sez. di Anzio, Nettuno Yacht Club e con la collaborazione della Half Ton Class Italia, Sezione Velica di Anzio Marina Militare, Marina di Nettuno e Marina di Capo d’Anzio, proseguirà domenica 25 febbraio e si concluderà l’11 marzo.
Anche quest’anno, contemporaneamente all’Invernale, la Flotta romana J24 sta regatando anche per il Trofeo Lozzi, manifestazione voluta per ricordare l'entusiasmo, la generosità e la passione dell’armatore e timoniere del J24 ITA 428 prematuramente scomparso, e articolata su cinque week end, uno al mese. 
Sedici gli equipaggi in acqua. 
Grazie alle vittorie nelle due regate disputate nella giornata di sabato Ita 416 Nuvola, il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare timonato da Ignazio Bonanno (Centro Sportivo Agonistico della Marina Militare; 22,5 punti; dnc,dnc,1,1,1,1,1) si è portato al comando della classifica provvisoria stilata dopo le prime sette prove. Sale in seconda posizione Ita 458 Enjoy 2 di Luca Silvestri (24 punti; 3,6, 2,6,4,3,6 Lni Anzio) seguito da Ita 190 Don J di Marco D’Aloisio (CdV Roma, 25 punti; 1,1,9,5,5,4,9) che scivola dal vertice della classica al terzo posto. Seguono Ita 447 Pelle Nera di Paolo Cecamore timonato da Farkas Litkey (33 punti; dnc,dnc,4,3,2,2,5) e Ita 333 Daiquiri di Fabrizio Sabatini (43 punti, dsq,2,3,11,10 ,7,10 CdV Roma). Il Trofeo Lozzi si concluderà il 10 e 11 marzo.


13/02/2018 20:02:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Golden Globe Race: tratta in salvo Susie Goodall

Susie Goodall è stata finalmente recuperata 2.000 miglia a ovest di Capo Horn dall'equipaggio della nave cargo registrata a Hong Kong MV Tian

Ambrogio Beccaria e Geomag campioni di Francia!

Primo italiano a vincere il Campionato francese in solitario in classe serie (Championnat de France Promotion Course au Large), Ambrogio Beccaria, 27 anni, l’8 dicembre scorso Beccaria ha ricevuto la medaglia d’oro presso il Nautic de Paris

Lazio e Campania: allerta meteo sulle zone costiere per domenica 9 dicembre

Previsti anche venti di burrasca nord-occidentali, con raffiche fino a tempesta, sulla Sardegna in estensione a Sicilia e Calabria

Circolo Vela Gargnano: il bilancio del 2018

Gorla e Centomiglia, il ritorno della classe Star, i successi delle squadre giovanili, l'alternanza scuola lavoro, le Università di Brescia e Padova. Il prossimo anno si annuncia un Settembre a tutta vela con le classi Olimpiche e gli equipaggi azzurri

America's Cup: c'è anche Malta con una sfida molto italiana

Il Team Principal dell'Altus Challenge di Malta è Pasquale Cataldi, un uomo d'affari italiano nato a Malta, fondatore e CEO della multinazionale del settore immobiliare e dello sviluppo, Altus

My Fin vince per il terzo anno il Trofeo Città di Viareggio

I portacolori del Club Nautico Versilia Bresci e Galeassi fanno poker di vittorie di giornata e si aggiudicano anche dell’edizione 2018

Sydney/Hobart: sarà ancora lotta tra Comanche e Wild Oats XI

Il record è di LDV Comanche, che lo scorso anno ha impiegato 1 giorno, 9 ore, 15 minuti e 24 secondi per coprire le 628 miglia del percorso

Seatec prepara l'edizione 2019

La collaborazione sempre più stretta, efficace e produttiva tra ICE-Agenzia e CarraraFiere porta a Seatec 60 buyer da 25 paesi e una delegazione di giornalisti esteri da 6 paesi

Fincantieri: varata a Marghera Carnival Panorama

È stata varata oggi nello stabilimento Fincantieri di Marghera, “Carnival Panorama”, nuova nave destinata a Carnival Cruise Line, brand del gruppo statunitense Carnival Corporation & plc, primo operatore al mondo del settore crocieristico

Conclusa la Imperia Winter Regatta

Imperia Winter Regatta per le classi 420 e 470: i fratelli Caldari si impongono nei 420 open; Frascari-Lanzetta tra le femmine, mentre il podio dell’olimpica 470 è appannaggio straniero con la vittoria tedesca di Winkel-Cipra

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci