sabato, 10 dicembre 2016


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

gaetano mura    altura    marina di varazze    52 super series    press    alinghi    vela oceanica    guardia costiera    suzuki    regate    campionati invernali    windsurf    yacht club sanremo    laser    nautica   

REGATE

Paul Cayard e Daniele Bresciano firmano il Trofeo Polo Star 2016

paul cayard daniele bresciano firmano il trofeo polo star 2016
redazione

 Nel week appena concluso, le acque antistanti Lido di Camaiore (nel tratto di mare davanti all'Hotel Ariston e alla spiaggia dove, contemporaneamente, si è svolto la Polo Beach Cup Versilia Tuscany) hanno fatto da palcoscenico al Trofeo Polo Star 2016, manifestazione riservata alla Classe Star e organizzata dal Club Nautico Versilia in collaborazione con la Società Velica Viareggina, l’International Star Class Yacht Racing Association (ISCYRA) e con la SSL (Star Sailors League) nell’ambito del Polo Star Event. Grazie alla vittoria nella terza ed ultima prova e a due regolarissimi secondi posti nelle regate disputate sabato, il fuoriclasse statunitense Paul Cayard e Daniele Bresciano (il noto velista viareggino che ha preso parte, fra l’altro, a diverse America’s Cup con il Moro di Venezia e Luna Rossa) hanno firmato il Trofeo Polo Star 2016 (5 punti; 2,2,1). 
Per i campioni greci Emilios Papathanassiou e Antonis Tsotras, protagonisti delle due regate portate a termine nella giornata d’apertura e caratterizzate da vento sui 18 nodi e onda, un terzo posto assoluto (10 punti; 1,1,8) nella scia di Giampiero Poggi e Manlio Corsi (AV Bracciano, 8 punti; 3,3,2).
Premiati anche Dario Noseda con Oriano Lanfranconi (Top Vela, 5,7,3 i loro parziali) e Edoardo Possati con Giambattista Giacchetti (SV Viareggina 7,4,4) che hanno chiuso ex aequo a 15 punti in quarta e quinta posizione. Nel corso della premiazione, sono stati inoltre consegnati il Trofeo Master a Daniele Mugnaini e il Trofeo Gran Master ad Antonio Balderi, entrambi portacolori della S.V. Viareggina.
“Dopo vent’anni, ritrovarci a regatare insieme, a Viareggio e con una Star è stato davvero bellissimo - aveva commentato il fuoriclasse Daniele Bresciano al termine delle prime due regate nella giornata d’apertura - Papathanassiou e Tsotras, regatando insieme da una decina d’anni, sono affiatatissimi. Noi, invece, non ci vedevamo da tanto tempo ed inoltre queste condizioni di vento forte non sono le nostre. Comunque ci stiamo divertendo tantissimo ed è stato veramente piacevole tornare a regate insieme. La seconda prova odierna è andata meglio: pur avendo chiuso ancora al secondo posto, ci siamo mantenuti in testa quasi fino alla fine. E ci sono ancora le prove di domani…” Ed infatti la terza ed ultima regata, disputata domenica e vinta da Cayard-Bresciano si è dimostrata decisiva per la vittoria finale. A garantire la sicurezza in mare, come sempre, la Capitaneria di Porto di Viareggio mentre Franco Manganelli ha presieduto il Comitato di Regata.
Archiviato il Trofeo Polo Star, l’attenzione del sodalizio presieduto da Roberto Brunetti è tutta rivolta alla XII edizione del Raduno Vele Storiche Viareggio che da giovedì 13 a domenica 16 ottobre catalizzerà l’attenzione non solo degli appassionati di Vela ma anche dei numerosi turisti e di tutti i viareggini. Al più importante raduno-regata di fine stagione riservato alle imbarcazioni a vela d’epoca, classiche e tradizionali a vela e motore sono attese oltre quaranta scafi provenienti da diverse nazioni, che verranno suddivisi in varie categorie (Epoca, Classiche, IOR, ecc.) a seconda dell’anno di costruzione. L’evento è organizzato dal Club Nautico Versilia e dall’Associazione Vele Storiche Viareggio con la partnership di A.I.V.E. (Associazione Italiana Vele d’Epoca).
Molteplici ed interessanti gli eventi collaterali organizzati a terra nel corso delle quattro giornate: mostre di fotografia, pittura, visite guidate ai cantieri di restauro e una cena per gli equipaggi presso lo storico cantiere Del Carlo di Viareggio. 


10/10/2016 21:03:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Gaetano Mura: danni per Italia sdraiata da 65 nodi di vento

Gaetano Mura:"Ho lottato invano per 40 minuti che mi sono sembrati un' eternità, sotto quello sforzo, spendendo sino all'ultima goccia di energia e di forza dentro le mie braccia e tutto il mio corpo".

Tir: sicurezza stradale a rischio per autisti stranieri senza formazione

Sono circa il 20% della forza lavoro alla guida nelle imprese di autotrasporto italiane, ma il coinvolgimento di patenti estere nel totale degli incidenti che vedono protagonisti mezzi pesanti supera ampiamente il 40%

Invernale Riva di Traiano: di Lunatika il primo centro nella "Per2"

Vincono Lunatika (Per2), Ulika (Regata), Twins (Crociera) e Giuly del Mar (Gran Crociera) in una giornata caratterizzata da un grande equilibrio in tutte le classi

Campionato Meteor del Golfo di Napoli: Yanez vince il Trofeo Circolo Canottieri Napoli

Una flotta di 30 imbarcazioni che ospita anche alcuni team provenienti da Bracciano e dal Trasimeno

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Extreme Sailing Series: Alinghi in testa dopo la prima giornata

Condizioni di vento extreme a Sydney, ma Alinghi c’è e guida la classifica provvisoria. Spettacolari le foto delle regate odierne con le imbarcazioni in full foiling

L’austriaco Christian Binder vince la 12ª edizione dell’International Christmas J24 Match Race

Atleti da 8 nazioni del vecchio continente si sono dati battaglia in un week end di regate a match race a bordo dei J24, organizzato dalla Sezione di Trieste della Lega Navale

Gaetano Mura e Italia, con il vento forte arriva il record di percorrenza in 24 ore

Passato il meridiano di Greenwich, Capo di Buona Speranza è a un passo. In arrivo un fronte con vento a 40-45 nodi

Giro di boa per la Monteargentario Winter Series e l’Argentario Coastal Race

Ottimo riscontro di partecipanti e gradimento per l’innovativa formula proposta dai Circoli dell’Argentario

RORC Transatalntic Race: MaseratiMulti70 a 142 miglia da Grenada

Vittoria per Phaedo nella categoria multiscafi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci