sabato, 10 dicembre 2016


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

star    gaetano mura    press    altura    marina di varazze    52 super series    alinghi    vela oceanica    guardia costiera    suzuki    regate    campionati invernali    windsurf   

CAMPIONATO ITALIANO ALTURA

Palermo: ecco i campioni dell'Altura

palermo ecco campioni dell altura
redazione

Gran finale, nel segno ancora una volta del cielo azzurro e del vento gentile, medio-leggero, per un bellissimo Campionato Italiano Assoluto di Vela d'Altura-Trofeo Diesse a Palermo. L'ottava e ultima regata della serie, conclusa rispettando in pieno il programma della vigilia, è partita intorno a mezzogiorno, aspettando che il vento si stendesse per dare modo al Comitato di Regata di posizionale al meglio il campo di gara. E il vento non ha tradito: ancora una volta intorno a 6-7 nodi da Nord, con due partenze separate per i due Gruppi A e B nei quali era divisa la flotta di 70 barche.

Al rientro al porto de La Cala, che per 5 giorni è stato il cuore dell'evento, gli equipaggi hanno trovato come sempre ad attenderli una spaghettata cui ha fatto seguito la premiazione, particolarmente affollata e festosa, sulla terrazza della Società Canottieri Palermo, alla quale è intervenuto anche il Sindaco Leoluca Orlando, a confermare il legame tra la città e la vela.

Un momento di soddisfazione per tutta l'organizzazione dell'evento, curata dai 6 sodalizi del consorzio Circoli Velici Riuniti Palermo (Club Canottieri Roggero di Lauria, Circolo della Vela Sicilia, Società Canottieri Palermo, Centro Velico Siciliano, LNI Palermo e Yacht Club Mediterraneo), con la co-organizzazione dello stesso Comune di Palermo, e il riconoscimento generale del successo.


ECCO I 7 TITOLI ITALIANI

Classi 0-1-2 Regata (R) - Campione italiano Vela d'Altura 2016 è Bewild di Renzo Grottesi (CV Portocivitanova), al timone Sandro Montefusco.

Classe 0 Crociera (C) - Il Campione Italiano è Ars Una, Mylius 15E25 di Biscarini-Rocchi (Granlasco), con a bordo Roberto Spata.

Classe 1 C - Il titolo va all’X-41 Le Coq Hardi di Maurizio Pavesi (CRV Italia) timonato da Aurelio Dalla Vecchia.

Classe 2 C - Vittoria per Due R nel Vento, First 40 di Roberto Reccanello (Portodimare).

Classi 3-4 R - Campione Italiano è Lauria, l’Italia Yachts 9,98 di Marco Balicco (CCR Lauria) con a bordo anche Gabriele Bruni.

Classe 3 C - Sagola Biotrading di Beppe Fornich (YC Favgnana) si porta a casa anche il titolo Italiano. 

Classi 4-5 C - Carburex Globulo Rosso, l’Este 31 di Alessandro Burzi (YC Gaeta) corona una stagione indimenticabile con il titolo tricolore.


I PREMI SPECIALI

Prima dei titoli tricolore, sono stati assegnati i premi speciali messi in palio dai Circoli Riuniti di Palermo e dagli sponsor, ai primi tre classificati di ogni raggruppamento. Il primo overall del Gruppo A, premiato da Lombardini Marine Koler, è BeWild di Renzo Grottesi, mentre il primo overall del Gruppo B, premiato da Brosway, è Sagola Biotrading di Beppe Fornich. Alla barca arrivata da più lontano, Sugar di Ott Kikkas, che arriva dall'Estonia, è andato il Trofeo Luxwing. A quella con l'equipaggio più giovane, Acchiappasogni di Giuseppe Pellizzotti (CV Siciliano), è andato il Trofeo Assonautica Green messo in palio da Assonautica Palermo. 

E' stata poi la volta del Trofeo Diesse, il naming sponsor del campionato, consegnato al primo della classe più numerosa (la terza classe): Sagola Biotrading di Beppe Fornich. Sono stati premiati anche gli yacht "senior" di data anteriore al 2001: Emile Gallè di Guido Battistoni, Cosixity 8 di Stefano Cossiri e Carburex Globulo Rosso di Alessandro Burzi.

Il Trofeo dei Tre Mari dell'UVAI è andato invece a Sideracordis di Pier Vettor Grimani per il Gruppo A e ancora a Sagola Biotrading per il Gruppo B, mentre il Trofeo Armatore-Timoniere a Selene Alifax (Gruppo A) e ancora Sagola Biotrading, autentico mattatore. - ph. F. Taccola


30/07/2016 19:26:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Tir: sicurezza stradale a rischio per autisti stranieri senza formazione

Sono circa il 20% della forza lavoro alla guida nelle imprese di autotrasporto italiane, ma il coinvolgimento di patenti estere nel totale degli incidenti che vedono protagonisti mezzi pesanti supera ampiamente il 40%

Gaetano Mura: danni per Italia sdraiata da 65 nodi di vento

Gaetano Mura:"Ho lottato invano per 40 minuti che mi sono sembrati un' eternità, sotto quello sforzo, spendendo sino all'ultima goccia di energia e di forza dentro le mie braccia e tutto il mio corpo".

Invernale Riva di Traiano: di Lunatika il primo centro nella "Per2"

Vincono Lunatika (Per2), Ulika (Regata), Twins (Crociera) e Giuly del Mar (Gran Crociera) in una giornata caratterizzata da un grande equilibrio in tutte le classi

Campionato Meteor del Golfo di Napoli: Yanez vince il Trofeo Circolo Canottieri Napoli

Una flotta di 30 imbarcazioni che ospita anche alcuni team provenienti da Bracciano e dal Trasimeno

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Extreme Sailing Series: Alinghi in testa dopo la prima giornata

Condizioni di vento extreme a Sydney, ma Alinghi c’è e guida la classifica provvisoria. Spettacolari le foto delle regate odierne con le imbarcazioni in full foiling

L’austriaco Christian Binder vince la 12ª edizione dell’International Christmas J24 Match Race

Atleti da 8 nazioni del vecchio continente si sono dati battaglia in un week end di regate a match race a bordo dei J24, organizzato dalla Sezione di Trieste della Lega Navale

52 SUPER SERIES: grandi passi verso la sostenibilità

Sempre più concorrenza all’interno delle series, una forza che gli ha permesso di crescere così come negli anni è cresciuto il suo approccio e impegno nel ridurre l’impatto ambientale dell’evento

Giro di boa per la Monteargentario Winter Series e l’Argentario Coastal Race

Ottimo riscontro di partecipanti e gradimento per l’innovativa formula proposta dai Circoli dell’Argentario

Gaetano Mura e Italia, con il vento forte arriva il record di percorrenza in 24 ore

Passato il meridiano di Greenwich, Capo di Buona Speranza è a un passo. In arrivo un fronte con vento a 40-45 nodi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci