domenica, 25 febbraio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    reale yacht club canottieri savoia    ucina    perini    press    volvo ocean race    soldini    saetec    altura    nautica    crn    radar    mascalzone latino    giovanni soldini    pesca    marevivo   

CAMPIONATO ITALIANO ALTURA

Palermo: ecco i campioni dell'Altura

palermo ecco campioni dell altura
redazione

Gran finale, nel segno ancora una volta del cielo azzurro e del vento gentile, medio-leggero, per un bellissimo Campionato Italiano Assoluto di Vela d'Altura-Trofeo Diesse a Palermo. L'ottava e ultima regata della serie, conclusa rispettando in pieno il programma della vigilia, è partita intorno a mezzogiorno, aspettando che il vento si stendesse per dare modo al Comitato di Regata di posizionale al meglio il campo di gara. E il vento non ha tradito: ancora una volta intorno a 6-7 nodi da Nord, con due partenze separate per i due Gruppi A e B nei quali era divisa la flotta di 70 barche.

Al rientro al porto de La Cala, che per 5 giorni è stato il cuore dell'evento, gli equipaggi hanno trovato come sempre ad attenderli una spaghettata cui ha fatto seguito la premiazione, particolarmente affollata e festosa, sulla terrazza della Società Canottieri Palermo, alla quale è intervenuto anche il Sindaco Leoluca Orlando, a confermare il legame tra la città e la vela.

Un momento di soddisfazione per tutta l'organizzazione dell'evento, curata dai 6 sodalizi del consorzio Circoli Velici Riuniti Palermo (Club Canottieri Roggero di Lauria, Circolo della Vela Sicilia, Società Canottieri Palermo, Centro Velico Siciliano, LNI Palermo e Yacht Club Mediterraneo), con la co-organizzazione dello stesso Comune di Palermo, e il riconoscimento generale del successo.


ECCO I 7 TITOLI ITALIANI

Classi 0-1-2 Regata (R) - Campione italiano Vela d'Altura 2016 è Bewild di Renzo Grottesi (CV Portocivitanova), al timone Sandro Montefusco.

Classe 0 Crociera (C) - Il Campione Italiano è Ars Una, Mylius 15E25 di Biscarini-Rocchi (Granlasco), con a bordo Roberto Spata.

Classe 1 C - Il titolo va all’X-41 Le Coq Hardi di Maurizio Pavesi (CRV Italia) timonato da Aurelio Dalla Vecchia.

Classe 2 C - Vittoria per Due R nel Vento, First 40 di Roberto Reccanello (Portodimare).

Classi 3-4 R - Campione Italiano è Lauria, l’Italia Yachts 9,98 di Marco Balicco (CCR Lauria) con a bordo anche Gabriele Bruni.

Classe 3 C - Sagola Biotrading di Beppe Fornich (YC Favgnana) si porta a casa anche il titolo Italiano. 

Classi 4-5 C - Carburex Globulo Rosso, l’Este 31 di Alessandro Burzi (YC Gaeta) corona una stagione indimenticabile con il titolo tricolore.


I PREMI SPECIALI

Prima dei titoli tricolore, sono stati assegnati i premi speciali messi in palio dai Circoli Riuniti di Palermo e dagli sponsor, ai primi tre classificati di ogni raggruppamento. Il primo overall del Gruppo A, premiato da Lombardini Marine Koler, è BeWild di Renzo Grottesi, mentre il primo overall del Gruppo B, premiato da Brosway, è Sagola Biotrading di Beppe Fornich. Alla barca arrivata da più lontano, Sugar di Ott Kikkas, che arriva dall'Estonia, è andato il Trofeo Luxwing. A quella con l'equipaggio più giovane, Acchiappasogni di Giuseppe Pellizzotti (CV Siciliano), è andato il Trofeo Assonautica Green messo in palio da Assonautica Palermo. 

E' stata poi la volta del Trofeo Diesse, il naming sponsor del campionato, consegnato al primo della classe più numerosa (la terza classe): Sagola Biotrading di Beppe Fornich. Sono stati premiati anche gli yacht "senior" di data anteriore al 2001: Emile Gallè di Guido Battistoni, Cosixity 8 di Stefano Cossiri e Carburex Globulo Rosso di Alessandro Burzi.

Il Trofeo dei Tre Mari dell'UVAI è andato invece a Sideracordis di Pier Vettor Grimani per il Gruppo A e ancora a Sagola Biotrading per il Gruppo B, mentre il Trofeo Armatore-Timoniere a Selene Alifax (Gruppo A) e ancora Sagola Biotrading, autentico mattatore. - ph. F. Taccola


30/07/2016 19:26:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Giovanni Soldini e Maserati Multi 70: arrivati nella Manica

L’arrivo a Londra è previsto domani verso le 11 UTC

Volvo Ocean Race: donne al comando

La skipper britannica Dee Caffari e il suo giovane team (tra cui c'è Francesca Clapcich) si stanno preparando a guidare la flotta nella zona della seconda barriera corallina più grande del pianeta

La lunga stagione velica dei "Protagonist" sul Lago di Garda

Un calendario agonistico ricco e variegato dunque, con molte conferme e importanti novità. Alle tradizionali regate suddivise tra i circuiti Sailing Series, Long Distance e Campionato Nazionale, si aggiunge il Trofeo Protagonist nella sua prima edizione

VOR: Turn the Tide on Plastic prende il comando

Il giovane equipaggio di Turn the Tide on Plastic, con la triestina Francesca Clapcich, ha preso il comando della Leg 6 della Volvo Ocean Race, quando mancano meno di 1.500 miglia ad Auckland

Invernale West Liguria: vittoria per MC SEAWONDER

Seguito al 2° posto da ANGE TRASPARENT II di Valter Pizzoli (Yacht Club Monaco) e Terzo Classificato CRISTIANA TI. di Emilio Milanino (Yacht Club Aregai)

Soldini e Maserati a 1.000 miglia dall'arrivo

Ultime 1000 miglia per Giovanni Soldini e il team di Maserati Multi 70. L’arrivo a Londra è previsto nella mattinata di venerdì 23 febbraio

Record per il Nauticsud: in crescita del 13% i visitatori

Trend positivo di vendite per la 45.ma edizione. Award 2018 a Nautica Salpa, Coastal boat e Rivellini design ed ai giornalisti Antonino Pane (Il Mattin) e Sandro Donato Grosso (Sky)

Consegnato il “Premio Perini Navi” nei Premi di Laurea del Comitato Leonardo

Ad aggiudicarsi il premio è stato il progetto denominato “Soluzioni tecnologiche innovative per un diporto ecosostenibile integrate nel design di un sailing luxury yacht” a cura di Giuseppe Sorrenti

Invernale Riva di Traiano: un week end che vale doppio

Si regaterà sabato e domenica per il recupero delle prove perse questo inverno. Iniziano a crescere le iscrizioni alla Roma per 1/2/Tutti

Volvo Ocean Race: alla ricerca del vento

La flotta della Volvo Ocean Race sta affrontando altre ore di navigazione difficile, essendo entrata in pieno in una ampissima zona di aria leggera

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci