venerdí, 26 maggio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

giraglia rolex cup    federagenti    j24    guardia costiera    nautica    formazione    regate    protagonist    lega italiana vela    scuola vela    dinghy    yahama   

LEGA ITALIANA VELA

Oltre 30 nodi per l'esordio della finale LIV. In testa Adriaco, Barcola Grignano e CNV Argentario

oltre 30 nodi per esordio della finale liv in testa adriaco barcola grignano cnv argentario
redazione

Il Golfo di Napoli ha accolto con oltre 30 nodi di Grecale gli equipaggi in gara nella Finale della Lega Italiana Vela – Campionato Nazionale per Club organizzato assieme all’official partner Banca Aletti e il supporto di DHL e ICS – Istituto per il Credito Sportivo. Dopo il solenne alzabandiera, svoltosi ieri mattina nella sede del circolo organizzatore, il Reale Yacht Club Canottieri Savoia, Umpires e Comitato di Regata hanno avviato le procedure di partenza della prima delle 45 prove in programma a bordo dei monotipi Este24, ma il vento, alzatosi fino a 38 nodi, non ha permesso di concludere la regata d’esordio. Si è dovuto attendere fino al primo pomeriggio, quando il vento si è assestato a poco meno di 30 nodi, per poter tornare a regatare a pochi passi da terra, in uno scenario unico, ai piedi del Castel dell’Ovo.
Quattro le prove disputate, tre delle quali con vele bianche e una mano alla randa. In testa al momento i due circoli triestini presenti, Yacht Club Adriaco (Furio Beussi – Capitano e Timoniere, Andrea Straniero, Jacopo Ciampalini, Matteo Stroppolo) e Società Velica di Barcola e Grignano (Dean Bassi – Capitano, Michele Paoletti – Timoniere, Gabriele Benussi, Mitja Gialuz, Stafano Spangaro), a loro agio con onda corta e vento rafficato, assieme al Circolo Nautico e della Vela Argentario (Enrico De Crescenzo – Capitano, Ettore Botticini – Timoniere, Simone Busonero, Filippo Ambrogetti, Lorenzo Gennari, Benedetta Iovane - Riserva). Al termine della quarta prova il Grecale ha sfiorato i 40 nodi e gli equipaggi sono dovuti rientrare a terra chiudendo il programma odierno. Domani si torna in acqua con previsione di vento meno intenso e quindi ideale per le regate della Legavela.
“Un esordio estremamente impegnativo per la finale della Lega Italiana Vela – ha dichiarato il Presidente della Lega Italiana Vela, Roberto Emanuele de Felice – e condizioni che hanno messo in evidenza il valore degli equipaggi, che non si sono fermati di fronte a 30 nodi di Grecale. Complimenti ad Adriaco, SVBG e Argentario che hanno dominato le rispettive regate pur in condizioni molto difficili. Domani le condizioni saranno perfette per integrare il programma, con un vento meno estremo e prove spettacolari anche per chi le seguirà da terra”. 
In mattinata si è svolto anche il Consiglio Direttivo della Lega Italiana Vela, aperto ai Presidenti dei Club Aderenti presenti a Napoli per seguire i rispettivi equipaggi. Il Direttivo ha esaminato numerosi punti, a partire dalla sintesi di una stagione eccezionale sia per quanto riguarda la Lega, sia il ruolo internazionale assunto dalla Legavela in seno all’ISLA, l’International Sailing League Association. È stato anche varato il calendario della stagione 2017, che verrà ufficializzato a breve e prevede due prove di selezione e una finale nazionale, oltre agli impegni internazionali che vedranno protagonisti i primi quattro classificati della finale nazionale della Lega Italiana Vela.
"Questo primo Campionato Nazionale per Club – ha dichiarato il Vice Presidente Esecutivo Alessandro Maria Rinaldi - ha fatto constatare a tutti i partecipanti che il format Legavela è un nuovo modo di fare vela, coinvolgendo i Club da tutta Italia. La Lega è stata attenta soprattutto ai valori dei Club Aderenti, esaltandone le caratteristiche e rivitalizzando al proprio interno la voglia di fare sport. Abbiamo ricevuto in questi pochi mesi tante richieste di organizzare eventi sportivi utilizzando le linee guida proposte dalla Lega.  Il nostro sogno quindi è quello di vedere la Lega Italiana Vela che, oltre agli eventi di selezione del Campionato, promuova anche altre regate in collaborazione con i Club ospitanti, coinvolgendo i soci, i ragazzi dell'agonismo e della scuola vela. È per questo che il nostro Consiglio Direttivo, costituito da Presidenti di Club lungimiranti, ha deciso di valutare l'acquisto di una consistente flotta di monotipi che consenta di coprire tutto il territorio. Grazie anche a sponsor nazionali che ci sostengono, potremo permetterci di guardare al futuro con ottimismo e incrementare la nostra attività a beneficio dello sport della vela".


29/10/2016 11:54:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Cinquecento, la faccia dura dell'Adriatico

La Cinquecento X2 e XTutti è la grande vela d’altura del Circolo Nautico Santa Margherita

Salina Sailing Week 25/28 Maggio

Sarà una edizione con una leggera contrazione numerica dovuta alla immediatamente successiva tappa di Trapani dei Beneteau 25

Friuli: l'adrenalina pura della "Caccia al Tonno Rosso"

In Friuli dal 16 giugno inizia la stagione della pesca al tonno rosso, un Big Game che si pratica in alto Adriatico dal 1970. E per chi ama la fotografia subacquea i fondali di Lignano saranno una scoperta incredibile

Veneto e Friuli Venezia Giulia insieme nel brand "Alto Adriatico"

L’idea è di unire le forze per presentare all’estero le spiagge delle due regioni sotto un unico brand ispirato all’area geografica di appartenenza: l’Alto Adriatico

Mare: allarme plastica

Quante micro e nano plastiche ci sono in mare? E quali effetti hanno sulla catena alimentare? Da dove provengono e quali sono le soluzioni applicabili?

Riva di Traiano - La Maddalena: parte il 2 giugno la 1000 Vele per Garibaldi

125 miglia di traversata e due regate costiere nell'arcipelago de La Maddalena

Monfalcone: un "College" per imparare la vela alla Scuola Vela Tito Nordio

La Scuola Vela Tito Nordio dello Yacht Club Hannibal, la prima Scuola Vela riconosciuta dalla Federazione Italiana Vela è organizzata con il sistema del “college inglese”

Bel week end di regate e podi per le squadre Optimist e Laser Fraglia Vela Riva

La Fraglia Vela Riva qualificata ai Campionati nazionali a Squadre Optimist dopo la vittoria alla "Due giorni di Ledro", organizzata dall'Associazione Velica Lago di Ledro

Lauderdale Yacht Club è il vincitore del XXXI Trofeo Marco Rizzotti

Sul podio anche la Nazionale Italia, uscita sconfitta solamente dallo scontro diretto con Lauderdale, e LISOT New York

Il Circolo Canottieri Aniene vince l'Audi - Italian Sailing League

Al secondo posto il Circolo Velico Ravennate e ottimo esordio da terzi per il Centro Velico 3V

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci