domenica, 26 febbraio 2017

MAXI YACHT ROLEX CUP

Numeri record per le Regate Rolex a Porto Cervo

numeri record per le regate rolex porto cervo
Roberto Imbastaro

A Porto Cervo fervono i preparativi per un settembre da record presso lo Yacht Club Costa Smeralda (YCCS). Sia la Maxi Yacht Rolex Cup & Rolex Maxi 72 Worlds (4-10 settembre) che la Rolex Swan Cup & Swan 45 Worlds (11-18 settembre) hanno già registrato un numero di partecipanti senza precedenti. Al momento sono cinquantatré gli yacht iscritti per il clou della stagione agonistica dei Maxi - organizzato in collaborazione con l'International Maxi Association (IMA) - mentre sono centoventuno gli yacht targati Nautor's Swan, provenienti da tutto il mondo, che affolleranno la Costa Smeralda a cavallo fra la prima e la seconda metà di settembre per festeggiare i 50 anni della fondazione del cantiere finlandese. Inaugurati nel 1980, entrambi gli eventi sono appuntamenti entrati nella tradizione del calendario sportivo dello YCCS, come anche nello scenario sportivo mondiale delle regate. L'evento Maxi si svolge annualmente a Porto Cervo ed il raduno degli Swan ogni biennio. Oltre alle eccezionali flotte, i rispettivi Campionati Mondiali dei Maxi 72 e Swan 45 promettono di rendere ancora più entusiasmante un programma già al top. Le imbarcazioni in gara nella Maxi Yacht Rolex Cup & Rolex Maxi 72 Worlds coprono l'intera gamma degli scafi racing e racing-cruising sopra i 18,3 metri. Divisi in varie categorie in base alle caratteristiche tecniche e di performance, la flotta spazia dai classici yacht J-Class, come il 46 metri Lionheart e il veterano Velsheda risalente al 1933, all'ultra-moderno Galateia, varato a fine 2015 e che rappresenta uno dei performanti Wallycento iscritti. Il magnifico campo di regata di Porto Cervo combina uno scenario mozzafiato con una brezza costante e alcuni passaggi impegnativi noti a velisti di tutto il mondo, così come il famoso canale roccioso a nord dell'Arcipelago di La Maddalena. La combinazione tra competizioni ai massimi livelli ed eventi sociali esclusivi organizzati dal title sponsor Rolex hanno attirato, come accade ogni settembre da decenni, i proprietari dei Maxi in questo angolo del Mediterraneo e tutti e sei i vincitori delle varie divisioni dello scorso anno - Bella Mente, H20, Open Season, Inoui, Windfall e Supernikka - saranno presenti per difendere i loro titoli in questa edizione del 2016.

Hap Fauth, campione in carica della Classe Maxi 72 con il suo Bella Mente, dovrà vedersela con Proteus, vincitore overall di categoria alla St Barths Bucket a marzo e trionfante nel RORC Caribbean 600 Trophy, così come Robertissima, habitué delle regate dello YCCS che lo scorso anno mancò la vittoria per un solo punto.

La 19ima edizione della Rolex Swan Cup vede i componenti della grande "famiglia" Nautor's Swan, provenienti da tutto il mondo, riunirsi per celebrare il cinquantesimo anniversario del cantiere. Una splendida serie di modelli, a partire dalla nuovissima Clubswan 50 fino ad un rappresentanza di non meno di trentasette Sparkman e Stephens che con il loro design raccontano i primi anni di vita del cantiere. Tra gli scafi più imponenti troviamo gli Swan 115 Highland Fling, Shamana e Solleone, tre delle quattro barche varate dopo la presentazione della nuova linea di punta lo scorso anno.

Nelle classi one-design ci saranno nove Swan 42, tra cui il vincitore del 2014 Natalia e, naturalmente, l'agguerrita flotta dei sedici Swan 45 che si daranno battaglia per la conquista del loro Campionato Mondiale. Da tenere sottocchio tra i partecipanti ci sarà Earlybird, la barca tedesca di proprietà di Nagel e Brandis quattro volte vincitrice del titolo mondiale.

"Le regate Maxi e Swan rappresentano alcuni tra i nostri appuntamenti più tradizionali e sono state organizzate insieme al nostro partner Rolex da oltre 30 anni. Da sempre queste manifestazioni hanno attirato flotte che radunano il top a livello mondiale di yacht, armatori e velisti e senza dubbio ci aspettano due settimane di grande vela agonistica nelle splendide acque che siamo così fortunati ad avere qui in Costa Smeralda" ha commentato il Commodoro dello YCCS Riccardo Bonadeo.

Mentre lo spettacolo in mare è assicurato con il meglio del mondo della nautica, in entrambe le regate Maxi e Swan le sfide in acqua saranno, come di consueto, accompagnate da una serie di eventi sociali per armatori ed equipaggi che vanno dai Welcome Cocktail e Cene di Gala fino ai Crew Party ed ai giornalieri rinfreschi post-regata.


10/08/2016 13:30:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Invernale Traiano: in acqua per un combattutissimo finale di stagione

Stefano Chiarotti (CNRT) guida la classifica in doppio ed è tra i finalisti del "Velista/Armatore dell'Anno" della Acciari Consulting/FIV. I Corsi gestio sonno del dr. Stampi

Nauticsud 2017, domani convegno Anrc su i "Porti del Mediterraneo".

Meeting Comune di Napoli ed Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale

Monfalcone: presentato l'Assoluto d'Altura

Campionato Italiano Assoluto Vela d’Altura 2017 “Trofeo Stroili” dello Yacht Club Hannibal. A Monfalcone le massime cariche della vela per la presentazione ufficiale

Sole e vento di maestrale nella seconda Giornata del XVIII Campionato di Vela d’Altura città di Bari

5 le imbarcazioni che si sono sfidate in una giornata ideale per regatare tra le boe, e con esse grandi nomi della vela internazionale, come Paolo Montefusco tattico della Obelix dell’armatore Giuseppe Ciaravolo

La Marina di Monastir è il primo porto turistico in Africa ad ottenere la certificazione ISO 14001 V 2015

Questa certificazione conferma il forte impegno della CTA nei confronti dell’ambiente, evidente anche nel riconoscimento dal 2009 ad oggi del titolo di Bandiera Blu a livello internazionale

CRN al Dubai International Boat Show 2017

Dopo il varo di ‘Cloud 9’ 74 m, CRN porta la sua arte navale sartoriale nel Middle East

Cresce l’impegno di Fincantieri in Australia

Delegazione aziendale a Sydney a sostegno della gara per il programma SEA 5000

Seatec 2017: excellence only!

Le eccellenze della fornitura e subfornitura nautica in mostra al 15° Seatec a supporto della cantieristica da diporto italiana, la migliore e più produttiva del mondo

A Mauro Pelaschier la IV edizione del premio 'Voce dell'Adriatico"

Negli anni precedenti premiati Cino Ricci per il giornalismo, e per la ricerca Andrea Bergamasco e Corrado Piccinetti

Al via domani la RORC Caribbean 600 Race

Previsti venti molto deboli, non ideali per Maserati Multi 70

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci