giovedí, 13 dicembre 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

vele d'epoca    premi    seatec    recordate    star    sydney hobart    regate    protezione civile    circoli velici    golden globe race    america's cup    formazione    turismo    crociere    j24    press    campionati invernali    attualità   

WINDSURF

Nicolò Renna Campione del Mondo della classe olimpica giovanile Techno Plus

nicol 242 renna campione del mondo della classe olimpica giovanile techno plus
redazione

Il portacolori del Circolo Surf Torbole Nicolò Renna conquista una bellissima medaglia d’oro al Mondiale Techno in Lettonia, mantenendo la stessa situazione e vantaggio del penultimo giorno, in quanto sabato non si sono svolte ulteriori prove delle tre possibili, per mancanza di vento. A poche settimane dal mondiale giovanile in Texas (corso con le tavole olimpiche senior RS:X), durante il quale Nicolò con l’ultima regata in formula medal race a punteggio doppio, era passato da primo a terzo, il vento è cambiato: Renna è stato quasi sempre in testa e con le ultime due giornate si è guadagnato quel vantaggio sugli avversari che ha fatto la differenza, consegnandogli un meritatissimo oro, davanti al greco Kalpogiannakis e al francese Pouliquen.

 

La dichiarazione di Nicolò Renna appena rientrato vittorioso: “Campionato lungo, difficile per le condizioni meteo e del mare, ma allo stesso tempo è stato bello da vincere perchè c’erano tutti gli avversari delle prossime olimpiadi giovanili. È stato un buon metro di confronto in vista proprio dell’appuntamento di Buenos Aires; sebbene non ci eravamo posti questo Campionato come obbiettivo principale della stagione è stato un’ottima cosa vincerlo! E la settimana prossima andrò già agli europei RS:X a Sopoth, Polonia”.

 

Per l’Italia e se vogliamo anche per il Circolo Surf Torbole, è stato un doppio oro: i due atleti a convocazione FIV perchè già selezionati alle olimpiadi giovanili di Buenos Aires Nicolò Renna e l’anconetana Giorgia Speciale (che spesso si allena sul Garda Trentino al Circolo Surf Torbole), sono stati “guidati" dal coach del CSTorbole Dario Pasta, che per l’occasione si è trovato anche nelle vesti federali; entrambi hanno centrato l’obbiettivo realizzando una gloriosa doppietta azzurra, confermando il windsurf azzurro al top del mondo. I complimenti vanno dunque anche all’allenatore Pasta, che ha saputo condurre i due atleti azzurri al meglio della performance, nonostante avesse in carico anche il resto della squadra del Circolo Surf Torbole, presente al mondiale lettone con Sofia Renna, Edoardo Tanas, Nicolò Gatti, Gabriele Guella e Jacopo Gavioli.



Gli altri ragazzi del circolo presieduto da Armando Bronzetti si sono ottimamente comportati in un campo di regata non facile per la presenza di onda formata, elemento a cui i lacustri non sono allenati: negli junior F Sofia Renna nell’ultimo giorno ha cercato il riscatto ed è risalita di 3 posizioni concludendo al sesto posto assoluto, in un podio monopolizzato dalle israeliane. Tra i maschi Jacopo Gavioli ha concluso ventidueesimo nella categoria in cui l’Italia ha vinto con l’altro anconetano, compagno di squadra della Speciale (della SEF Stamura Ancona), Alessandro Graciotti. Negli youth ottimo Edoardo Tanas, settimo finale, così come il parziale della regata conclusiva, seguito al trentaduesimo da Gabriele Guella. Nella stessa categoria di Renna, Nicolò Gatti ha chiuso sedicesimo.

Grande annata dunque per i colori del Circolo Surf Torbole, che insieme ai successi organizzativi delle regate proposte sul Garda Trentino sta mietendo successi internazionali di assoluto valore e ora punta direttamente alle Olimpiadi Giovanili di Buenos Aires, di cui questo Campionato del Mondo lettone ha rappresentato un buon test.

 

L’allenatore FIV e del Circolo Surf Torbole Dario Pasta:”Sono molto soddisfatto di tutti i ragazzi; onestamente mi aspettavo qualcosina di più da Sofia Renna per come si era preparata e come è andata finora in campo nazionale. Il risultato di Nicolò non era un obbiettivo stagionale, ma era importante fare bene e controllare gli avversari che saranno gli stessi dell’Olimpiade di ottobre a Buenos Aires. Con i più piccoli del Circolo Surf Torbole nel Techno si cercherà di far meglio all’europeo in Grecia a fine ottobre, mentre con i più grandi ora Nicolò va agli europei RS:X in Polonia e tutti gli altri ai Campionati italiani FIV di Viareggio i primi di settembre. La soddisfazione personale è quella di aver portato a termine la mia missione FIV con la doppietta Renna-Speciale e confermare il risultato dell’Europeo di Mondello dello scorso ottobre. Sono dunque molto contento, anche se è stata una trasferta lunga e pesante, ma il gradino più alto del podio ripaga di tutto! L’attesa dell’ultimo giorno è stata abbastanza stressante: meno per Nicolò che comunque bastava controllasse eventualmente gli avversari nelle ultime regate, molto di più per Giorgia Speciale, che con quel solo punto di vantaggio si giocava tutto nelle eventuali ulteriori prove, che poi non sono state fatte".

 


11/08/2018 18:10:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Golden Globe Race: tratta in salvo Susie Goodall

Susie Goodall è stata finalmente recuperata 2.000 miglia a ovest di Capo Horn dall'equipaggio della nave cargo registrata a Hong Kong MV Tian

Ambrogio Beccaria e Geomag campioni di Francia!

Primo italiano a vincere il Campionato francese in solitario in classe serie (Championnat de France Promotion Course au Large), Ambrogio Beccaria, 27 anni, l’8 dicembre scorso Beccaria ha ricevuto la medaglia d’oro presso il Nautic de Paris

Lazio e Campania: allerta meteo sulle zone costiere per domenica 9 dicembre

Previsti anche venti di burrasca nord-occidentali, con raffiche fino a tempesta, sulla Sardegna in estensione a Sicilia e Calabria

Circolo Vela Gargnano: il bilancio del 2018

Gorla e Centomiglia, il ritorno della classe Star, i successi delle squadre giovanili, l'alternanza scuola lavoro, le Università di Brescia e Padova. Il prossimo anno si annuncia un Settembre a tutta vela con le classi Olimpiche e gli equipaggi azzurri

America's Cup: c'è anche Malta con una sfida molto italiana

Il Team Principal dell'Altus Challenge di Malta è Pasquale Cataldi, un uomo d'affari italiano nato a Malta, fondatore e CEO della multinazionale del settore immobiliare e dello sviluppo, Altus

My Fin vince per il terzo anno il Trofeo Città di Viareggio

I portacolori del Club Nautico Versilia Bresci e Galeassi fanno poker di vittorie di giornata e si aggiudicano anche dell’edizione 2018

Sydney/Hobart: sarà ancora lotta tra Comanche e Wild Oats XI

Il record è di LDV Comanche, che lo scorso anno ha impiegato 1 giorno, 9 ore, 15 minuti e 24 secondi per coprire le 628 miglia del percorso

Seatec prepara l'edizione 2019

La collaborazione sempre più stretta, efficace e produttiva tra ICE-Agenzia e CarraraFiere porta a Seatec 60 buyer da 25 paesi e una delegazione di giornalisti esteri da 6 paesi

Fincantieri: varata a Marghera Carnival Panorama

È stata varata oggi nello stabilimento Fincantieri di Marghera, “Carnival Panorama”, nuova nave destinata a Carnival Cruise Line, brand del gruppo statunitense Carnival Corporation & plc, primo operatore al mondo del settore crocieristico

Conclusa la Imperia Winter Regatta

Imperia Winter Regatta per le classi 420 e 470: i fratelli Caldari si impongono nei 420 open; Frascari-Lanzetta tra le femmine, mentre il podio dell’olimpica 470 è appannaggio straniero con la vittoria tedesca di Winkel-Cipra

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci