sabato, 10 dicembre 2016


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

star    gaetano mura    press    altura    marina di varazze    52 super series    alinghi    vela oceanica    guardia costiera    suzuki    regate    campionati invernali    windsurf   

OPTIMIST

Nella seconda giornata dei Campionati Nazionali Giovanili in Singolo ancora venti leggeri

nella seconda giornata dei campionati nazionali giovanili in singolo ancora venti leggeri
Roberto Imbastaro

Ai Campionati Nazionali Giovanili in singolo, che dal 3 al 6 settembre hanno a Porto San Rocco (Muggia, Trieste) la loro base logistica, è andata in scena un’altra giornata che ha affinato le doti di pazienza dei 450 atleti giunti nel Golfo di Trieste per contendersi i titoli tricolore nelle rispettive classi e categorie.

Si è cominciato posticipando di un’ora la partenza di tutti i campi – inizialmente fissata alle 11 – per permettere a una timida brezza di distendersi e raggiungere i 5 nodi, minimo consentito per avviare lo start delle regate.

Molta aspettativa per la classe Optimist, che non avendo disputato alcuna prova nella giornata di avvio dei Campionati doveva fare il proprio debutto per misurare i valori degli atleti.

La classica brezza da sud-ovest è entrata nel primo pomeriggio, ma con un’intensità non sufficiente per completare le tre prove odierne su tutti i campi: alla fine una sola gara conclusa per gli Optimist, due per i Laser e tre per le tavole.

Per domani l’orario di avvio delle procedure rimane invariato alle 11 con una previsione Osmer FVG che segnala l’ingresso di una perturbazione che potrebbe portare bora anche abbastanza tesa.

Optimist

La grande flotta di 140 Optimist selezionati per il Campionato nazionale è stata divisa in due batterie che si sono date battaglia fin dalle rispettive partenze, comportando un richiamo generale per partenza anticipata a ciascuna e oltre una ventina di squalifiche comminate dal Comitato di regata. Nella squalifica per BFD è incappato pure lo sloveno Daniel Cante, vincitore della seconda batteria, ma non in corsa per il titolo.

La classifica provvisoria vede appaiati al vertice i vincitori delle rispettive batterie Tommaso Boccuni (FV Riva) e Federico Grilli (CN Cesenatico), seguiti da Filippo Battisti del (CDV Muggia) e dalla slovena, prima femmina, Celestina Sabadin di Portorose.

Laser 4.7 e Radial

Campo al confine con le acque slovene per le flotte Laser 4.7 (103 partenti nati tra il 2001 e il 2004) e Laser Radial (102 atleti degli anni tra il 1998 e il 2001), che sono riuscite a chiudere due prove con vento tra i 4 e i 7 nodi. In entrambi i casi i soli Radial hanno completato l’intero percorso, mentre per i 4.7 il Comitato di regata ha deciso per un accorciamento.

Le gare, come testimoniato dalla veterana Carolina Albano, sono state di non facile interpretazione a causa dei buchi e dei salti di un’aria decisamente capricciosa.

Per i Laser 4.7 la civitanovese Maria Giulia Cicchinè (1-4-1), allunga su Cesare Barabino (Yacht Club Olbia; 6-2-1), lasciandosi alle spalle anche il conterraneo Federico Costantini (CN Sanbenedettese; 3-3-6).

La classifica provvisoria dei Laser Radial vede Guido Gallinaro (FV Riva; 2-1-1) tenere testa alla beniamina locale Carolina Albano, portacolori del Circolo della Vela Muggia (1-5-1), e a Massimo Massini (CN Cervia; 4-3-2).

 

 

 


04/09/2016 20:49:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Tir: sicurezza stradale a rischio per autisti stranieri senza formazione

Sono circa il 20% della forza lavoro alla guida nelle imprese di autotrasporto italiane, ma il coinvolgimento di patenti estere nel totale degli incidenti che vedono protagonisti mezzi pesanti supera ampiamente il 40%

Gaetano Mura: danni per Italia sdraiata da 65 nodi di vento

Gaetano Mura:"Ho lottato invano per 40 minuti che mi sono sembrati un' eternità, sotto quello sforzo, spendendo sino all'ultima goccia di energia e di forza dentro le mie braccia e tutto il mio corpo".

Invernale Riva di Traiano: di Lunatika il primo centro nella "Per2"

Vincono Lunatika (Per2), Ulika (Regata), Twins (Crociera) e Giuly del Mar (Gran Crociera) in una giornata caratterizzata da un grande equilibrio in tutte le classi

Campionato Meteor del Golfo di Napoli: Yanez vince il Trofeo Circolo Canottieri Napoli

Una flotta di 30 imbarcazioni che ospita anche alcuni team provenienti da Bracciano e dal Trasimeno

Matteo italo Ratti nuovo Presidente sezione cantieristica Confindustria Livorno Massa Carrara

Inoltre è stato eletto Graziano Giannetti, Amministratore dell’Azienda Metalquattro di Cecina

Extreme Sailing Series: Alinghi in testa dopo la prima giornata

Condizioni di vento extreme a Sydney, ma Alinghi c’è e guida la classifica provvisoria. Spettacolari le foto delle regate odierne con le imbarcazioni in full foiling

L’austriaco Christian Binder vince la 12ª edizione dell’International Christmas J24 Match Race

Atleti da 8 nazioni del vecchio continente si sono dati battaglia in un week end di regate a match race a bordo dei J24, organizzato dalla Sezione di Trieste della Lega Navale

52 SUPER SERIES: grandi passi verso la sostenibilità

Sempre più concorrenza all’interno delle series, una forza che gli ha permesso di crescere così come negli anni è cresciuto il suo approccio e impegno nel ridurre l’impatto ambientale dell’evento

Giro di boa per la Monteargentario Winter Series e l’Argentario Coastal Race

Ottimo riscontro di partecipanti e gradimento per l’innovativa formula proposta dai Circoli dell’Argentario

Gaetano Mura e Italia, con il vento forte arriva il record di percorrenza in 24 ore

Passato il meridiano di Greenwich, Capo di Buona Speranza è a un passo. In arrivo un fronte con vento a 40-45 nodi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci