sabato, 18 novembre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

surf    clima    j24    melges 40    volvo ocean race    protagonist    disabili    riva    nautica    windsurf    attualità    guardia costiera    mare   

CAMPIONATI INVERNALI

Nel Golfo di Lecco ha preso il largo il 43° Campionato Invernale Interlaghi

nel golfo di lecco ha preso il largo il 43 176 campionato invernale interlaghi
redazione

Vento teso da Nord sino a venti nodi, 75 barche in acqua e colpo d’occhio incredibile per il pubblico a terra. Questi gli “ingredienti” nel Golfo di Lecco per la prima giornata di regate del 43° Campionato Invernale Interlaghi di vela con in palio il Trofeo Allianz Bank – Centro di Promozione Finanziaria di Lecco – e la regia della Società Canottieri Lecco 1895.
Sette le classi veliche ammesse per un totale di 75 team pronti a darsi battaglia sin dalle prime ore di sabato. J24 (13), H22 (12), Meteor (12), Orza 6 (8), Platu 25 (6), Fun (7) e Orc A+B+C (17) le classi al via con la darsena della Canottieri Lecco stracolma e i timonieri impegnati in ormeggi millimetrici: un successo di partecipazioni. E il vento non si è fatto attendere a rendere ancora più spettacolare l’evento: una vera e propria festa per i regatanti: inizialmente si regatato con otto nodi sino a toccare i venti nella terza ed ultima prova di giornata conclusa poco prima di mezzogiorno.
Ma entriamo nel dettaglio. Nella classe J24 - impegnata nella sesta tappa del Circuito Nazionale (Trofeo Francesco Ciccolo) – grazie a due successi su tre e con un secondo posto è al comando “Pilgrim” dell’armatore Mauro Benfatto (Lni Mandello Lario) con al timone Fabio Mazzoni presidente della XV Zona Fiv. Attenzione però a Jamaica di Pietro Diamanti a un solo punto dal leader.
Bella lotta negli H22 con il “Pobeda” di Marco Frigerio (Canottieri Lecco) in testa. Occhio però ad “Adrenalina” di Benedetto Di Venosa che con due successi e una partenza anticipata - che potrà “scartare” dopo la quarta prova – è ben messo al di la del terzo posto parziale. Tris di vittorie nei Meteor per il “Pequod” del lecchese Luca Marioni (Cv Tivano – Valmadrera Lc). Negli Orza 6 “Maga Magò” di Antonio Paolo Roggero (Santa Teresa di Gallura), con una doppietta, legittima il primato. Stesso “score” per il Platu 25 “Lunatica” di Andrea De Santis (Lni Mandello) che deve però guardarsi le spalle dagli esperti “Pirillina” (Claudio Fasoli) e “Kong Bimbino Viziato” (Richard Martini). Nei Fun buon margine di vantaggio per il “Funky 2” di Gabriele Casini (Cdv Roma) con due vittorie. Infine l’armata degli Orc dove a comandare c’è il comasco Giovanni Puntello (Yc Como) con il suo Melges 20 “Naiad” che imbarca il tattico Andrea Felci. La corsa al successo non sarà però facile con gli Ufo 22 “Era Ora” (Pasquale Errico) e “Frosbee” (Michel Paolo Magagna) con il fiato sul collo del “Naiad”.
Domani, domenica 29 ottobre, si torna in acqua ancora di primo mattino, alle 8,30, sperando nello stesso “trattamento” dal vento da Nord in modo da poter disputare le altre tre prove del programma. Alle 14,30 è prevista la premiazione in Canottieri Lecco con l’assegnazione del Trofeo Allianz Bank – Centro di Promozione Finanziaria di Lecco, con al temine rinfresco da “Chef Alberto”. 
Ma ecco a classifica provvisoria dopo le prime tre prove. Classe J24: Pilgrim (Mauro Benfatto – Lni Mandello – 1/1/2 i piazzamenti); 2. Jamaica (Pietro Diamanti – Cn Marina di Carrara – 2/2/1); 3. Bruschetta Guastafeste (Sergio Agostoni – Cv Tivano Valmadrera – 7/4/7); Classe H22: 1. Pobeda (Marco Frigerio – Società Canottieri Lecco – 3/1/5); 2. Vitamina (Roberto Iorio – Yc Parma – 5/2/3); 3. Adrenalina (Benedetto Di Veniosa – Cv Monvalle Varese – 1/Ocs/1). Classe Meteor: 1. Pequod (Luca Marioni – Cv Tivano – 1/1/1); 2. Lunastorta (Paolo Campisi – Yc Domaso Co – 2/2/2); 3. Raffica (Daniele Turconi – Geas Nbc Colico – 4/7/5); Classe Orza 6: 1. Maga Magò (Anonio Paolo Roggero – Lni S.Teresa di Gallura – 1/1/3); 2. Circe (Eleonora Cavallin – Orza Minore Monza - 2/3/2); 3. Kalì (Alessandro Binarelli – Orza Minore – 3/4/4); Classe Platu 25: 1. Lunatica (Andrea De Santis – Lni Mandello Lario – 2/1/1); 2. Pirillina (Claudio Fasoli – Lni Mandello – 3/2/3); 3. Kong Bambino Viziato (Richard Martini – Lni Mandello – 4/3/2); Classe Fun: 1. Funky 2 (Gabriele  Casini – Cdv Roma – 1/2/1); 2. Maria Adele (Eugenio Maria Bischi – 4/3/2); 3. Wanderfun ( Goffredo Azzi – Cv Toscolano Maderno Bs – 2/1/Ocs). Classe Orc A+B+C: 1. Naiad (Giovanni Puntello – Yc Como – 3/1/2 – Melges 20); 2. Era Ora (Pasquale Errico – As Nautica Sebina Bs – 1/2/4 – Ufo 22); 3. Frisbee (Michel Paolo Magagna – Cv Torbole – 4/4/1 – Ufo 22).


28/10/2017 18:20:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Ad Otranto la III regata "Piu' Vela per Tutti"

In onore di Lele Coluccia, grande uomo di mare

"Caccia ai pirati somali” il libro di Gualtiero Mattesi

L’Ammiraglio Mattesi, Comandante del gruppo di 5 navi sotto insegne NATO nell’operazione «Ocean Shields», ha spiegato che i pirati attuali, altro non sono che criminali senza scrupoli

Marina Cala de’ Medici, riprendono i lavori in diga foranea per l’allungamento della berma sommersa

Stamani l’incontro in Porto della 4ª Commissione Consiliare del Comune di Rosignano M.mo col Prof. Aminti per l’aggiornamento sullo stato lavori

Transat Jacques Vabre: strambata involontaria per Giancarlo Pedote

Inizio di regata movimentata per Fabrice Amedeo e Giancarlo Pedote, che però reagiscono cercando di recuperare una posizione, miglio dopo miglio

Volvo Ocean Race: incontri ravvicinati del tipo equatoriale

Per la prima volta dall’inizio della seconda tappa, sono meno di 50 le miglia che separano il leader dal settimo team, la flotta si è compattata e le calme equatoriali stanno rispettando la loro fama

FVG Marinas: il 2017 si chiude con un +30% di transiti

Rete FVG Marinas Network: è tempo di bilanci. 30% in più di transiti nei Marina del Friuli Venezia Giulia nella stagione turistica

Montura presenta la linea Keep Sailing

Linea di abbigliamento destinato alla nautica e all'agonismo velico ricca di soluzioni innovative e realizzata con tecnologie applicate per la prima volta nel mondo della vela

La vela d’altura protagonista a Viareggio per la chiusura della stagione agonistica del Club Nautico Versilia

La tradizionale manifestazione è stata affiancata da una graditissima novità che invitava i regatanti a raccontare, attraverso immagini fotografiche, tutte le fasi della regata, il proprio equipaggio, la propria barca o le imbarcazioni avversarie

Transat Jacques Vabre: vittoria e record per Sodebò

Thomas Coville e Jean Luc Nélias hanno tagliato il traguardo della 13ma Transat Jacques Vabre vincendo nella categoria Ultimes davanti a Sebastien Josse e Thomas Rouxel

Nauta firma il Tender 48’ dei cantieri Maxi Dolphin di Erbusco

Nasce come progetto di imbarcazione veloce da appoggio e connessione per un superyacht di maggiori dimensioni; è dotata di un bottazzo continuo e morbido di protezione che agevola l’appoggio alla barca “madre”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci