lunedí, 26 giugno 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

52 super series    alcatel j/70    altura    vela paralimpica    azzurra    swan    fraglia vela riva    calvi network    optimist    vela olimpica    j/70   

NAUTICA

Nautal ottiene un nuovo finanziamento di 1 milione di euro

nautal ottiene un nuovo finanziamento di milione di euro
redazione

Nautal in soli 3 anni  è diventata l’agenzia leader nel noleggio imbarcazioni online in Spagna.

Nautal è nata nel maggio del 2013 con l’intenzione di diventare il leader mondiale nelle prenotazioni online di barche.  Attualmente Nautal è l’agenzia start up leader in Spagna per il noleggio online di imbarcazioni con e senza skipper, contando 9.000 imbarcazioni in tutto il mondo e offrendo un servizio personalizzato in ben 6 lingue. I punti forti di Nautal sono avere tutta l’offerta di qualità in una sola web, la consulenza professionale e personalizzata dei nostri gestori, la trasparenza delle condizioni e dello stato delle imbarcazioni, la massima sicurezza grazie ad una assicurazione per la responsabilità civile di 500.000 euro per ogni operazione. Inoltre questa impresa si sottomette volontariamente ad audit esterne volontarie.  “Il nostro portfolio di clienti è così variegato, partendo da migliaia di clienti che noleggiano piccole imbarcazioni soltanto per mezza giornata con budget sotto i 100€, sino a sceicchi arabi, cantanti di fama mondiale o calciatori con un budget da decine di migliaia di euro” afferma Mirko Miniello, country manager per l’Italia

Caixa Capital Risc finanzia Nautal con 600.000 euro, insieme al finanziamento pubblico di Emprendeteur di 240.000 euro e da un prestito di Enisa che si formalizzerà a breve per un totale di un milione di euro

Attualmente Nautal, che ha ottenuto un volume di visite pari a 500.000 annuali, ha prestato i suoi servizi a più di 10.000 utenti che, successivamente, hanno valutato la loro esperienza con un voto medio di 4,6 su un massimo di 5.  Questa start up prevede di moltiplicare per 100 la fatturazione del primo anno e triplicare la fatturazione dell’anno precedente, superando i 3 milioni di euro solo nel prossimo anno. Attualmente il 55% delle vendite proviene dalla Spagna, il 35% dal resto d’Europa, con una velocissima evoluzione in Italia (in cui Nautal è presente solo da maggio 2016), che ha velocemente eguagliato le richieste di paesi come Francia e Germania (in cui Nautal è presente dal 2014) e dimostrando che il mercato nautico italiano è in rapidissima ripresa. 

“Il mercato francese e tedesco, in cui operiamo dal 2014, fattura già come come quello spagnolo dello scorso anno, ciò dimostra che la nostra internazionalizzazione sta prendendo forma con successo” -  afferma Roger Llovet, COO di Nautal - Durante questa operazione di finanziamento con a capo la Caixa Capital Risc, una delle banche più importanti in Spagna,  sono entrati nuovi azionisti investitori come Red de Business Angels di Iese, imprenditori del calibro di Fernando Negro e Gabriel Prat, ex product manager di Infojobs e inoltre tornano a scommettere sul progetto gli attuali investitori come Albert Armengol, che ha assistito ai tre finanziamenti che ha realizzato la startup. 

  Nautal vuole assumere un addetto al marketing ed un country manager per U.S.A. nelle prossime settimane.      

 “I soldi di questo finanziamento saranno destinati allo sviluppo sempre più incalzante in Italia e per far sì che Nautal diventi una referenza nel panorama europeo, posto che non è occupato ancora da nessuna agenzia, e per iniziare l’espansione in U.S.A, - afferma Octavi Uyà, CEO di Nautal -  facendo una grande investimento in marketing e tecnologia, considerata la migliore soluzione per far crescere rapidamente questa impresa. Infatti quest’anno il personale del dipartimento tecnologico è stato rafforzato con altre 4 persone ed incorporeremo a breve un responsabile per il marketing ed un country manager per U.S.A.” 



03/08/2016 17:26:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Assoluto d’Altura: due prove per tutta la flotta

Ottimo avvio nelle acque di Monfalcone per il massimo appuntamento tricolore d’altura

I ragazzi di Simone Camba riportano a Cagliari Azuree

I ragazzi di NewSardiniaSail porteranno a Cagliari dalla Grecia Azuree, la barca a vela dell'associazione. Un'esperienza preziosa per i giovani in affido dal Dipartimento di Giustizia

Tutto pronto per la 21.A Edizione della Cooking Cup con il nuovo Title Sponsor Prosecco Doc

Compagnia della Vela di Venezia e Barcolana assieme per lo sport marketing nelle regate in Alto Adriatico

Dopo il trionfo europeo Petite Terrible-Adria Ferries rientra in Italia per il terzo evento di stagione

Alcatel J/70 Cup, che prenderà il via venerdì 23 giugno grazie all'organizzazione di J/70 Italian Class, con il supporto della Fraglia Vela Riva

Sled si porta al comando nella prima giornata dell'Audi Sailing Week

L'americano Sled timonato dall'armatore Takashi Okura ha condotto i giochi fin dal primo gate di poppa, con un distacco di circa 150 metri sul secondo classificato, l'inglese Alegre con alla tattica il velista di America's Cup, Andy Horton

Tutto pronto per il XXII Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese

Al via la manifestazione dedicata ad un uomo che ha dato tanto alla Versilia e alla città di Viareggio

VIDEO - America's Cup: è ancora New Zealand

Peter Burling sta massacrando James Spithill, alla faccia di chi non credeva che fosse abbastanza aggressivo o forte in partenza

Silvia Zennaro sale in prima posizione nella terza giornata di regata a Kiel

Carolina Albano (CV Muggia) scende in 16° posizione a causa dei tre 14° posti di oggi e Valentina Balbi (YCI) scende anche lei in classifica e ora occupa la 23° posizione

Una frizzante prima giornata a Riva del Garda

Un pomeriggio tipico gardesano, con un'Ora inizialmente raffinata e tesa fino a 20 nodi, poi in diminuzione, ha assegnato la prima vittoria della serie alla neocampionessa europea Claudia Rossi a bordo di Petite Terrible-Adria Ferries

Conclusa l’Argentario Sailing Week - Panerai Classic Yachts Challenge 2017

Una menzione particolare va a Linnet (1905) di Patrizio Bertelli con Pietro D’Alì al timone, che ha girato la prima boa di bolina del percorso odierno al primo posto in tempo reale davanti a imbarcazioni di maggiori dimensioni e dello stesso progettista

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci