giovedí, 26 aprile 2018

NAUTICA

Nauta firma il Tender 48’ che sta nascendo nei cantieri Maxi Dolphin di Erbusco

nauta firma il tender 48 8217 che sta nascendo nei cantieri maxi dolphin di erbusco
redazione

Nuova commessa di prestigio per il cantiere Maxi Dolphin di Erbusco (Brescia). All’MD75 by MILLS, attualmente in fase di realizzazione, si affianca un Tender da 48’, disegnato da Nauta Yachts, che rinnova così l’esperienza del cantiere nel settore delle imbarcazioni a motore.
Il Nauta Tender 48’ nasce come progetto di imbarcazione veloce da appoggio e connessione per un superyacht di maggiori dimensioni; è dotata di un bottazzo continuo e morbido di protezione che agevola l’appoggio alla barca “madre”.
Il design esterno è ispirato a un’apparenza estetica che ricorda le barche da lavoro: una “patrol boat” caratterizzata però da linee eleganti, che si combinano bene alla sostanza di una barca estremamente marina e pratica.
Il pozzetto è pensato per vivere il mare quotidianamente. È provvisto di due grandi prendisole a poppa che proseguono, nella zona protetta dall’hard top, con due salottini simmetrici che si sviluppano attorno a tavolini abbassabili, per creare ulteriori zone sdraio al riparo dal sole. Quest’area è in diretta comunicazione con la plancia di comando, funzionale e moderna, con i vetri della finestratura rivolti in avanti per una migliore visibilità, anche durante la navigazione notturna.
Sottocoperta il layout prevede una comoda cabina armatoriale a prua, dotata di bagno proprio, una cucina e una cabina marinaio/ospiti, anch’essa con servizi privati. Lo stile è elegante e accogliente, arricchito dall’uso di materiali originali come il lino laminato su resina usato per i paglioli e i soffitti, oltre che per i piani della cucina e dei bagni.
La motorizzazione, a due motori Cummins da 600hp con idrogetti Rolls Royce Kamewa, è pensata per avere una velocità di crociera sostenuta (38 nodi di max speed) e una notevole autonomia di navigazione; in questo modo il Tender 48’ può seguire senza interruzioni la barca “madre” durante le sue lunghe crociere.
L’imbarcazione sarà pronta per il varo prima della prossima estate 2018. 


14/11/2017 11:19:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Francesca e Giovanna, facce da Mini

La Marina Militare e l'Aeronautica militare hanno affidato i loro colori a due ottime veliste come Giovanna Valsecchi e Francesca Komatar

Luise Group: nuovi uffici a Portofino, Viareggio, Capri e Castellammare di Stabia

Il viaggio partito da Napoli nel 1847 della famiglia Luise continua dunque nei porti più importanti al mondo, con l'apertura di nuovi uffici e creando addirittura a Napoli nuovi dipartimenti tecnici

“Una Vela Senza Esclusi” diventa una tappa del progetto Sailing For Health

Tante le novità di questa edizione, a partire dalla flotta che accanto alle Azzurre 600 vedrà sfidarsi anche le nuove Hansa 303, imbarcazioni affidate dal Panathlon Club Palermo alla L.N.I. e finalizzate alla formazione atletica dei ragazzi diversabili

A Brenzone i monotipi d'acqua dolce

Nella flotta dei Dolphin vince proprio il detentore del titolo tricolore, "Fantastica" della sorelle Navoni della Fraglia Desenzano, scafo condotto da Davide Bianchini (Canottieri Garda) con ben 4 primi posti su 6 manche

VOR: Scallywag è arrivato, oggi la Itajaì In-Port Race

Scallywag è arrivato nel porto di Itajaì dopo un lungo viaggio dal Cile, e affronta una corsa contro il tempo per poter prendere parte alla ottava tappa. Gli altri sei team invece si preparano per la Itajaí In-Port Race di oggi

La Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2018”

600 imbarcazioni, 1000 regatanti e 9 circoli velici impegnati in 15 classi di regate

Ieri Norwegian Cruise Line ha preso in consegna la Norwegian Bliss

La nuova nave di Norwegian Cruise Line debutta in Europa prima di iniziare il suo tour inaugurale intorno agli Stati Uniti. La cerimonia ufficiale di battesimo si terrà a Seattle, nello Stato di Washington

La Regata dell'Accademia Navale

Alla gara, che sarà valida anche come tappa di qualificazione per la regata “Madeira Race 950”, possono partecipare le imbarcazioni d’altura Maxi, IRC/ORC e 9.50

Lab Boat: navigare con la scienza

Lunedì a Cagliari laboratori didattici per le scuole e seminari per il pubblico

Senza vento la Bolina è più Lunga

Difficoltà in partenza per la Lunga Bolina, che ha sofferto per un vento latitante per quasi tutto il percorso

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci