domenica, 21 gennaio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

azimut yachts    ferreti group    crn    volvo ocean race    porti    vela    regate    fincantieri    yacht d'epoca    giovanni soldini    j24    porti turistici    ambiente   

ATTUALITÀ

Naufragar m'è dolce...sul Biondo Tevere

naufragar 232 dolce sul biondo tevere
Roberto Imbastaro

L'allarme è scattato intorno alle 11:20 quando i vigili del fuoco del Comando di Roma sono intervenuti sul fiume Tevere sponda destra, all'altezza Ponte della Magliana, per soccorrere alcune persone sopra un barcone che imbarcava acqua. Sul posto una squadra e sommozzatori dei vigili del fuoco che hanno assistito i 70 turisti a bordo trasportandoli dalla sponda del Tevere alla sede stradale dove ad attenderli c'era il personale medico del 118.

Al termine dell'intervento i vigili del fuoco con la collaborazione del Comandante del natante, hanno messo in sicurezza il barcone. Si trattava di una mini crociera a Ostia antica, in una bella giornata di sole e il clima mite. Doveva essere una visita guidata di due ore e mezzo, con navigazione commentata e pausa pranzo. Si è trasformata in una brutta avventura, col rischio di finire nelle poco rassicuranti acque del biondo Tevere.

Il primo ad accorgersi che qualcosa non andava è stato un turista a bordo del “Ciclone”. Il battello imbarcava acqua e si inclinava pericolosamente da un lato. Il comandante ha avviato una manovra di attracco veloce mentre il panico ha cominciato a farsi spazio. Il battello si è adagiato sul lato destro, all'altezza del viadotto della Magliana consentendo però un’agevole discesa dei passeggeri con l'aiuto degli agenti arrivati sul posto: una squadra di vigili del fuoco e i sommozzatori sempre dei pompieri che hanno trasportato i viaggiatori dalla sponda del Tevere alla strada, dove ad attenderli c'era il personale medico del 118. 

Solo una donna, per lo spavento, è stata soccorsa dal personale medico. I vigili del fuoco hanno poi messo in sicurezza il barcone che verrà recuperato nei prossimi giorni.

 


02/10/2017 19:34:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Jules Verne: la sfida di Spindrift parte a mezzogiorno

Dovrebbe partire oggi il tentativo di Spindrift di conquistare il record sul giro del mondo in equipaggio detenuto da Francis Joyon con 40 giorni 23 ore e 30 minuti

Al via la seconda manche all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo CAVALLO PAZZO l'X35 di Enrico Danielli, che recupera su tutta la flotta dopo una partenza non brillantissima

Maggetti e Ciabatti a Miami per la Coppa del Mondo di Vela

"Finalmente nuovamente in gara" dichiara la Maggetti "L'ultima regata è stata in Giappone, lo scorso Settembre in occasione del Campionato del Mondo Assoluto, regata in cui sono riuscita aconquistare un importante 16mo posto"

Jules Verne: Spindrift disalbera ancor prima di partire

Il maxi-tri di Yann Guichard disalbera mentre era in trasferimento verso la linea di partenza per il tentativo di battere il record sul giro del mondo a vela senza scalo, Trofeo Jules Verne

Rete FVG Marinas Network: salgono a 20 i Marina aderenti

La Rete parteciperà alle principali Fiere nautiche europee “Esportiamo la passione per la nautica”

La terza tappa dell'Inverno in regata

Protagonisti indiscussi Il Pingone di mare III, Sarchiapone Fuoriserie e Ange Trasparent II

VOR: man overboard on leg leader Sun Hung Kai/Scallywag

Following a dramatic man overboard recovery on Sunday, Sun Hung Kai/Scallywag retain their lead in the race to Hong Kong.

La Four Oarsmen stabilisce il nuovo record mondiale nella Talisker Whisky Atlantic Challenge

La squadra ha completato questa epica sfida in 29 giorni, 14 ore e 34 minuti, battendo l’attuale record mondiale di 2 giorni e il record delle edizioni precedenti della gara di ben 5 giorni

1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto

Regata velica commemorativa in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto

VOR: uomo a mare sul leader Scallywag

Momenti di tensione a bordo di Sun Hung Kai/Scallywag, Alex Gough cade in mare ma viene recuperato dai compagni e il team rimane in testa. Alle spalle della barca di Hong Kong si lotta per le posizioni di rincalzo in buone condizioni meteo

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci