sabato, 18 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

microclass    vela oceanica    nacra 15    circoli velici    centomiglia    420    pesca    rs feva    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    luna rossa    farr 40   

NAUTICA

Myda 2018, ecco i vincitori della 15° edizione del prestigioso premio al design nautico

myda 2018 ecco vincitori della 15 176 edizione del prestigioso premio al design nautico
redazione

Sono stati numerosi e di grande interesse anche in questa 15° edizione i partecipanti al Myda, il contest diventato un punto di riferimento per la “scoperta” dei designer nautici e navali di maggior talento, organizzato da IMM/Carrarafiere e nato nell’ambito del Seatec, salone internazionale della subfornitura nautica.
I fattori di valutazioni considerati dalla Giuria, presieduta da Massimo Franchini e composta da Marco Amadio, Michele Ansaloni,  Roberto Franzoni, Andrea Ratti, Mario Ivan Zignego sono stati: individuazione delle tendenze progettuali; contenuti innovativi rispetto al livello espresso dal mercato nella categoria di riferimento; aspetti compositivi del layout esterno; architettura degli interni; innovazione tecnologica.
In base a queste valutazioni la Giuria ha assegnato il primo premio per la sezione  “nuovi progetti”, categoria PROFESSIONISTI al progettista polacco Wojciech Wesolekt , progetto RAT120 con la seguente motivazione: Progetto che coniuga la tematica strategica dei materiali di riuso con un altrettanto efficace interpretazione compositiva della sovrastruttura. Originale ambientazione del progetto in stile Street Artist.  
Sempre per i professionisti, vince il primo premio sia per la sezione  “La barca a misura d’uomo” che per  “Disabilità a bordo”  D950 EVA, la barca a vela  di mt 9.50 del progettista Alessandro Comuzzi di Zugliano (UD) con questa motivazione: Interessante progetto e realizzazione di un day sailer con spiccati spunti ideativi sull’accessibilità, sull’ergonomia e la vivibilità degli spazi sul ponte di coperta. Apprezzabile il lavoro svolto sulla movimentazione della rotaia del fiocco auto-virante di prua” 
Per la categoria degli ESORDIENTI, il vincitore col progetto HYDRA è il progettista svedese Eduard Gray; motivazione: “Progetto dall’approccio chiaramente automotive, che coniuga le linee contemporanee con un gusto retrò made in Italy. Interessante la proposta tecnica dell’hydrofoil abbinato alla sospensione di derivazione automobilistica e unito alla propulsione elettrica” 
La Giuria ha ritenuto inoltre di assegnare agli esordienti  ben quattro menzioni speciali per altrettanti progetti sicuramente degni di nota: al progetto ORFEO di Gilfo Incitti, Francesco Conte, Adelline Lagaria e Luca Scarsella per il “Lavoro progettuale sviluppato in ogni suo aspetto con particolare attenzione alle soluzioni energetiche rinnovabili Apprezzabile l’abbinamento chaise longue con la cyclette che consente l’esercizio fisico e la produzione di energia”
Al progetto CARAPACE Luxury Yacht Submarine  di  Elena Nappi per la “Apprezzabile idea futuristica abbinata ad un grosso impegno progettuale per la definizione del layout esterno e dell’interior design.”
A Serena Bonanni e Alessandro Roberto Grassi altra menzione speciale per il progetto AEON FLOW 55  con questa motivazione: Stimolante proposta tipologica a trimarano ispirata al mondo della vela e applicata al mondo dello yacht a motore, dove gli scafi laterali vengono usati con libertà di pensiero e funzione.
Quarta e ultima special mention per gli esordienti a Laura Cesca e Cristiano Lombardo per il progetto PHOENIX 550 segnalato per la “Soluzione compositiva molto interessante che merita un approfondimento e completamento progettuale offerto dal Quasar Design University – Roma”
Il vincitore esordiente della sezione dedicata a”La barca a misura d’uomo” è risultato il  catamarano DRC8 Del progettista finlandese Mikko Hörkkö con la seguente motivazione:
“Interpretazione del classico Catamarano day sailer da spiaggia con diverse soluzioni funzionali e dall’originale disegno.”
Nel corso della cerimonia di premiazione, vincitori e menzionati hanno illustrato i propri progetti ad un nutrito pubblico particolarmente interessato alle nuove proposte e tendenze progettuali espresse dai giovani designer presenti.


06/04/2018 19:29:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Prime multe per il divieto di pesca al tonno rosso

Lo scorso 9 agosto il ministero per le politiche agricole ha firmato un decreto che vieta la pesca del tonno rosso e la Capitaneria di Porto di Policoro ha subito applicato la nuova norma

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Alla scoperta della Messina misteriosa

Nelle date del 16 agosto 2018 e del 1 settembre 2018 due suggestivi Tour notturni per le vie cittadine, alla scoperta di itinerari insoliti, simboli misterici, leggende e miti

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

Verve Cup Offshore Regatta: Enfant Terrible è secondo a Chicago

Dopo quattro giorni di regate, e un totale di dieci prove disputate, si è chiusa a Chicago la Verve Cup Offshore Regatta, evento riservato alla classe Farr 40

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci