giovedí, 16 agosto 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

rs feva    420    fiv    attualità    les sables-les açores-les sables    mini 650    turismo    circoli velici    luna rossa    farr 40    vela olimpica    nacra 17    optimist    windsurf    press   

VELA OLIMPICA

Mondiali Aarhus: Carolina Albano qualifica l'Italia nel Laser Radial a Tokyo 2020

mondiali aarhus carolina albano qualifica italia nel laser radial tokyo 2020
Roberto Imbastaro

L’Italia conquista oggi ad Aarhus la terza qualifica per le Olimpiadi di Tokyo 2020! Si tratta del Laser Radial e a compiere l’impresa è stata la giovane Laserista triestina Carolina Albano (CV Muggia) non ancora ventenne. La flotta del Radial è tornata in acqua oggi per le ultime due prove della serie finale e la Albano, fresca della medaglia d’argento al Mondiale U21 in Polonia, non si è lasciata schiacciare dalla tensione e ha chiuso due prove con un 18esimo ed un sesto posto che la portano in 17esima posizione - e nel Radial si qualificano ad Aarhus 18 nazioni.
 

Carolina Albano:
“E’ stata una settimana molto difficile perché le condizioni del vento erano piuttosto instabili, ho iniziato bene la settimana ma ad ogni prova ci mettevo tutta me stessa e alla fina ero là davanti e mi giocavo punto per punto portando a casa tutte le prove intorno al 15/20 in classifica e poi ieri un terzo posto e oggi un diciottesimo ed un sesto, è fantastico e sono davvero felice anche perché vengo dal Mondiale giovanile in Polonia dove sono arrivata seconda, non avrei mai pensato di qualificare la nazione e sono molto soddisfatta e orgogliosa di aver selezionato l’Italia”.
 

Molto soddisfatto anche il Direttore Tecnico Michele Marchesini, che commenta così la giornata di oggi: “In questi giorni le nuove leve di questo quadriennio stanno dimostrando di poter competere ad altissimo livello. Oggi è stata una giornata straordinaria per Carolina Albano, la ragazza ha dato una grandissima dimostrazione di maturità prendendo in mano la selezione Olimpica nell’ultima prova e andando a qualificare l’Italia con una giornata da incorniciare. Accanto ad Albano ancora una volta molto buone le prestazioni dei 470 Ferrari-Calabrò e Di Salle-Dubbini che hanno interpretato al meglio la Medal Race, un segnale importante che non sottovalutiamo”.
 

Già, perché i successi azzurri oggi non si limitano all’importantissima qualifica del Laser Radial, ma i due equipaggi più giovani della squadra italiana nel 470 maschile e femminile, sono arrivati primi e seconde nella Medal Race, la regata finale a punteggio doppio a cui accedono solo i primi dieci. Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare) hanno vinto oggi davanti ad equipaggi di 10 anni più grandi di loro con 10 anni di esperienza in più a bordo del doppio olimpico, chiudono la trasferta di Aarhus in nona posizione conquistando la qualifica a Tokyo per la classe con un giorno di anticipo; Matteo Capurro e Matteo Puppo (YC Italiano) sono 21esimi e Marco e Luca D’Arcangelo (LNI Bari) sono 58esimi.
 

Benedetta Di Salle con Alessandra Dubbini (YC Italiano) 23 e 19 anni, hanno svolto una splendida Medal Race in cui hanno chiuso seconde lasciandosi dietro, tra le altre, Hannah Mills, Oro a Rio e Argento a Londra; le ragazze dello Yacht Club Italiano sono settime in generale dopo aver conquistato ieri la qualifica olimpica; Elena Berta e Bianca Caruso (Aeronautica Militare - YC Italiano) sono 16esime e Ilaria Paternoster con Sveva Carraro (YC Italiano - Aeronautica Militare) sono 27esime.
 

Si conclude oggi la trasferta danese per i laseristi italiani. Oggi nell’ultima prova prima della Medal Race di domani Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza) ha chiuso con un 42esimo posto che lo fa arretrare in 36esima posizione, Gianmarco Planchesteiner (SV Guardia di Finanza) è 45esimo e Marco Gallo (SV Guardia di Finanza) 49esimo. Non arriva ancora la qualifica nazionale per la classe, ma il 60% dei posti per Tokyo saranno ancora disponibili dopo Aarhus.
 

Ben quattro le prove concluse oggi dai 49er, e i nostri Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (Marina Militare) non hanno perso l’occasione di guadagnare punti preziosi per salire in classifica: con i parziali odierni di 14, 4, 11 e 11 sono 11esimi in classifica generale a pari punti con i decimi e ottava nazione su otto che si qualificano per gli skiff maschili. Domani sarebbe giorno di riposo, ma il Comitato potrebbe decidere di rimandare la flotta in acqua per le ultime due prove della serie finale prima della Medal Race di sabato.
 

Conclusa invece tutta la serie di prove per le ragazze del 49er FX, in cui le nostre Carlotta Omari e Matilda Distefano (Sirena CN - Soc. Triestina della Vela) chiudono in 31esima posizione, Maria Ottavia Raggio - Jana Germani (CV La Spezia - Sirena CN) in 36esima e Francesca Bergamo - Alice Sinno (YC Adriaco - Marina Militare) in 39esima.
 

Rientra tra i migliori in classifica il team italiano di Nacra 17 composto da Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza - CC Aniene), dopo gli ultimi due giorni non brillanti oggi registrano 3, 5 e 2 e risalgono in quinta posizione; bene anche Vittorio Bissaro e Maelle Frascari GS Fiamme Azzurre - CC Aniene), sono decimi (8, 4, 7) e invece giornata non così positiva per Lorenzo Bressani e Cecilia Zorzi (CC Aniene - Marina Militare) che sono 18esimi (19, 25, 17).
 

Sono iniziate anche per gli RS:X maschili e femminile le prove della serie finale. Tre prove per entrambe le flotte: Mattia Camboni (GS Fiamme Azzurre) e Daniele Benedetti (SV Guardia di Finanza) restano nei primi dieci nonostante oggi non sia stata la loro migliore giornata, sono rispettivamente sesto e ottavo. Marta Maggetti (SV Guardia di Finanza) nelle ragazze è decima, oggi registra un ventesimo, un nono ed un ottavo posto; Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza) recupera qualche posizione grazie ai parziali odierni (9, 7, 15) ed è 14esima overall.
 

Sempre in 17esima posizione nella classifica dei Kiteboard maschili l’azzurro Mario Calbucci (CC Roggero di Lauria), dopo le sei prove di oggi (4, 5, 2, 3, 6, 10).
 

Domani Medal Race per Laser e Laser Radial, regatano Nacra 17, RS:X maschile e femminile e Kiteboard; riposo anche per le ragazze del 49er FX, ma forse non per i ragazzi del 49er, sarà il Comitato a deciderlo entro questa sera.
La partenza delle prime prove è prevista alle 12 e tutte le regate si possono seguire live sul sul canale YouTube di World Sailing e sul sito della Federazione Italiana Vela

 


09/08/2018 22:59:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Mini 650, SAS: Ambrogio Beccaria domina tra i Serie

Ecco la sua prima intervista una volta a terra. Il milanese, ha vinto entrambe le tappe e ha conquistato il titolo di Campione di Francia di Course au Large

Caorle, "Festa del Pesce": una sfida a colpi di sarde

La Festa del Pesce - A settembre l’evento culinario più tradizionale di Caorle (VE)

Mondiali Aarhus: Carolina Albano qualifica l'Italia nel Laser Radial a Tokyo 2020

L’Italia conquista oggi ad Aarhus la terza qualifica per le Olimpiadi di Tokyo 2020! Si tratta del Laser Radial e a compiere l’impresa è stata la giovane Laserista triestina Carolina Albano (CV Muggia) non ancora ventenne

Nacra 17: oro per l'Italia ai Mondiali di Aarhus

La coppia formata da Ruggero Tita e Caterina Banti ha vinto il titolo della classe Nacra 17 al termine della 'medal race' di oggi

Mondiali Aarhus: sei le classi qualificate per Tokio 2020

Triplete per Tita-Banti che aggiungono il titolo mondiale all'europeo e all'italiano già conquistati nel 2018

Tokio 2020: altre 3 qualifiche per l'Italia ai mondiali di Aarhus

L’Italia è qualificata alle Olimpiadi di Tokyo 2020 anche nelle classi RS:X maschile, RS:X femminile con Marta Maggetti e il Nacra 17 con Ruggero Tita e Caterina Banti

Techno 293: 3 volte Campioni del mondo con Speciale, Graciotti e Renna

Mondiale da incorniciare per gli azzurri quello appena conclusosi a Liepāja in Lettonia.

Iniziati a Newport i mondiali classe 420

In rappresentanza dell’Italia nella classifica Open con 73 iscritti provenienti da 15 nazioni abbiamo 7 equipaggi:

Benetti vara lo "Spectre", nuovo omaggio a James Bond

Lo scafo, concepito dallo studio olandese Mulder Design, punta a ottenere prestazioni straordinarie per yacht di queste dimensioni e dispone della nuova tecnologia Ride Control di Naiad Dynamics

Gargnano festeggia l'argento di Waink e Gambarin

Ferragosto di festa al Circolo Vela Gargnano-lago di Garda grazie a Michelle Waink e Claudia Gambarin, vice campionesse d'Europa 29Er alle regate disputate sul mare finlandese di Helsinki

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci