lunedí, 23 ottobre 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

press    optimist    match race    rolex middle sea race    vela olimpica    cnsm    volvo ocean race    windsurf    campione d'autunno    rs:x    regate    formazione    mascalzone latino   

AZZURRA

Mondiale Tp52: Azzurra vince la costiera e si porta al secondo posto

mondiale tp52 azzurra vince la costiera si porta al secondo posto
redazione

Il programma di oggi al Mondiale TP52, valido anche come quarta tappa della 52 Super Series, è stato perfettamente rispettato con lo svolgimento di due prove, un bastone e una costiera corta di circa 17 miglia, svolte entrambe con vento leggero e oscillante tra gli 8 e i 12  nodi con provenienza sudovest.

La prima prova ha visto Azzurra in anticipo sulla linea di partenza a causa di un’errata manovra sottovento della barca inglese Sorcha. Dopo essere rientrata e ripartita, Azzurra si è lanciata in una forsennata rimonta che l’ha vista girare al terzo posto il gate di poppa. Tuttavia la scelta di navigare sulla sinistra del campo, dove era previsto che girasse il vento, non ha pagato, con un salto di vento inaspettato che ha viceversa favorito chi si trovava sul lato destro del percorso. Azzurra ha tagliato il traguardo al photofinish con Alegre, sembrava un sesto posto ma dal Comitato hanno valutato che Azzurra fosse leggermente arretrata: settima.

La prova costiera ha visto la barca dello Yacht Club Costa Smeralda partire bene sul pin, solo Platoon subito sopravento ha fatto meglio. Dopo aver attaccato e passato la barca tedesca navigando più sottocosta, Azzurra si è portata al comando mantenuto poi fino al termine. Non si è trattato però di una regata facile né scontata, poiché Quantum in recupero si è portato a poche lunghezze da Azzurra cercando ogni occasione possibile per passarla, ma senza successo. Dietro di loro grande battaglia e cambi di posizione: Sled conclude terzo interrompendo una serie di risultati a doppia cifra, seguito da Gladiator e Phoenix.

La classifica provvisoria vede Quantum saldamente al comando, seguito dal gruppo guidato da Azzurra. Platoon, Provezza, Gladiator, Ran e Alegre si trovano infatti raggruppati in pochi punti. Domani le regate riprendono alle 12.30 locali con due prove a bastone. A partire da domani e fino al termine della manifestazione, sul sito della 52 Super Series sarà disponibile la diretta televisiva per la gioia di tutti i fans dello yacht racing al suo massimo livello. Come di consueto verranno postati aggiornamenti sui canali social di Azzurra e il Virtual Eye sarà disponibile su www.azzurra.it

Vasco Vascotto, tattico: "Nella costiera abbiamo navigato bene e dimostrato di meritare la vittoria, mentre la nota dolente della giornata è stata la prima prova dove Sorcha era in anticipo sottovento e ha costretto il gruppo vicino, noi e Platoon, in OCS non potendo poggiare. Per quanto ci riguarda saremo stati fuori di un decimo di secondo ma intanto abbiamo dovuto rientrare e ripartire. Abbiamo fatto un ottimo recupero, eravamo quarti alla prima bolina e terzi al gate di poppa. Poi ho fatto io un errore di valutazione sul vento medio che mi diceva di andare mure a dritta. Invece c'è stato un salto forte sulla destra, inaspettato poiché le previsioni davano una rotazione a sinistra com'è poi avvenuto. Non dobbiamo però lamentarci se siamo secondi in classifica dietro un team che al momento pare essere imprendibile, ma sono umani anche loro e qualche errore è sempre in agguato per tutti. I prossimi giorni è previsto vento più intenso e pensiamo di poter dire la nostra, non stiamo navigando affatto male".

52 World Championship - Mahon, Menorca
Standings after Day 2


1 Quantum Racing, USA (Doug DeVos USA) (2,1,1,2) 6pts
2 Azzurra, ITA (Pablo/Alberto Roemmers ARG) (1,10,7,1) 19pts
3 Platoon, GER (Harm Müller-Spreer GER) (5,3,5,7) 20pts
4 Provezza, TUR (Ergin Imre TUR) (6,7,3,6) 22pts
5 Gladiator, GBR (Tony Langley GBR) (4,4,10,4) 22pts
6 Rán Racing, SWE (Niklas Zennström SWE) (9,2,2,10) 23pts
7 Alegre, GBR (Andy Soriano USA) (7,5,6,8) 26pts
8 Paprec FRA (Jean-Luc Petithuguenin FRA) (3,DNF/13,8,9) 33pts
9 Sorcha GBR (Peter Harrison GBR) (12,6,4,12) 34pts
10 Phoenix, USA (Richard Cohen USA) (10,9,11,5) 35pts
11 Bronenosec, RUS (Vladimir Liubomirov RUS) (8,8,9,11) 36pts
12 Sled, USA (Takashi Okura USA) (11,11,12,3) 37pts

 


15/09/2016 20:28:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Alla Fraglia Vela Riva il Trofeo Torboli

Si confermano primi Demurtas e Cesana. Domenica disputate altre due prove con vento da nord

Al via la 12ª edizione della Totano’s Cup

La manifestazione prevede una regata per imbarcazioni a vela e un trasferimento in flottiglia per quelle a motore da Marina Cala de’ Medici fino all’Isola di Capraia

“Piu’ Vela per Tutti” IX Edizione Campionato Invernale Otranto 2017 – 2018

Quello di domneica è stato un inizio impegnativo per le 15 barche in acqua, poiché il mare era formato e il vento non scendeva sotto i 18 nodi

Sabato 21 ottobre al via La Cinquanta del Circolo Nautico Santa Margherita

A Caorle anche Michele Zambelli che sarà alle ore 21.00 presso l’Aula Magna Parrocchiale per un incontro aperto a tutti dal titolo “Il mio Oceano”

Fincantieri: al via i lavori in bacino della sesta unità per Viking

La nave, la cui consegna è prevista nel 2019, si posizionerà nel segmento di mercato di unità di piccole dimensioni

Match Race Internazionale l’Argentario è pronto a ben figurare

La squadra del CNVA, nelle acque dell’Argentario, affronta quotati campioni internazionali nell’ evento di match race di Grado 2

La Coppa Italia d’Altura cambia pelle e sceglie Riva di Traiano per il 2018

Una nuova formula, con il Circolo vincente che sceglierà la sede per il 2019, e nuove date per le regate, che si svolgeranno a metà luglio 2018

Tavolo tecnico sullo sviluppo della nautica e della cantieristica

Inaugurato da Confindustria nella sede dei Nuovi Cantieri Apuania a Marina di Carrara.Necessità di fare sistema, qualificazione e supporto alle imprese,i temi messi in evidenza

Tu vuò fà o' catamarano

Joe Valia è il nuovo socio di C-Cat; grande appassionato di barche e navigazione, con due giri del mondo a vela alle spalle di cui il primo su un vecchio 13 metri quando non aveva ancora 18 anni

Hilton Molino Stucky sul podio della IV edizione della Venice Hospitality Challenge

A bordo di Pendragon VI anche il Campione Olimpionico Antonio Rossi

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci