lunedí, 29 maggio 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

calvi network    windsurf    ostar    alcatel j/70    cnsm    cinquecento    j24    classi olimpiche    vela    regate    guardia costiera    j70    attualità    federagenti    brindisi-corfù    suzuki    meteor   

REGATE

Monaco Solar Boat Challenge

monaco solar boat challenge
redazione

Non si possono spegnere le fiamme di una vera e propria passione, come quelle che legano il Principato di Monaco alle iniziative in favore dell’ambiente naturale e della sua conservazione. Per questo motivo lo Yacht Club de Monaco organizza anche quest'anno la Monaco Solar Boat Challenge, sfida tra imbarcazioni a spinte dall'energia solare, in programma dal 14 al 16 Luglio 2016.

Organizzato con il supporto della UIM (Unione Internazionale Motonautica) che ha sede proprio nel Principato, questo evento è davvero speciale in quanto è riservato a imbarcazioni alimentate dal sole, progettate e timonate da studenti provenienti da Università internazionali.

Sono già dodici le squadre che hanno confermato la loro partecipazione: la metà dall'Olanda, e le altre da Belgio, Ungheria, Germania, Polonia, Russia e Stati Uniti. Un profilo sempre più internazionale, a riprova di quanto sia diffuso e crescente l'interesse verso lo sviluppo delle nuove fonti di energia, specie tra le giovani generazioni.

"A Monaco prestiamo sempre una particolare attenzione a tutto ciò che riguarda il rispetto per l'ambiente. E oggi finalmente la tecnologia è disponibile per dare un supporto concreto a questo impegno. Mi sembra quindi essenziale incoraggiare qualsiasi iniziativa che possa guidare lo sviluppo futuro della nostra industria. L'entusiasmo di questa nuova generazione di ingegneri fa pensare che questa tecnologia possa presto essere applicata al settore nautico, alle barche usate per il tempo libero, compresi i mega-yacht. Questo è il tipo di spirito pionieristico che il Principato ha favorito per oltre un secolo, e contiene un messaggio pieno di promesse per il futuro", ha affermato Bernard d'Alessandri, Segretario Generale dello Yacht Club de Monaco.

Tutto è pronto per questo insolito spettacolo nella baia di Port Hercule, che accoglierà le squadre provenienti da tutta Europa e anche da fuori. Poiché l'obiettivo è quello di sostenere una generazione rivoluzionaria di barche più rispettose dell'ambiente marino, l'evento sottolinea l'impegno del Principato in questo tipo di innovazione, e continua una lunga tradizione.

Lo stesso presidente dello Yacht Club de Monaco, SAS il Principe Alberto II è personalmente dietro al progetto, in quanto strenuo difensore dell'ambiente, da sempre alla ricerca di tecnologie all'avanguardia.

L'evento stesso è in effetti una citazione della storia del Principe Alberto I. Navigatore esperto e pioniere, non solo per l'oceanografia moderna, ma anche per la nautica di lusso, avendo organizzato più di un secolo fa i primi raduni di barche a motore che passavano l'inverno a Montecarlo insieme allo yacht reale. In quei giorni, gli industriali di tutto il mondo erano invitati a presentare i loro ultimi sviluppi nella tecnologia dei motori a combustione. I tempi sono cambiati, ma il desiderio di abbracciare l'innovazione è rimasto invariato.

Le invenzioni che vedremo all'opera prefigurano un brillante futuro, in cui tecnologia, talento e rispetto per l'ambiente procedono di pari passo. Volare attraverso l'acqua alimentati solo dal sole non è più un sogno utopistico, ma una realtà, con motori capaci di velocità fino a 30 nodi grazie anche allo sviluppo nell'uso dei foil.

Nel 2015 durante la prima edizione dell'International YCM Speed Record, la potenza di questi prototipi solari ha sorpreso tutti, con una velocità record di 44,4 chilometri all'ora, misurata su una distanza pari a un ottavo di un miglio nautico (231.5 metri) raggiunta da Gerard van der Schaar della squadra Clafis Private Energy Solar Team.

Accanto all'evento principale si segnala anche il Vripack Grand Prix, nel quale la parola  Challenge (sfida) sarà appropriata come mai prima: infatti tutte le squadre che non dispongono già di una barca a energia solare, avranno l'opportunità di assemblarne una completamente da zero (grazie a uno speciale kit fornito da Vripack) prima dell'evento per poter correre nelle diverse regate. Una "prima" e grande sfida che è stata già raccolta dagli studenti Lycée Tecnique di Monaco: si preparano a costruire una barca in soli cinque giorni!

Guardando avanti già al 2017, lo Yacht Club de Monaco ospiterà diverse squadre composte da studenti di Università internazionali che uniranno le proprie forze con alcuni cantieri navali con l'obiettivo di progettare e costruire barche "solari" in grado di accogliere a bordo tre persone e partecipare a una regata d'altura.

Arrivederci dal 14 al 16 luglio 2016 per scoprire il futuro della navigazione solare.

Programma provvisorio (può essere soggetto a variazioni)

Giovedi 14 Luglio:

iscrizioni in barca e ispezioni di sicurezza

17:00: Briefing per i timonieri

18:00: Cocktail di benvenuto (Dress code: Casual Chic)

 

Venerdì 15 Luglio:

Dalle 8.00:      'Monaco Solar Boat Challenge Village' aperto al pubblico

09:00-11:00:   Regata di flotta Endurance (30 giri)

15:00-17:00:   Slalom


Sabato 16 Luglio:

Dalle 09:00:    'Monaco Solar Boat Challenge Village' aperto al pubblico

11.00-12:00:   Qualifiche per i duelli one-to-one

14:00-16:30:   Finali dei duelli one-to-one

17:00-18:00:   International YCM Speed ​​Record


06/07/2016 16:40:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Caorle: la Cinquecento ha il suo "Angelo Negro"

Matteo Miceli al via in doppio su Black Angel di Paolo Striuli. E minaccia di cantare....

Salina Sailing Week 25/28 Maggio

Sarà una edizione con una leggera contrazione numerica dovuta alla immediatamente successiva tappa di Trapani dei Beneteau 25

Monfalcone: un "College" per imparare la vela alla Scuola Vela Tito Nordio

La Scuola Vela Tito Nordio dello Yacht Club Hannibal, la prima Scuola Vela riconosciuta dalla Federazione Italiana Vela è organizzata con il sistema del “college inglese”

Veneto e Friuli Venezia Giulia insieme nel brand "Alto Adriatico"

L’idea è di unire le forze per presentare all’estero le spiagge delle due regioni sotto un unico brand ispirato all’area geografica di appartenenza: l’Alto Adriatico

Riva di Traiano - La Maddalena: parte il 2 giugno la 1000 Vele per Garibaldi

125 miglia di traversata e due regate costiere nell'arcipelago de La Maddalena

America’s Cup 2017: l’italiana KASK fornitrice ufficiale dei caschi all’equipaggio inglese di Land Rover BAR

L'azienda bergamasca che da più di dieci anni rappresenta un punto di riferimento nel mondo del ciclismo e in altri comparti sportivi come lo sci alpino e l’equitazione

Bel week end di regate e podi per le squadre Optimist e Laser Fraglia Vela Riva

La Fraglia Vela Riva qualificata ai Campionati nazionali a Squadre Optimist dopo la vittoria alla "Due giorni di Ledro", organizzata dall'Associazione Velica Lago di Ledro

I Mini 6.50 ricordano Simone Bianchetti

200 miglia in Adriatico per un Trofeo dedicato allo skipper romagnolo

Lauderdale Yacht Club è il vincitore del XXXI Trofeo Marco Rizzotti

Sul podio anche la Nazionale Italia, uscita sconfitta solamente dallo scontro diretto con Lauderdale, e LISOT New York

Il Wider 150, rinominato M/Y ‘Bartali’, è di nuovo in acqua e pronto per la consegna

"Il team Wider ha lavorato intensamente, facendo anche turni extra negli ultimi due mesi per assicurare il completamento delle modifiche richieste e rispettare la data di consegna concordata con il nuovo proprietario"

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci