domenica, 25 giugno 2017


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

52 super series    alcatel j/70    altura    vela paralimpica    azzurra    swan    fraglia vela riva    calvi network    optimist    vela olimpica    j/70   

52 SUPER SERIES

A Miami brilla Azzurra

miami brilla azzurra
redazione

Due regate anche ieri, giornata che ha incoronato la coppia Parada-Vascotto, condottieri dell’armata Azzurra che ha messo in riga, Platoon, Provezza e Quantum, la famiglia Roemmers ha di che gioire questa sera.
La prima prova di giornata inizia alla grande per il team italiano, che una volta preso il pin e il lato sinistro, arriva alla boa in testa, chi ben comincia è a metà dell’opera, calzante. Provezza e Bronenosec cercano di insidiare la posizione di leader di Azzurra, ma si capisce già nell’aria che sarà molto difficile. Platoon e Quantum galleggiano a metà della flotta, una partenza da dimenticare per entrambi, l’esperienza di Parada questa volta aggiunge valore alla regata di Azzurra. Aria decisamente in calo rispetto a ieri, 10 nodi di intensità del vento con direzione dai quadranti sud orientali, lato da 1.7 miglia. Azzurra tiene il passo, il vantaggio si mantiene nella cinque sei lunghezze di media. Una bella regata, controllo degli avversari e ottime manovre del team, è un Azzurra che va a vincere la sua prima prova del 2017, un bel risultato davanti a Bronenosec, Provezza e Rán Racing, Quantum è solo sesto.

Arriva anche la seconda regata, quarta di questa tappa. Vascotto da lezione a tutti, in gran spolvero. Azzurra fa impressione per la velocità con cui si muove, posizione e dominanza fanno la differenza in questa manche. Alegre si illude, Platoon stenta, Quantum non fa più paura, c’è molto da dire su questa regata, quando le scelte tattiche ti fanno capire che sei imbattibile. Andres Soriano assaggia la vittoria ma oggi fare i conti con Azzurra è impossibile, la barca italiana è ovunque, genio e sregolatezza. Azzurra alla seconda bolina gira terza, nel lato di poppa si scatena e si prende la seconda vittoria di giornata con un vantaggio di 8 punti al comando della classifica generale dopo quattro delle dieci prove previste da programma.

Vasco Vascotto (ITA) Azzurra (ITA):

“Giornata eccezionale per certi versi, abbiamo fatto il nostro lavoro in mare come non ci capitava da molto tempo, ottima partenza, ottima gestione anche dal punto di vista delle manovre, credo che anche le scelte sono andate bene, sono due giorni che stiamo scegliendo bene, anche se ieri siamo stati meno brillanti in un paio di occasioni, perdendo qualche punto. Oggi in realtà abbiamo regatato in maniera pulita, la barca ha una buona velocità, stiamo lavorando duramente, anzi di più, nella speranza di essere ancora competitivi domani e sopratutto nel futuro.”

Francesco Mongelli (ITA) navigatore Bronenosec (RUS):

“Per essere onesti la nostra prima regata è stata, non voglio dire che la fortuna aiuta gli audaci, ma ci siamo spinti due volte estremamente a destra e questo fa parte del gioco, dare e avere. Naturalmente, succede perché l’equipaggio sta facendo un ottimo lavoro, un lavoro perfetto in modo da ottenere dei risultati. Nella seconda non è andata bene, questo fa parte del gioco purtroppo. Oggi il vento era abbastanza tipico di queste parti. Per molte ragioni, per via degli edifici, del riscaldamento dell’aria, ci sono dei cambiamenti di direzione che non sono dei veri e propri cambiamenti e più un taglio se così si può definire. Miami è un bel posto per regatare, qui ci si diverte a regatare.”
Oggi sono previste due prove che potrete seguire dal vivo sul nostro sito www.52superseries.com e fino a sabato anche in diretta streaming nella 52 SUPER SERIES TV powered by Quantum Racing, con collegamento quindici minuti prima della regata.

Miami Royal Cup, classifica dopo 4 prove
1. Azzurra (Familia Roemmers, ITA/ARG), (2,2,1,1) 6 punti.
2. Platoon (GER, Harm Müller-Spreer), (3,1,8,2) 14 p.
3. Provezza (Ergin Imre, TUR) (5,3,3,4) 15 p.
4. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), (1,4,6,7) 18 p.
5. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), (4,8,4,3) 19 p.
6. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), (10,5,2,6) 23 p.
7. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA) (8,6,7,5) 26 p.
8. Sled (Takashi Okura, USA), (6, DSQ12,5,9) 32 p.
9. Sorcha (Peter Harrison, GBR) (9,7,9,8) 33 p
10. Gladiator (Tony Langley, GBR) (7, RDG7, DNC12, DNC12) 38 p.
11. Paprec (Jean-Luc Petithuguenin, FRA) (DNC12, DNC12, DNC12, DNC12) 48 p


09/03/2017 10:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Campionato Italiano Assoluto d’Altura: due prove per tutta la flotta

Ottimo avvio nelle acque di Monfalcone per il massimo appuntamento tricolore d’altura

I ragazzi di Simone Camba riportano a Cagliari Azuree

I ragazzi di NewSardiniaSail porteranno a Cagliari dalla Grecia Azuree, la barca a vela dell'associazione. Un'esperienza preziosa per i giovani in affido dal Dipartimento di Giustizia

Tutto pronto per la 21.A Edizione della Cooking Cup con il nuovo Title Sponsor Prosecco Doc

Compagnia della Vela di Venezia e Barcolana assieme per lo sport marketing nelle regate in Alto Adriatico

Sled si porta al comando nella prima giornata dell'Audi Sailing Week

L'americano Sled timonato dall'armatore Takashi Okura ha condotto i giochi fin dal primo gate di poppa, con un distacco di circa 150 metri sul secondo classificato, l'inglese Alegre con alla tattica il velista di America's Cup, Andy Horton

Dopo il trionfo europeo Petite Terrible-Adria Ferries rientra in Italia per il terzo evento di stagione

Alcatel J/70 Cup, che prenderà il via venerdì 23 giugno grazie all'organizzazione di J/70 Italian Class, con il supporto della Fraglia Vela Riva

Tutto pronto per il XXII Trofeo Challenge Ammiraglio Giuseppe Francese

Al via la manifestazione dedicata ad un uomo che ha dato tanto alla Versilia e alla città di Viareggio

VIDEO - America's Cup: è ancora New Zealand

Peter Burling sta massacrando James Spithill, alla faccia di chi non credeva che fosse abbastanza aggressivo o forte in partenza

Silvia Zennaro sale in prima posizione nella terza giornata di regata a Kiel

Carolina Albano (CV Muggia) scende in 16° posizione a causa dei tre 14° posti di oggi e Valentina Balbi (YCI) scende anche lei in classifica e ora occupa la 23° posizione

La Centomiglia del Garda al Bol d'Or in Svizzera

Il prossimo appuntamento per il circuito "Interlake 2017" è programmato al lago Balaton in Ungheria con il giro del lago magiaro

Una frizzante prima giornata a Riva del Garda

Un pomeriggio tipico gardesano, con un'Ora inizialmente raffinata e tesa fino a 20 nodi, poi in diminuzione, ha assegnato la prima vittoria della serie alla neocampionessa europea Claudia Rossi a bordo di Petite Terrible-Adria Ferries

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci