lunedí, 22 gennaio 2018


ARGOMENTI
IN EVIDENZA

regate    ferreti group    azimut yachts    crn    volvo ocean race    porti    vela    fincantieri    yacht d'epoca    giovanni soldini    j24   

52 SUPER SERIES

A Miami brilla Azzurra

miami brilla azzurra
redazione

Due regate anche ieri, giornata che ha incoronato la coppia Parada-Vascotto, condottieri dell’armata Azzurra che ha messo in riga, Platoon, Provezza e Quantum, la famiglia Roemmers ha di che gioire questa sera.
La prima prova di giornata inizia alla grande per il team italiano, che una volta preso il pin e il lato sinistro, arriva alla boa in testa, chi ben comincia è a metà dell’opera, calzante. Provezza e Bronenosec cercano di insidiare la posizione di leader di Azzurra, ma si capisce già nell’aria che sarà molto difficile. Platoon e Quantum galleggiano a metà della flotta, una partenza da dimenticare per entrambi, l’esperienza di Parada questa volta aggiunge valore alla regata di Azzurra. Aria decisamente in calo rispetto a ieri, 10 nodi di intensità del vento con direzione dai quadranti sud orientali, lato da 1.7 miglia. Azzurra tiene il passo, il vantaggio si mantiene nella cinque sei lunghezze di media. Una bella regata, controllo degli avversari e ottime manovre del team, è un Azzurra che va a vincere la sua prima prova del 2017, un bel risultato davanti a Bronenosec, Provezza e Rán Racing, Quantum è solo sesto.

Arriva anche la seconda regata, quarta di questa tappa. Vascotto da lezione a tutti, in gran spolvero. Azzurra fa impressione per la velocità con cui si muove, posizione e dominanza fanno la differenza in questa manche. Alegre si illude, Platoon stenta, Quantum non fa più paura, c’è molto da dire su questa regata, quando le scelte tattiche ti fanno capire che sei imbattibile. Andres Soriano assaggia la vittoria ma oggi fare i conti con Azzurra è impossibile, la barca italiana è ovunque, genio e sregolatezza. Azzurra alla seconda bolina gira terza, nel lato di poppa si scatena e si prende la seconda vittoria di giornata con un vantaggio di 8 punti al comando della classifica generale dopo quattro delle dieci prove previste da programma.

Vasco Vascotto (ITA) Azzurra (ITA):

“Giornata eccezionale per certi versi, abbiamo fatto il nostro lavoro in mare come non ci capitava da molto tempo, ottima partenza, ottima gestione anche dal punto di vista delle manovre, credo che anche le scelte sono andate bene, sono due giorni che stiamo scegliendo bene, anche se ieri siamo stati meno brillanti in un paio di occasioni, perdendo qualche punto. Oggi in realtà abbiamo regatato in maniera pulita, la barca ha una buona velocità, stiamo lavorando duramente, anzi di più, nella speranza di essere ancora competitivi domani e sopratutto nel futuro.”

Francesco Mongelli (ITA) navigatore Bronenosec (RUS):

“Per essere onesti la nostra prima regata è stata, non voglio dire che la fortuna aiuta gli audaci, ma ci siamo spinti due volte estremamente a destra e questo fa parte del gioco, dare e avere. Naturalmente, succede perché l’equipaggio sta facendo un ottimo lavoro, un lavoro perfetto in modo da ottenere dei risultati. Nella seconda non è andata bene, questo fa parte del gioco purtroppo. Oggi il vento era abbastanza tipico di queste parti. Per molte ragioni, per via degli edifici, del riscaldamento dell’aria, ci sono dei cambiamenti di direzione che non sono dei veri e propri cambiamenti e più un taglio se così si può definire. Miami è un bel posto per regatare, qui ci si diverte a regatare.”
Oggi sono previste due prove che potrete seguire dal vivo sul nostro sito www.52superseries.com e fino a sabato anche in diretta streaming nella 52 SUPER SERIES TV powered by Quantum Racing, con collegamento quindici minuti prima della regata.

Miami Royal Cup, classifica dopo 4 prove
1. Azzurra (Familia Roemmers, ITA/ARG), (2,2,1,1) 6 punti.
2. Platoon (GER, Harm Müller-Spreer), (3,1,8,2) 14 p.
3. Provezza (Ergin Imre, TUR) (5,3,3,4) 15 p.
4. Quantum Racing (Doug DeVos, USA), (1,4,6,7) 18 p.
5. Rán Racing (Niklas Zennström, SWE), (4,8,4,3) 19 p.
6. Bronenosec (Vladimir Liubomirov, RUS), (10,5,2,6) 23 p.
7. Alegre (Andrés Soriano GBR/USA) (8,6,7,5) 26 p.
8. Sled (Takashi Okura, USA), (6, DSQ12,5,9) 32 p.
9. Sorcha (Peter Harrison, GBR) (9,7,9,8) 33 p
10. Gladiator (Tony Langley, GBR) (7, RDG7, DNC12, DNC12) 38 p.
11. Paprec (Jean-Luc Petithuguenin, FRA) (DNC12, DNC12, DNC12, DNC12) 48 p


09/03/2017 10:37:00 © riproduzione riservata








I PIU' LETTI
DELLA SETTIMANA

Jules Verne: la sfida di Spindrift parte a mezzogiorno

Dovrebbe partire oggi il tentativo di Spindrift di conquistare il record sul giro del mondo in equipaggio detenuto da Francis Joyon con 40 giorni 23 ore e 30 minuti

Al via la seconda manche all'Invernale del Circeo

In IRC 1 primo CAVALLO PAZZO l'X35 di Enrico Danielli, che recupera su tutta la flotta dopo una partenza non brillantissima

Maggetti e Ciabatti a Miami per la Coppa del Mondo di Vela

"Finalmente nuovamente in gara" dichiara la Maggetti "L'ultima regata è stata in Giappone, lo scorso Settembre in occasione del Campionato del Mondo Assoluto, regata in cui sono riuscita aconquistare un importante 16mo posto"

Jules Verne: Spindrift disalbera ancor prima di partire

Il maxi-tri di Yann Guichard disalbera mentre era in trasferimento verso la linea di partenza per il tentativo di battere il record sul giro del mondo a vela senza scalo, Trofeo Jules Verne

Rete FVG Marinas Network: salgono a 20 i Marina aderenti

La Rete parteciperà alle principali Fiere nautiche europee “Esportiamo la passione per la nautica”

La Four Oarsmen stabilisce il nuovo record mondiale nella Talisker Whisky Atlantic Challenge

La squadra ha completato questa epica sfida in 29 giorni, 14 ore e 34 minuti, battendo l’attuale record mondiale di 2 giorni e il record delle edizioni precedenti della gara di ben 5 giorni

1° Trofeo Nazionale Giangiacomo Ciaccio Montalto

Regata velica commemorativa in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto

Fincantieri con Regione e Sindacati per lo sviluppo del lavoro in Friuli Venezia Giulia

Firmato un protocollo di politica attiva per l’occupazione

Invernale Riva di Traiano: altra giornata no, si pensa ai recuperi

Il vento non riesce a stabilizzarsi sul campo di regata e l'Invernale va incontro ad un'ennesima prova nulla

Custom Line 120’ e Ferretti Yachts 920 premiati alla prima edizione dei Christofle Yacht Style Awards

La cerimonia si è svolta durante il Phuket Rendezvous: Custom Line 120’ ha vinto come “Best International Motor Yacht New Release”, Ferretti Yachts 920 come “Best Exterior Styling”

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi e pubblicità.  Approfondisci